Il look della sposa protagonista per una notte

Abiti da sposa e intimo per la prima notte di nozze sulla passerella della sfilata organizzata a Marsala dalla boutique Riviera

Dall’abito bianco alla lingerie per la prima notte di matrimonio, il look della sposa “a tutto tondo” è stato protagonista per una notte. Quella organizzata a Marsala, negli spazi di Villa Marrone von Hohenstaufen, dai proprietari della boutique “Riviera”.

Il look della sposa protagonista a Villa Marrone von Hohenstaufen

Dagli abiti da sposa alla lingerie, protagonista il look della sposa

Tra i profumi del giardino e l’azzurro della piscina, in una di quelle serate d’estate che in Sicilia trovano la propria migliore espressione d’essere, la passerella ha fatto da scena ad una sfilata pensata per la donna pronta a pronunciare il suo “Sì, lo voglio”.
Gianni e Rosario, proprietari della boutique “Riviera“, infatti, hanno deciso di fare sfilare i capi di importanti collezioni di abiti da sposa come di lingerie per la prima notte di nozze.

Così, sul fronte dei vestiti da sposa, protagoniste sono state le linee firmate:

  • Bellantuono
  • Elisabetta Polignano
  • Annagemma Lascari
  • Mysecret Sposa

Intimo per la prima notte, sfila “Suite”

La scelta dell’intimo per la prima notte di nozze, invece, è ricaduta sui capi – rigorosamente Made in Italy e prodotti in sete solo italiane – di Suite“, la linea di Bridal lingerie disegnata e firmata dalla wedding planner Anna Frascisco che, da adesso, è in vendita proprio negli spazi della boutique “Riviera” di Marsala (la prima, in Sicilia, a rivendere i prodotti del brand).

Il look della sposa Villa Marrone von Hohenstaufen

A sfilare sulla passerella di Villa Marrone von Hohenstaufen anche i vestiti della collezione firmata Daniele Carlotta, di cui la wedding planner e designer Anna Frascisco ha scelto di indossare un prezioso abito in rosa proprio per la serata.

Il look della sposa protagonista a  Villa Marrone von Hohenstaufen
Il look della sposa protagonista a  Villa Marrone von Hohenstaufen

Foto credits: Valenti Foto

 

by
Previous Post Next Post
0 shares