Matrimonio medievale, usanze del secolo per Roberta e Alessandro

Matrimonio medievale, fascino e usanze del secolo per le nozze di Roberta e Alessandro

Rituali, costumi e profumi medievali al Castello di Montignano, in Umbria. Lì, dove nulla è stato lasciato al caso…

L’amor cortese che nobilita e affina l’uomo. Dame e cavalieri, menestrelli, rimatori e sacerdotesse per un matrimonio medievale curato in ogni minimo dettaglio. La location migliore? Per Alessandro e Roberta non c’erano dubbi: la magia del Castello di Montignano avrebbe fatto rivivere ai due e ai loro invitati un vero e proprio viaggio indietro nel tempo, nell’Alto Medioevo. Un’esperienza sensoriale piena di emozioni e difficile da dimenticare.

Il matrimonio medievale di Alessandro e Roberta al Castello di Montignano
Il matrimonio medievale di Alessandro e Roberta al Castello di Montignano
Il matrimonio medievale di Alessandro e Roberta. Alle spalle dei due sposi, la facciata principale del Castello di Montignano, la loro location wedding
Il matrimonio medievale di Alessandro e Roberta. Alle spalle dei due sposi, la facciata principale del Castello di Montignano, la loro location wedding

Lo sposo, Alessandro, maestro di scherma antica e amante dell’epoca medievale, non poteva non ispirarsi al periodo dell’Alto Medioevo per organizzare le sue nozze. “Era molto preparato e ci ha spiegato per filo e per segno tutti i dettagli del suo matrimonio –spiegano i membri dello staff del Castello di Montignano -. Ci siamo prestati volentieri a quello che avevano in mente”.

Castello di Montignano matrimonio medioevale 005
Castello di Montignano matrimonio medioevale 013
Castello di Montignano matrimonio medioevale 011
Castello di Montignano matrimonio medioevale 014

Talmente tanto che, essendo un matrimonio medievale a tutti gli effetti, anche lo staff stesso ha indossato i costumi dell’epoca. “E’ stato spettacolare – raccontano -. E’ come se avessimo ridato identità al nostro castello”.

Un momento prima del rito durante il matrimonio medievale di Roberta e Alessandro
Uno dei momenti di preparazione allo sposalizio durante il matrimonio medievale di Roberta e Alessandro
Gli stendardi che precedevano la sposa prima del suo arrivo
Gli stendardi che precedevano la sposa prima del suo arrivo
Castello di Montignano matrimonio medioevale 016
Castello di Montignano matrimonio medioevale 039

Matrimonio medievale, dall’handfasting al vino nella cerimonia pagana

Nulla era lasciato al caso. Per mantenere vive le tradizioni medievali, Roberta e Alessandro si sono sposati con una cerimonia pagana il 17 novembre 2017 alle ore 17, al tramonto, approfittando di una notte senza luna. Nessuna luce artificiale, soltanto illuminazione naturale e candele in tutti gli spazi occupati nel castello.

Roberta in abiti del secolo per il suo matrimonio medievale al Castello di Montignano
Roberta in abiti del secolo per il suo matrimonio medievale al Castello di Montignano

A celebrare il rito, una grande sacerdotessa accompagnata dalle damigelle. “I due sposi dovevano firmare un contratto, un atto – spiegano i membri dello staff del Castello di Montignano -, e dare luogo poi ad alcuni rituali che ci hanno completamente immerso e coinvolto nell’epoca medievale”.

L'altare, le damigelle e la grande sacerdotessa (a destra) per il matrimonio medievale di Roberta e Alessandro
L’altare, le damigelle e la grande sacerdotessa (a destra) per il matrimonio medievale di Roberta e Alessandro

Tra i riti matrimoniali del Medioevo più magici, c’è quello di legare le mani degli sposi con una benda, il cosiddetto handfasting, simbolo di unione e del forte legame tra i due innamorati. Rituale a cui, ovviamente, Roberta e Alessandro non hanno rinunciato, insieme a quello del vino.

Il rituale dell'handfasting (mani degli sposi legate da una benda) durante il matrimonio medievale di Roberta e Alessandro
Il rituale dell’handfasting (mani degli sposi legate da una benda) durante il matrimonio medievale di Roberta e Alessandro
Castello di Montignano matrimonio medioevale 050
Castello di Montignano matrimonio medioevale 075
Castello di Montignano matrimonio medioevale 053
Castello di Montignano matrimonio medioevale 081

All’uscita dalla sala in cui è stato celebrato il rito pagano, la sposa è stata scortata dagli armigeri, un’altra tipica figura dell’epoca medievale.

