Nuove collezioni, libera la sposa di Nadia Manzato

    Romantica, elegante e ricercata è la collezione 2016 di abiti da sposa che la stilista Nadia Manzato ha pensato per una sposa fresca e raffinata che per il suo matrimonio vuole un look ricercato ma allo stesso tempo non convenzionale.

    Due i tagli che delineano la collezione: da una parte gli abiti corti dalle linee ispirate agli anni ’50 e ’60, sono frizzanti e insieme romantici; pizzi preziosissimi si alternano a tulli a pois tra fiori in rilievo, grandi fiocchi e tagli geometrici.

    Dall’altra gli abiti lunghi leggeri e delicati con schiene in primo piano e delicate trasparenze di pizzo, si rivolgono a una sposa elegante che desidera essere moderna e raffinata nel giorno del proprio matrimonio.

    Libertà e leggerezza sono il comune denominatore della collezione 2016 di Nadia Manzato. Gli abiti, pensati per una sposa che nel giorno del proprio matrimonio non vuole essere solo bella ma anche sentirsi a proprio agio, si spogliano di ogni pesantezza fisica e visiva.

    Tulli leggeri ricamati a pois e a fiori, pizzi chantilly, chiffon e mikado di seta per una collezione che vede protagoniste la ricercatezza delle forme e l’artigianalità italiana: tutti i tessuti utilizzati sono infatti di provenienza esclusivamente italiana; ogni abito viene rifinito a mano secondo la grande tradizione sartoriale italiana.

    Nadia Manzato è l’anima creativa dell’atelier di abiti da sposa Nadia Manzato Wedding Couture, a Busto Arsizio, in provincia di Varese. Laureata in Design della moda presso il Politecnico di Milano, è cresciuta tra metri da sarta, spilli e ricami grazie all’attività sartoriale della madre.

    Dopo gli studi ha aperto un marchio di abiti da sposa per spose “non convenzionali”. Una linea di abiti che si rivolge alle spose che cercano un abito diverso da quello che si è abituati a vedere nei classici matrimoni, leggero nei volumi e nei tessuti ma soprattutto nell’idea che rappresenta, adatto a una sposa che desidera essere elegante ma allo stesso tempo moderna e a tratti irriverente nel giorno del proprio matrimonio.

    Tutti i tessuti utilizzati hanno origine esclusivamente italiana e ogni abito viene realizzato su misura e rifinito a mano, unendo la “non tradizione” delle forme con la tradizione dell’artigianato tipicamente italiano.

     

    Notizie correlate

    Damigelle 2017: abiti morbidi si colorano di tinte... di Daniela Ciranni I film romantici d'Oltreoceano ci hanno fatto sognare con le damigelle che, il giorno del matrimonio, percorrono la navata cospa...
    Sposa 2017: la scollatura a V slancia la figura e ... Mettete da parte la tradizionale scollatura a cuore. Nel 2017, l'abito da Sposa si apre sul décolleté con una sensuale scollatura a V. Il valore aggiu...
    Abiti da sposa 2017: il pizzo è protagonista È ufficiale, l'abito da sposa in pizzo si conferma protagonista indiscusso delle passerelle 2017. Perfetto per una sposa regale, che cammina ve...
    L’abito da sposa con sopragonna, quel tocco ... Come una ballerina ottocentesca, la sposa 2017 ama indossare l'abito con sopragonna, stile coquette. Un dettaglio ricercato, dalle mille sfaccettature...
    R