Il sì urban-chic di Marie e Rino, regista Giorgia Fantin Borghi

Candelabri di cristallo richiamano alla mente ambienti retrò e senza tempo. Il tram, a bordo del quale hanno viaggiato con i loro ospiti, riporta ad un inaspettato e splendido contemporaneo. Così, con un matrimonio creativo e sorprendente come loro, Marie e Rino si sono detti «Sì, lo voglio» a Milano. Una festa di nozze in grado di unire l’allure raffinata delle rose e delle ortensie di «Vivaio Riva» alla modernità di una location post-industriale quale «Carlo e Camilla in Segheria».

La giornata è cominciata proprio al «Vivaio Riva», un incantevole giardino botanico poco distante dalle Colonne di San Lorenzo, dove si è tenuta la cerimonia. Marie ha indossato un abito su misura, con prezioso corpetto bustier e tasche nascoste tra le pieghe della gonna, disegnato e realizzato per lei da Vittorio Pipolo, dell’atelier Pipolo di Napoli.

giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-11
giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-7
giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-6

Dopo il rito, poi, il coup-de-théâtre: gli invitati al matrimonio, insieme agli sposi, sono saliti a bordo di un tram che li ha portati direttamente alla location del ricevimento, tenuta loro segreta fino all’ultimo istante, il ristorante «Carlo e Camilla in Segheria».

giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-10
giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-17
giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-1

«Oltre la perfezione si arriva solo col cuore, perché perfetto non basta» è, a ragion veduta, il motto della wedding planner Giorgia Fantin Borghi (www.giorgiafantinborghi.com), che ha organizzato l’evento.

giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-14
giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-16
giorgia-fantin-borghi-exclusive-wedding-milano-cracco-18

Così, dunque, negli spazi di una vecchia fabbrica del legno che gode ancora di tutti i suoi elementi originali (dai muri al pavimento e fino ad alcuni strumenti di lavoro, grazie ad un recupero architettonico che è stato il più conservativo possibile), è cominciato il «viaggio nel viaggio»: quello di gusto con lo chef Cracco, che ha dato sapore ad un amore Urban-Chic. Letteralmente.

Le foto sono state realizzate da Ph. Giacomo Terraciano…

Notizie correlate

Un sì da favola: sobrie ed eleganti le nozze al ca... di Paola Pizzo  Il riflesso degli antichi argenti di famiglia, il sapore dei liquori piemontesi, il profumo delle rose Vuvuzela e il colore del verde...
Emily e Daniel sposi in un uliveto: idee a cui isp... Immaginate di sposarvi su una "terrazza" naturale di olivi ed alberi secolari che fanno da scenario al vostro "Sì". A Carmignano, in Toscana, tutto qu...
Nozze a Puerto Rico, il sì sull’oceano di Al... Un incantevole posto di fronte all’oceano, una pista da ballo sotto le stelle e un sogno che si avvera. I protagonisti di questa favola sono Alexandra...
Prime nozze gay a Palermo, vi raccontiamo il ̶... di Anna Clara MucciE' proprio vero che "l'amore vince su tutto". Sono state queste, le parole di un emozionatissimo Roberto, che tre giorni fa...

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
by
Previous Post Next Post
0 shares