Da Torino alla Thailandia, Amazing Thailand sceglie Anna Frascisco per rappresentare i wedding planner italiani

L’Ente del Turismo thailandese ha chiamato a raccolta gli operatori del settore Matrimonio di tutto il mondo. Lo Stato si candida a diventare una Wedding destination

Un sorriso contagioso che farebbe invidia persino a Barbie. Un’energia che la porta costantemente in giro tra Torino, Milano e Londra, dove ha le sue tre basi operative. E un senso del gusto e una capacità organizzativa che, di recente, ad Anna Frascisco sono valsi un “salto”in Thailandia;fatto immediatamente dopo aver organizzato le giornate di studio di “Wedding in Artimino“, in piena Toscana.

WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.06.21
WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.07.21
WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.07.20

Sposarsi all’estero? La Thailandia si propone come wedding destination

Sì, perché lei, tra le più note wedding and event planner italiane (abbiamo pubblicato di recente un suo real wedding), è stata scelta da Amazing Thailand (l’Ente nazionale del Turismo thailandese) proprio come rappresentate della professione per il nostro Paese. Un riconoscimento, questo, che si inserisce in un progetto “di sviluppo del segmento Wedding destination portato avanti dalla Thailandia”.

Da Bangkok a Koh Samuei, Anna Frascisco testimonial per l’Italia

In poche parole, insomma, il governo dell’antico Siam – la Terra del sorriso – ha chiamato a raccolta quelli che ha reputato i migliori operatori del settore Matrimonio di ogni Stato del mondo. E li ha ospitati in occasione di due trade che si sono tenuti tra il 24 febbraio e il 1° marzo:

  • uno a Bangkok, la capitale e la più grande città della Thailandia;

  • l’altro a Koh Samui, una delle più conosciute isole dello Stato, terza per dimensioni e che fa parte di un arcipelago costituito da altre 80 isole

WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.07.35
WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.07.44
WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.06.30

Anna Frascisco: “I fornitori locali sono di altissimo livello”

“Ho ricevuto la notizia di essere stata scelta in rappresentanza dell’Italia poco prima di Natale – racconta Anna, partner di Sposi Magazine – e non ho potuto che esserne felicissima. L’attenzione all’ospite, da parte del Governo e delle sue strutture ricettive, è andata ben oltre le aspettative”.

L’occasione è servita per “conoscere fornitori locali di altissimo livello – continua a raccontare la wedding planner -, ma anche colleghi provenienti da ogni parte del mondo. E’ stato un momento anche formativo, di confronto”.

WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.07.23
WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.07.32
WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.07.45
WhatsApp Image 2017-03-06 at 11.07.24

In Thailandia gli hotel propongono il “pacchetto matrimonio”

Amazing Thailand punta, infatti, a fare della propria terra una tappa di Wedding destination, cioè un luogo capace di attrarre coppie estere che decidono di sposarsi lì; in questo modo, di fatto, attraendo un nuovo segmento del mercato turistico, in grado di generare indotto e perciò muovere ulteriori e diversi volumi economici.

“Anche se – conclude Anna Frascisco – hanno un modo diverso di lavorare dal nostro. La figura del wedding and event planner, infatti, è più un supervisore e coordinatore perché deve confrontarsi con strutture alberghiere e resort di lusso che operano secondo la logica del pacchetto, per cui in un’unica soluzione si acquista tutto ciò che serve per la realizzazione del matrimonio”.

 

Previous Post Next Post
0 shares