Gli armigeri, guerrieri in armatura, che hanno il compito di proteggere la sposa
Gli armigeri, guerrieri in armatura, che hanno il compito di proteggere e accompagnare la sposa

 Matrimonio in stile medievale, per Alessandro e Roberta un vero ritorno al ‘400

Terminata la cerimonia, tutti gli ospiti sono stati invitati al banchetto. Un rimatore ha annunciato, in rima e ad uno ad uno, tutte le coppie. “Le ha chiamate una per una in ordine di importanza – hanno spiegato gli organizzatori -. Quelli più vicini alla coppia, più intimi, si sedevano vicino a loro. Gli altri più lontano”.

Castello di Montignano matrimonio medioevale 086
Castello di Montignano matrimonio medioevale 094
Alessandro e Roberta al loro matrimonio medievale al Castello di Montignano
Alessandro e Roberta al loro matrimonio medievale al Castello di Montignano

Gli sposi, Alessandro e Roberta, hanno richiesto un tavolo a ferro a di cavallo, così come si faceva ai tempi. “E’ stato un vero e proprio banchetto medievale. Candele, menù secondo tradizione e attenzione maniacale”, spiega ancora lo staff del Castello di Montignano.

Il banchetto medievale al matrimonio di Alessandro e Roberta
Il banchetto medievale al matrimonio di Alessandro e Roberta

Per seguire scrupolosamente le tradizioni, gli sposi si sono seduti nei posti centrali del banchetti seguiti da due armigeri che, in piedi e alle loro spalle, li hanno presidiati durante tutto il servizio.

Il banchetto medievale di Alessandro e Roberta: tovagliato di lino bianco, candele e runner di fiori secchi profumati per poggiare le pentole calde
Il banchetto medievale di Alessandro e Roberta: tovagliato di lino bianco, candele e runner di fiori secchi profumati per poggiare le pentole calde

“Niente è stato servito in maniera tradizionale – spiegano ancora dallo staff -. Sono state portate a tavola grandi pirofile dalle quali ognuno prendeva la propria porzione”. Il Castello di Montignano ha ospitato anche il matrimonio glamour di Natalie e Terry, venuti direttamente dalla Scozia per dirsi “Sì” in Umbria.

Cucchiaio, coltello e lésina, una sorta di punteruolo che nell’Alto Medioevo veniva utilizzato al posto delle nostre forchette. “E’ stato lo sposo a realizzare 72 lesine a mano per tutti gli invitati”. Il resto, invece, si mangiava con le mani. 

La lavanda delle mani dei commensali al Castello di Montignano per il matrimonio di Roberta e Alessandro
La lavanda delle mani dei commensali al Castello di Montignano per il matrimonio medievale di Alessandro e Roberta

Tra una portata e l’altra c’era anche la lavanda delle mani eseguita dai camerieri del Castello di Montignano con acqua profumata dai petali di rose per i commensali.

Nozze in un castello, dal cibo alla scenografia medievale

Gli allestimenti erano molto semplici: sulla tavola imbandita, gli sposi hanno voluto un lungo runner di fiori secchi rossi che serviva per poggiare le pentole calde. “Il calore delle pentole scaldava i fiori secchi che sprigionavano profumo – raccontano dal Castello -. L’aria che si respirava era meravigliosa e molto caratteristica”.

Tra i fiori utilizzati per gli allestimenti, lavanda, alloro e rosmarino. Ad accompagnare ogni fase delle nozze, dei musici che, con l’utilizzo di strumenti dell’epoca, hanno intrattenuto gli ospiti durante la cerimonia pagano, il banchetto e il taglio della torta.

Castello di Montignano matrimonio medioevale 117
Castello di Montignano matrimonio medioevale 122

Tra una portata e l’altra, una battaglia armata che ha coinvolto sposo, armigeri e cavalieri. “E’ stato spettacolare, non ci sono altre parole per descriverlo. Siamo stati onorati di ospitare un matrimonio del genere”.

Castello di Montignano matrimonio medioevale 102
Castello di Montignano matrimonio medioevale 103
Castello di Montignano matrimonio medioevale 100
Castello di Montignano matrimonio medioevale 114
Castello di Montignano matrimonio medioevale 115

Per concludere, il taglio della torta. Anche in quel caso, gli sposi si sono voluti attenere strettamente alle usanze del tempo. Torta semplice, fatta di pan di spagna ricoperto di mandorle e bagna all’arancia.

“E’ stato un ritorno al passato – concludono gli organizzatori del Castello di Montignano -. Sembrava di essere veramente nell’Alto Medioevo”.

Il taglio della torta al matrimonio medievale di Alessandro e Roberta
Il taglio della torta al matrimonio medievale di Alessandro e Roberta
Il matrimonio medievale di Roberta e Alessandro al Castello di Montignano
Il matrimonio medievale di Roberta e Alessandro al Castello di Montignano

Sognate anche voi un matrimonio in stile medievale? Lasciatevi affascinare dal borgo medievale del Castello di Montignano in Umbria!

 

 

Tag:
by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares