Abiti da sposo Andrea Versali, quel “su misura” che rende l’uomo protagonista

Abiti da sposo Andrea Versali

I tessuti ricercati e pregiati, il colore e i disegni esclusivi: anche per il 2018 torna la firma di stile dell’azienda. “La nostra forza è la sartorialità”

Lane pregiate, tessuti damascati, disegni esclusivi e colori ricercati: anche nel 2018 gli abiti da sposo Andrea Versali non perderanno quel tratto di unicità che li caratterizza sin dal primo debutto nel mondo della moda Bridal e da cerimonia. Un segno di stile che si ritrova, soprattutto, grazie al lavoro altamente sartoriale che c’è dietro ogni capo prodotto: «Il nostro punto di forza è il servizio che offriamo – esordisce Valentina Epiro, membro dello staff Andrea Versali -. Diamo la possibilità di realizzare il capo su misura valutando le varie necessità richieste, non limitando le scelte dei tessuti o del pattern da produrre».

La collezione sposo Andrea Versali 2018 verrà presentata nei prossimi giorni a Milano: l’azienda, infatti, sarà presente tra i corridori della nuova edizione del Sì Sposaitalia, in programma dal 19 al 22 maggio.

Abiti da sposo Andrea Versali
Abito da sposo Andrea Versali

Abiti da sposo Andrea Versali, così si smorza la classicità

Versali oggi è, senza dubbio, uno dei maggiori rappresentanti del Made in Italy di qualità. Qual è il processo produttivo per la realizzazione dei capi?
«Il processo produttivo si sviluppa in diverse fasi: si passa dalla scelta accurata dei tessuti – la maggior parte delle volte studiate in esclusiva per noi – continuando con l’abbinamento sui vari modelli e, di seguito, la realizzazione del pattern. Tutti i campioni vengono rivisti insieme ad un sarto, così da donar loro l’impeccabilità nel fit. A questo, poi, si unisce la perfezione del taglio di sistemi automatici sempre più sofisticati».

 

Chi è l’uomo che vestite?
«Andrea Versali veste un uomo elegante e attento alla ricerca dei particolari, alle vestibilità, alle linee slim e ai tagli impeccabili che riflettono uno spirito libero, ma nel contempo raffinato; un uomo che non rinuncia al suo abito, ma che smorza le classicità di forme e colori, facendolo diventare il protagonista in una cerimonia».

Il vestito da sposo su misura: “Questo è il nostro punto di  forza”

E’ evidente, dunque, che l’azienda punta molto sul concetto di abito sartoriale. Cos’altro vi contraddistingue dagli altri player di settore?
«Il nostro obbiettivo è rendere felice e soddisfatto il cliente, esaudendo al meglio le sue esigenze. Il nostro punto di forza è il servizio che offriamo: diamo, infatti, la possibilità di realizzare il capo su misura valutando le varie necessità richieste, non limitando le scelte dei tessuti o del pattern da produrre».

Abiti da sposo Andrea Versali
Abito da sposo Andrea Versali

Ecco, parliamo proprio di tessuti. I vostri sono esclusivi ed innovativi, perché combinano gessature micro e rasi tecnici, senza perdere l’allure tipica italiana. Quali sono i preferiti dagli uomini e dagli sposi?
«Vorrei premettere che l’uomo/sposo ha sempre usato una certa sobrietà nel vestire, quasi a non voler distogliere l’attenzione dalla sposa. Negli ultimi anni, invece, riscontriamo una situazione diversa: lo sposo vuole riscattare la propria immagine, vuole essere al centro dell’attenzione quanto la sua amata e, magari, avere quel pizzico di eccentricità che nella vita comune, di tutti i giorni, non ha; per questo sono molto richiesti abiti con aspetto marsine, tessuti damascati e, perché no, coordinati dagli accessori che completano il look».

Andrea Versali sposo 2018: lane e disegni damascati sono protagonisti 

E per il 2018 – immagino, ormai, la collezione sia in dirittura d’arrivo – quali saranno i tessuti privilegiati? Qualche “new entry”?
«Sicuramente non mancheranno le lane pregiate a marchio Reda e Vitale Barberis Canonico, che negli ultimi anni sono stati di fondamentale importanza per la nostra Maison. Nella collezione sono presenti i “nostri damascati”, disegni esclusivi e colori impeccabili… Ma non posso svelare altro, lasceremo che il resto lo scopriate alla presentazione della collezione!».

Dal tessuto allo stile il passo è breve. Per lo sposo, qual è l’abito più adatto?
«Premetto che secondo il galateo ci sono regole ben precise da seguire per il giorno del fatidico “Sì”: ad esempio, suggerisce allo sposo di indossare il tight oppure, se si tratta di una cerimonia pomeridiana o serale, è anche adatto il frac o marsina. Detto questo, posso aggiungere che negli ultimi anni le richieste vertono sia sui modelli marsina, con colli coreana e dai tessuti damascati, che sui capi dalle linee slim con tessuti in microfantasie in lana stretch».

Al Sì Sposaitalia la presentazione della collezione sposo Andrea Versali 2018

Quando e dove presenterete le nuove collezioni?
«La presentazione al pubblico della nuova collezione avverrà in occasione della fiera Sì Sposaitalia a Milano, dal 19 al 22 maggio».

L’ultima domanda, come da tradizione, viene da sé: quali sono i vostri prossimi obiettivi aziendali (chissà, magari vi cimenterete pure nella sposa…)?
«Dato il consolidamento su territorio nazionale, puntiamo alla “conquista “ del mercato europeo; pertanto continuiamo la nostra strada su ciò per il quale è nato il nostro marchio, ovvero creare attorno all’uomo che sceglie Andrea Versali modelli dalla vestibilità impeccabile e dal design innovativo ed elegante».

Se volete scoprire l’intera collezione di abiti da sposo Andrea versali, non vi resta che scaricare il catalogo direttamente dal sito dell’azienda.

Notizie correlate

Milano, due giorni dedicati agli sposi Un weekend dedicato alla coppia. Dal 30 al 31 gennaio, il Forum di Assago ospiterà MilanoSposi, la fiera al servizio degli sposi dedicata a tutto ciò ...
Sposarsi nel Belpaese: a Roma la III edizione dell... Il bello di sposarsi in Italia. Posti e location da sogno. Sempre più coppie vogliono realizzare il loro sogno d'amore proprio nel Belpaese e nei magn...
Giornata mondiale del bacio: ecco quelli che hanno... Romantico, passionale, coinvolgente e, a volte, anche travolgente. Questo è il bacio, nelle sue infinite sfaccettature. Non un semplice movimento di m...

by
Previous Post Next Post
0 shares