Le nozze di Francesca e Fabio in vigneto: regia di Giovanna Damonte

Il lieve vento di fine estate e l’aria frizzante dei primi giorni di settembre si rincorrono tra le foglie del vigneto pronto ad accogliere il loro amore. Quello raccontato nelle promesse che gli sposi si sono scambiati tra i filari di uva illuminata dai tiepidi raggi del sole. Così, Francesca e Fabio si sono detti “Sì, lo voglio”, immersi nella natura più incontaminata tra le colline di Barbaresco, in Piemonte.

Il “per sempre” di Francesca e Fabio ha preso forma lì, dove tutto ha inizio, con un matrimonio fresco, giovane ed elegante, ma con un tocco glam, grintoso, in una parola, rock. Da qui, l’idea di utilizzare il colore rose gold, proposto in diversi dettagli come le tovaglie di paillettes, i cuscini, i centrotavola, le lanterne e tanto altro ancora. A curare la regia della giornata, è stata la wedding planner ed event designer Giovanna Damonte (www.giovannadamonte.it), che è riuscita, grazie alla cura messa in ogni singolo dettaglio, a rendere unico e speciale il “Sì” settembrino dei due innamorati.

Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca

Lei, Francesca, semplice ed elegante, ha indossato un abito bianco Pronovias (www.pronovias.com/it). A dare un tocco grintoso, ci ha pensato l’effetto frisè dei capelli raccolti in un’acconciatura – dal mood rock – con chignon. Lui, Fabio, in abito scuro. Entrambi, si sono giurati amore eterno in un’emozionante cerimonia civile, in un’atmosfera suggestiva creata da un elegante gazebo bianco, immerso nel verde intenso del vigneto e illuminato da dettagli scintillanti come i lampadari di cristallo, che riflettevano la flebile luce del sole.

Fiori bianchi, classici come le rose, il lysantium e le ortensie si sono fatti spazio nei dettagli dell’allestimento, accanto al rose gold, leitmotiv di tutta la cerimonia. La sposa ha fatto il suo ingresso su un tappeto di petali, attraverso un white carpet che prendeva forma da due parallelepipedi con sopra dei delicati cesti di fiori. Su ogni seduta del gazebo è stato messo un ventaglio, avvolto in un nastrino rose gold.

Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca

Il tocco in più? Il logo! Due F – iniziali dei nomi degli sposi – con due cuori centrali, a simboleggiare la famiglia, quella formata da Francesca, Fabio e dalle loro due bimbe, che, emozionate, hanno partecipato attivamente al matrimonio di mamma e papà, come flower girl. Una delle due, infatti, lanciava i petali all’ingresso in gazebo della sposa, mentre l’altra teneva tra le manine il portafedi. Il logo, invece, è stato replicato in diversi elementi del matrimonio: sul materiale cartaceo, nei sacchettini della confettata, nei ventagli e riproposto in legno per il portafedi, come cake topper e in tanti altri dettagli decorativi della cerimonia.

Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca

Dopo l’aperitivo immersi nella tranquillità che solo la campagna di settembre sa dare, sposi e invitati si sono spostati nell’agriturismo di famiglia, che si è trasformato in poco tempo in un party dove tutti i presenti si sono divertiti e hanno ballato fino a tarda serata. Ad aprire le danze, è stato un emozionante ballo che la sposa ha fatto con il padre.

Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca

Negli allestimenti della location, elementi glamour come paillettes e rose gold sono stati affiancati a un ambiente rustico, un contesto country, quello della pietra di Langa, che ha fatto da contrasto ai dettagli eleganti della cerimonia. Il tutto, condito con cuscini, tessuti e veli che hanno contribuito a ricreare un effetto arabeggiante, che è rimasto scolpito nella memoria di sposi e invitati.

Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca

Per il buffet sono state allestite delle zone a tema, e poi salottini nella zona piscina e sedute sotto il gazebo, dove gli invitati si sono potuti accomodare e gustare la cena, in modo da dare una vera e propria idea di festa generale.

Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca
Wedding planner Giovanna Damonte - Matrimonio di Francesca e Fabio -Ph.  Specchiomagico di Manuel Rusca

In bianco e rose gold è stata decorata la confettata, dove gli invitati hanno potuto deliziarsi con biscotti di tutti i gusti. Eleganti alzatine di vetro e bicchieri per il brindisi degli sposi nei colori della cerimonia hanno reso la festa ancora più scintillante e personalizzata.

Dulcis in fundo, il taglio della torta, è avvenuto in un’originale e suggestiva nicchia di pietra su un tavolo decorato con fibre ottiche. La serata si è conclusa con un emozionante ballo degli sposi con i genitori e poi balli scatenati fino a tarda notte.

Le fotografie sono state realizzate da Specchiomagico Wedding Photography di Manuel Rusca…

Notizie correlate

Un amore Barocco, il sì di Fabrizia e Luigi porta ... Non poteva essere null’altro che il Barocco siciliano il leitmotiv delle nozze di Fabrizia Marchi e Luigi Focanti. Uno stile prezioso e vibrante propr...
Nozze a Puerto Rico, il sì sull’oceano di Al... Un incantevole posto di fronte all’oceano, una pista da ballo sotto le stelle e un sogno che si avvera. I protagonisti di questa favola sono Alexandra...
Palermo, Elisabetta e Serenella finalmente spose di Anna Clara MucciElisabetta e Serenella finalmente spose. Avevano deciso di sposarsi all'estero e invece, hanno potuto realizzare il loro sogno ...
Prime nozze gay a Palermo, vi raccontiamo il ̶... di Anna Clara MucciE' proprio vero che "l'amore vince su tutto". Sono state queste, le parole di un emozionatissimo Roberto, che tre giorni fa...

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares