Bologna, un weekend attraverso i 5 sensi

E se vi proponessimo un magnifico weekend tutto dedicato alla bellezza dei sensi? Avete capito bene. Se infatti vi trovate nei pressi di Bologna e volete trascorrere un fine settimana alternativo, potete approfittare per un viaggio attraverso i 5 sensi tra le meraviglie della città. Il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” (grandhotelmajestic.duetorrihotels.com/), struttura di lusso dell’Emilia-Romagna, vi propone infatti un tour dentro e fuori il suo palazzo, alla scoperta delle fragranze dello Smell Festival, degli affreschi dei Carracci, dei profumi e dei colori dei mercati cittadini, del fascino delle suite che hanno ospitato i grandi divi hollywoodiani.

Ma cominciamo con l’olfatto. Lo Smell Festival, giunto quest’anno alla sua VII edizione e dedicato alla Magiae Naturalis e alla tradizione degli antichi profumieri, venerdì 20 maggio, farà tappa al Majestic. In programma, un Perfume Showcase ricco di sorprese. La serata inizierà alle 18.30, con Beyond Appearances, un gioco interattivo con le fragranze di Aedes de Venustas, Altaia, Arty Fragrance, Eau d’Italie, Eight & Bob, Jovoy, Le Galion, Olfactive Studio, Stephane Humbert Lucas, Nomenclature, Oliver & Co, Room 1015. Parteciperanno anche diversi brand di profumeria artistica che rappresentano il made in Italy, come Ac’M Design, Acquaflor, HomoElegans, Paglieri 1876 e Rancé 1795.

Dalle 18,30 alle 20,00, il pubblico potrà degustare, in Sala Europa, le caratteristiche dei vini di Corte d’Aibo, azienda che coltiva antichi vitigni con il metodo biodinamico, seguendo il ritmo della natura. Gli ospiti si sposteranno in seguito sulla terrazza di corte interna per una degustazione con vista sulla Torre medievale di Palazzo Fava, nel cuore del centro storico. Alle 20.30, sempre in Sala Europa, spazio a “5 è il numero perfetto”, con le fragranze realizzate dagli studenti del corso di profumeria di Smell – Atelier di Arti Olfattive.

Ma, il viaggio sensoriale a Bologna, capitale della gastronomia, non può che proseguire con il gusto. Gli ospiti del Grand Hotel Majestic, a richiesta, potranno fare un tour tra gli antichi mercati medievali di Bologna (Mercato del Quadrilatero, Mercato di Mezzo e Mercato delle erbe), per un’immersione nella Bologna più autentica, dove le botteghe storiche si alternano ai chioschi di finger food, tra banchi di frutta e verdura, panifici, macellerie, drogherie e altre attività portate avanti da generazioni. Seguirà una cena al Ristorante I Carracci con piatti tipici, abbinati ai migliori vini della cantina.

Il viaggio sensoriale proseguirà poi nel segno della vista: la sala del ristorante è impreziosita dagli affreschi della scuola dei fratelli Carracci. Da ammirare, il “Camerino d’Europa”, sotto al soffitto ligneo a cassettoni. Un’opera originale del XVI secolo che racconta la storia di Europa e Giasone, tratta dalle Metamorfosi di Ovidio. Al piano inferiore del Majestic, inoltre, è possibile trovare un antico tratto di strada romana risalente al 189 a.C.

Se deciderete di soggiornare in hotel, che negli anni ha visto passare grandi nomi del cinema italiano e hollywoodiano del calibro di Clark Gable, Hugk Grant, Lady Diana, Pavarotti, Maria Callas, Ava Gardner, Frank Sinatra, Jean Paul Sartre, Woody Allen, Sting, Paul McCartney, e non solo, potrete ammirare anche una curata armonia di forme, luci e colori. Ognuna delle 109 camere vanta meravigliosi drappeggi e tessuti, marmi finemente levigati, mobili antichi ed oggetti d’arte che convivono con i più moderni comfort.

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares