Danila Stella, la wedding crafter che realizza le nozze “a mano”

Danila Stella

Danila Stella “importa”in Italia la figura del Wedding Crafter che non si occupa soltanto dell’organizzazione minuziosa del giorno del matrimonio. Il Wedding Crafter, infatti,  realizza artigianalmente tutti gli allestimenti e i particolari che vengono disegnati per realizzare i desideri degli sposi. Il matrimonio così diviene sartoriale e quindi cucito sui sogni dei fidanzati che coronano il loro sogno d’amore.  


Danila Stella è una donna creativa, vulcanica ma allo stesso tempo precisa e scrupolosa. Quella della Wedding Crafter, per lei, oltre ad essere una passione è una vocazione. Milanese di nascita ma londinese per vocazione. Il suo obiettivo è quello di aiutare gli sposi a realizzare i loro sogni e a raggiungere la perfezione nel loro giorno speciale grazie a soluzioni creative e sicuramente alternative. Il suo lavoro è caratterizzato dal rispetto dell’ambiente grazie all’impiego di materiali riciclati e una grande creatività. Ecco la nostra intervista alla Wedding Crafter Danila Stella.

Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella

Danila Stella, dal design alla realizzazione di oggetti e scenografie handmade

Quella del Wedding Crafter è una figura che da poco tempo sta arrivando in Italia. Quali sono i suoi compiti?

Nel mondo dei matrimoni, succede molto spesso, che si attinga dalle tradizioni e abitudini che arrivano dall’America. Quella del Wedding Crafter, infatti, è una figura molto di moda oltreoceano che si sta diffondendo, grazie ai social, sempre di più anche in Italia. A differenza del wedding planner, il wedding crafter non si occupa solo della parte organizzativa del giorno delle nozze. Essendo anche un designer, realizza scenografie e particolari  fatti a mano per realizzare i sogni degli sposi. 

In un matrimonio estremamente personalizzato, cosa si può realizzare a mano?

Di tutto, devo dire. Io posso confezionare tantissime cose: partendo dalla scenografia con annessi specchi, pannelli, strutture e lampade passando per il tableau de mariage, coni portariso, partecipazioni, segnaposti. Quindi si può fare veramente di tutto: dai “piccoli” dettagli alle ben più grandi scenografie.  Voglio realizzare in tutti i modi possibili, i sogni degli sposi. Ecco quello che fa il Wedding Crafter. 

 

Sappiamo bene che “fatto a mano” non vuol dire “fai da te”. Dietro il lavoro di un wedding crafter ci sono tante ore di studio e di lavoro…

E’ proprio così. Quando gli sposi ci chiedono di realizzare i particolari delle loro nozze, stanno chiedendo ad un professionista di mettere a punto un lavoro sartoriale. Dietro un oggetto realizzato a mano ci sono sempre tante ore di studio e di lavoro, non sempre molto economiche. E anche i materiali con cui realizziamo il tutto sono ricercati. In ogni modo, si cerca sempre di rispettare comunque il budget che ci viene comunicato dagli sposi. Quindi vogliamo rispettare la natura ma allo stesso tempo creare qualcosa di esclusivo per gli sposi.

Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella

 

Le nozze organizzate dal Wedding Crafter sono ecofriendly ed estremamente personalizzabili

Quanto è importante il rispetto della natura nel suo lavoro?

Importantissimo. Ci tengo proprio a sottolinearlo. Il mio lavoro è ecofriendly con un pieno rispetto dell’ambiente. Si tende quindi ad utilizzare materiali riciclati e riciclabili come la carta di pietra e la carta creata con le bucce di kiwi o nocciola. Si usa quindi più carta riciclata che plastica. 

Quanto tempo ci vuole per realizzare un matrimonio personalizzato in tutti i suoi dettagli?

In realtà è impossibile stabilirlo. Devo dire che a volte, in pochissimo tempo, riusciamo a fare miracoli. Facciamo veramente di tutto per riuscire a rispettare le tempistiche. 

Danila_Stella_1
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella

Tendenze nozze 2019-2020, vincono le cerimonie intime e lo stile Boho Gitano

Quali sono le richieste più particolari che le è capitato di accontentare?

Sono tantissime. Ad esempio, mi è capitato i realizzare un runner di cinquanta metri realizzato con spartiti musicali che ho utilizzato in una particolare mise en place. Ho organizzato anche delle nozze a tema coloniale. Come centro tavola ho impiegato delle foglie di palme, kenzia e scaglie di cocco. A rendere tutto più particolare c’erano le cartine fatte a mano che ho reso “più antiche” con metodi naturali. 

Parliamo invece di tendenze. Cosa vedremo nei prossimi eventi?

Gli sposi ricercano prevalentemente il lusso che però in Italia e all’Estero assume due significati diversi. Fuori dall’Italia, è rappresentato dall’opulenza. Nel nostro Paese invece, la tendenza è quella dell’elopement. Parliamo del matrimonio super intimo che viene celebrato in location molto esclusive. Il luogo viene scelto per la sua bellezza e quindi si fa a meno della maggior parte degli allestimenti. Vedremo quindi nozze organizzate sulle rocce a picco sul mare o nei pressi di cascate naturali. 

Qual è lo stile che si sta imponendo in Italia?

Non ho dubbi. Il Boho Gitano. Se fino a qualche tempo fa il Boho era coniugato con uno stile Bohemienne, adesso s punta sul gitano con i suoi molti colori. Si abbinano perfettamente quindi le nappine colorate. Molto attuali sono anche i vari elementi tipici dei territori italiani come le maioliche siciliane o i limoni di Sorrento. 

Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella
Danila Stella

COSA ASPETTI? PER SCOPRIRE ALTRI DETTAGLI SUL LAVORO DI DANILA STELLA NON RIMANE CHE VISITARE IL SITO WEB

 

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares