Travel, i 22 luoghi da non perdere. Assolutamente.

di Antonella Lombardi

Dall’imponente ghiacciaio Moreno alla spiritualità orientale birmana. Dal Canal Grande di Venezia ai 150 glicini del Giappone. Dai maestosi baobab del Madagascar alle cascate del Brasile alte più di 70 metri. Se siete in cerca dei luoghi più suggestivi del pianeta, in cui la natura dà il miglior spettacolo di sé, ecco i 22 luoghi da non perdere selezionati da Tripadvisor. Ce n’è per tutti i gusti: dalle magiche atmosfere del film «Avatar» alla spiaggia bianca di «The beach».

1. Isole Phi Phi, Thailandia | A renderle famose è stato il film «The beach», con Leonardo Di Caprio. Se sognate ancora quei colori e amate fare snorkeling e immersioni, questa è la vostra mecca: le isole principali dell’arcipelago sono una riserva marina protetta.
2. Cinque Terre, Riomaggiore, Liguria | Qui il panorama ha un posto d’onore sia dal castello che dalla marina, tra stretti carruggi e case variopinte che si sviluppano in altezza.
3. Le cascate dell’Iguazú, Brasile | Secondo la leggenda Indios, a creare le cascate fu il dio Serpente, che si vendicò per un amore non ricambiato. Lì, dove precipitano circa 1.500 metri cubi d’acqua al secondo, cadde la bella Naipù diventando roccia, mentre il suo amante fu trasformato in albero. Pare che da quel punto i due continuano ad osservarsi. Certo è che tra queste spettacolari cascate di 70 metri sarete circondati dall’arcobaleno perpetuo.
4. Vulcano Kelimutu/Flores, Indonesia | La presenza di particolari minerali e gas sotterranei regala giochi di colore in continuo cambiamento a questi tre laghi di origine vulcanica.
5. Salar de Uyuni, Bolivia | Vi sembrerà di camminare sugli specchi percorrendo l’enorme deserto di sale Uyuni, nell’altopiano andino meridionale della Bolivia. Che ci sia sole o pioggia, lo scenario è spettacolare, soprattutto se avete voglia di orizzonti infiniti.
6. Kawachi Fujien, Prefettura di Fukuoka, Giappone | Per i giapponesi è un posto sacro: in questi giardini oltre 150 piante di glicine, tra 20 varietà diverse, vi faranno immaginare di camminare all’interno di un dipinto impressionista. Il prezzo cambia (e sale) nel periodo di massima fioritura. Se arrivate in autunno, potrete ammirare i colori caldi di oltre 700 alberi di acero.
7. Salto Angel, Parco nazionale Canaima, Venezuela | Per gli amanti del trekking il Salto Angel, la cascata più alta del mondo (979 metri), è una tappa obbligata. Gli itinerari in canoa si snodano lungo scenari spettacolari, soprattutto nel Parco nazionale di Canaima. La zona può essere sorvolata anche con piccoli aerei.
8. Trolltunga Odda, Norvegia | Per chi non soffre di vertigini. Trolltunga è un trampolino di roccia lungo 10 metri e largo meno di 5 che si staglia in orizzontale, al di sopra del villaggio di Skjeggedal. La salita presenta un dislivello di circa 900 metri. Ma volete mettere la vista?
9. Canal Grande, Venezia | Divide il centro di Venezia in due anse su cui si affacciano i 200 palazzi nobiliari della Repubblica della Serenissima. Se arrivate la prima domenica di settembre, potete assistere alla regata storica tra gondolieri in costume e imbarcazioni tipiche del Cinquecento.
10. Ahu Tongariki, Isola di Pasqua, Cile | I guardiani dell’isola sono loro, i Moai, imponenti busti sulle cui origini aleggia il mistero. Se siete affascinati dalla cultura indigena, la natura dell’isola di Rapa Nui fa per voi.
11. Cattedrale di San Basilio, Mosca | Le variopinte cupole volute da Ivan il Terribile dominano la piazza Rossa di Mosca. Simbolo della religione ortodossa, contiene al suo interno un dedalo di chiese. Secondo la leggenda, lo zar fu così colpito dalla sua realizzazione finale da ordinare di accecare gli architetti per impedire loro di costruire altrove una cattedrale altrettanto bella.
12. Strokkur, Islanda | Una volta arrivati vicino a Reykjavik aspetterete meno di 10 minuti per assistere a uno degli spettacoli naturali più avvincenti, come l’esplosione del Geyser Strokkur: uno dei getti di vapore più famosi – e puntuali – dell’isola.
13. Petra, Wadi Musa, Giordania | È una tappa obbligata per chi ama la storia delle «civiltà sepolte». Prendetevi il vostro tempo e percorrete a piedi, o a dorso di mulo, la strada che vi farà scoprire le sfumature rosa della roccia in cui sono scolpiti il teatro romano, le tombe reali e il monastero.
14. Grotta del flauto di canne (Ludi Yan) Guilin, Guangxi Zhuang, Cina | Il nome è dovuto alle canne che crescono all’esterno e con cui si realizzano flauti melodiosi. All’interno, aguzze stalattiti (dal soffitto) e stalagmiti (dal pavimento) sono illuminate da luci multicolor. Vi sono anche iscrizioni del 792 d.C a testimoniare un’antica storia di attrazione turistica.
15. Lago Moraine, Canada | Tra cime imbiancate e il colore smeraldo del lago vi sembrerà di stare in un paesaggio da cartolina fiabesca. I sentieri intorno, nel bosco, offrono tanti percorsi. È possibile fare un giro in canoa.
16. Pagoda Kyaiktiyo, Birmania | Da millenni si trova in equilibrio miracoloso e i devoti, negli anni, l’hanno ricoperta di foglie d’oro. È uno dei luoghi sacri del buddismo: secondo la leggenda, la roccia è posta sopra una ciocca di capelli di Buddha.
17. Antelope Canyon, Arizona, Stati Uniti | L’acqua e il vento hanno modellato questa bellezza naturale dove la luce del sole, a mezzogiorno, si infiltra tra le rocce creando uno spettacolo imperdibile. Conviene prenotare la visita con largo anticipo.
18. Il ghiacciaio Perito Moreno, Argentina | L’imponenza del «deserto di ghiaccio» che si stende su 250 chilometri quadrati gli hanno riservato un posto d’onore tra le attrazioni turistiche della Patagonia argentina. Sarete impressionati dal fragore dei costoni quando si staccano. Nonostante la minaccia del surriscaldamento globale, è la terza riserva al mondo d’acqua dolce.
19. Hill Inlet, Queensland, Australia | Spiaggia bianca di silice, mare cristallino e riserva naturale protetta. Il paradiso terrestre è qui. E se avete programmato un viaggio in Australia non potete perdervi questa tappa.
20. Angkor Wat Siem Reap, Cambogia | È il simbolo della Cambogia, immenso tempio Khmer posto all’interno del sito archeologico di Angkor. I fiori di loto all’interno del lago lo rendono ancora più suggestivo. Per chi vuole coniugare spiritualità a storia.
21. Allée des Baobabs, Morondava, Madagascar | Sono i giganti del Madagascar: i maestosi Baobab che sembrano animarsi quando la luce del sole cala. Se volete evitare la folla del tramonto, è molto suggestiva la visita all’alba.
22. Parco Forestale Nazionale di Zhangjiajie, Cina | Se avete amato le atmosfere di «Avatar» le ritroverete in questo Parco, che ha ispirato alcune scene del film. Se siete in fuga dal caos delle città cinesi, immergetevi nella natura incontaminata di un sito davvero fiabesco.

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares