Abiti da sposa Maison Signore 2018, la collezione presentata in anteprima assoluta da Kleinfeld

Trunk show a New York, nel celebre negozio americano in cui si gira il programma “Abito da sposa cercasi”, in onda su Real Time. Abbiamo intervistato il patron Gino Signore

Gli abiti da sposa Maison Signore 2018 protagonisti tra i saloni di Kleinfeld, il celebre atelier di New York.  Il tempio dell’alta moda sposa, infatti, ha dedicato più di una settimana all’azienda italiana di abiti da sposa artigianali e partner di Sposi Magazine, organizzando un trunk show che ha calamitato l’attenzione di moltissime bride-to-be, future spose cioè.

E c’è di più: l’abito scelto per la copertina di Sposi Magazine 2017 è lo stesso che è stato esposto in una delle vetrine dell’atelier al 110 W 20th St New York. Un vestito, questo, che fa parte della linea Excellence e ha il suo tratto distintivo nella gonna in plissè, preziosa e leggera, ma anche nel corpetto che veste come una seconda pelle, arricchito da pizzi e applicazioni di punti luce ton sur ton.

Gli abiti da sposa Maison Signore 2018: “Un mix di design e artigianalità”

In quel di Kleinfeld, set del famosissimo show televisivo “Abito da sposa cercasi” (“Say Yes to the Dress”) in onda su Real TimeMaison Signore ha presentato in anteprima assoluta le nuove collezioni 2018, facendo conoscere alle spose americane il design, l’artigianalità e la professionalità italiana loro marchio di fabbrica.

“Tantissimi gli ordini ottenuti in questi giorni di show, tantissime le idee che ci sono venute in mente confrontandoci con delle professionalità così alta e diverse – dichiara Vittoria Foraboschi, direttore dell’ufficio stile di Maison Signore -. Siamo pronti a rispondere alle esigenze del mercato americano, ad aprirci a tutte le suggestioni e contaminazioni che verranno da questo incontro, a tutte le nuove idee che ci verranno e alle quali stiamo già lavorando sul volo di ritorno che da New York ci ha riportato a Napoli”.

Trunk show di Maison Signore da Kleinfeld’s a New York
Vittoria Foraboschi, direttore dell’ufficio stile di Maison Signore

“Per noi è un sogno che si realizza, vedere i nostri capi esposti nelle vetrine di uno dei più celebri store del mondo è un’enorme soddisfazione, frutto di un lavoro durissimo che dura da anni. Lavorare con serietà, tenacia e costanza, mettendo amore e passione in quello che si fa e anche le giuste competenze e strategie ci hanno permesso di arrivare ad avere un nostro trunk show dall’altra parte del mondo”, aggiunge Geri Natale, direttore generale di Maison Signore.

L’amministratore Gino Signore: “Noi, ambasciatori del Made in Italy nel mondo”

Gino, ci racconti come è andata questa collaborazione tra Maison Signore e Kleinfeld?
«
Il trunk show è stato un successo annunciato, ma anche superiore alle previsioni. Il tempio dell’alta moda sposa ha dedicato più di una settimana alle nostre creazioni, un onore se si considera che Kleinfeld è il negozio per abiti da sposa più famoso d’America e forse il più famoso al mondo, dove da più di 70 anni migliaia di donne americane e non solo, scelgono il loro abito per il matrimonio, provano e realizzano un sogno, e lo store è anche la location dove è ambientato il set del famosissimo show televisivo “Say yes to the dress”».

L’amministratore di Maison Signore, Gino Signore

Va da sé che l’obiettivo è allargare i confini del mercato, andando oltre il nazionale…
«Il 2017 è stato l’anno in cui Maison Signore ha avuto uno spazio tutto suo nel mercato americano, un trunk show di grandissimo impatto dove lo staff della Maison ha incontrato centinaia di spose che hanno molto apprezzato le linee dei suoi abiti e delle sue collezioni. La Maison, infatti, ha presentato in anteprima assoluta a New York le nuove collezioni 2018 e ha fatto conoscere alle esigenti spose americane il design, l’artigianalità e la professionalità italiana che la caratterizza».

Insomma, per Maison Signore è arrivato il tempo di “esportare” il Made in Italy. Quanto vi sentite ambasciatori dello stile italiano?
«Per tutti noi di Maison Signore questo è un traguardo ed un ennesimo punto di partenza, la nostra internazionalizzazione è solo all’inizio, il nostro vero obiettivo è proprio quello di farci ambasciatori del Made in Italy del settore del Bridal in tutto il mondo. Con la nostra capacità di unire l’innovazione del processo e la tradizione del prodotto, vogliamo esportare la nostra attenzione per le clienti, il gusto “italiano” e la perfezione per i dettagli e la customizzazione dei nostri abiti».

Uno degli abiti di Maison Signore sul manichino all’ingresso dell’atelier newyorkese di Kleinfeld

Ma le spose americane sono cadute ai vostri piedi o, per meglio dire, vi hanno detto «Sì»?
«Signore ha affascinato sia lo staff di Kleinfeld che le spose americane, realizzando schizzi di abiti fatti sul momento dall’ufficio stile per offrire un servizio di vero custom made, servizio che le spose d’oltreoceano hanno apprezzato moltissimo. Quello che le spose americane hanno amato nelle collezioni della Maison Signore sono gli abiti gioiello della collezione Exellence, impreziositi da ricami preziosi fatti a mano, perle e pietre. Della collezione Victoria F. è stata apprezzata la pura eleganza, con le sue linee sinuose, morbide romantiche, i tessuti impalpabili. Infine, abbiamo presentato anche la collezione Seduction che, come sai, si caratterizzata per le sue scollature seducenti, adatta alla sposa che vuole essere anche un po’ sexy».

I bozzetti degli abiti e il profumo Maison Signore tra i cadeaux che l’azienda italiana ha portato da Kleinfeld
Gli spazi di prova di Kleinfeld, a New York: qui le future spose mostrano gli abiti indossati a parenti e amici
Da sinistra: il direttore generale di Maison Signore, Geri Natale; i proprietari di Klenifeld, Mara Urshel e Ronald Rothstein; la direttrice dell’Ufficio stile, Vittoria Foraboschi; e il designer Simone Matascio

Gino, facciamo un passo indietro: qual è la vostra vision, per i prossimi anni, proprio sul fronte dell’export?
«
La nuova strategia di internazionalizzazione del brand, che la Maison persegue con determinazione e audacia, ha ricevuto una forte conferma nelle giornate americane. Il marchio, già celebre all’estero per aver aperto la strada verso l’Europa, il Giappone, la Cina ed il mondo arabo, adesso consolida la sua presenza negli Stati Uniti».

 

Con i suoi abiti della linea Excellence, Maison Signore firma il servizio fotografico di Sposi Magazine per il 2017. Se volete ammirare ancora una volta le creazioni dell’azienda, non vi resta che guardare le immagini video “rubate” sul set…

 

Notizie correlate

Abiti da sposa Inmaculada Garcia 2018 A chiudere il secondo giorno di Barcelona Bridal Fashion Week sono stati gli abiti da sposa Inmaculada Garcia 2018. Un successo di pubblico che, al te...
Abiti da sposa Raimon Bundó 2018, semplicità e bel... Gonne scivolate e impalpabili, per vestiti armoniosi. I grandi protagonisti sono i pantaloni, mentre la schiena torna a prendersi lo spazio che merita...
Abiti da sposa Marco&Maria 2018 Direttamente dalla passerella della Barcelona Bridal Fashion Week, la settimana della moda sposa spagnola, ecco anche gli abiti da sposa Marco&Mar...
Abiti da sposa Isabel Zapardiez 2018 Direttamente dalla passerella della Barcelona Bridal Fashion Week, la settimana della moda sposa spagnola, ecco anche gli abiti da sposa Isabel Zapard...

Tag:
by
Previous Post Next Post
0 shares