Zara lancia la collezione Sposa: il colosso del fast-fashion debutta nel Bridal

Dopo H&M, Asos e Ovs, anche Zara lancia la sua prima collezione Sposa. 

Messaggio pubblicitario

Il colosso spagnolo del fast fashion ha presentato una linea di sei abiti, originali e (rigorosamente) low cost. Scopriamola insieme!


Anche Zara ha deciso di fare il “grande passo”. Nell’anno, il 2022, in cui è atteso un vero e proprio boom di matrimoni, come risposta ai due anni di pandemia – e la cosa ci piace molto, of course! -, anche i grandi marchi del fast fashion decidono di allargare gli orizzonti puntando sulla Moda Sposa. 

Dopo H&M, OVS e Asos, adesso è il colosso spagnolo dell’abbigliamento low cost a debuttare nel settore del Wedding.

Come i suoi competitor, lo fa “in punta di piedi” – ma è solo l’inizio -, lanciando la sua prima linea Sposa costituita da sei abiti

Un abito della collezione Sposa Zara da zara.com

Zara lancia la collezione Sposa: sei abiti originali e low cost

Si tratta di modelli che richiamano lo stile del brand: sobrietà ed essenzialità sì, ma con tanta originalità per una sposa unconventional. 

Una collezione glamour, fresca e allo stesso tempo davvero low cost: il costo degli abiti oscilla tra i 60 e i 130 euro.

Definita dalla stessa azienda come “una proposta fresca per una donna contemporanea che desidera un futuro luminoso”.

Messaggio pubblicitario

“Sun is coming”, il sole sta arrivando: è il claim del lancio della capsule. Una frase che è un augurio a lasciarsi alle spalle il periodo difficile della pandemia e guardare verso un futuro radioso. Quale migliore se non quello dell’amore e dei matrimoni?

Un abito della collezione Sposa di Zara – Courtesy of brand

Oltre agli abiti, Zara propone anche un’interessante gamma di accessori da abbinare, come cerchietti, mantelle e lingerie. 

Cerchietto di seta della collezione Sposa (da zara.com)

È, inoltre, la collezione ideale per una sposa attenta all’ambiente e alle pratiche eco-friendly. Tutti i capi della linea Bridal infatti sono realizzati secondo lo standard “Green to Wear 2.0”, che mira a ridurre al minimo l’impatto ambientale della produzione tessile.

Abito da sposa Zara
Courtesy of brand

Con la capsule di abiti, Zara completa la collezione di accessori per le future spose lanciata lo scorso anno e che comprendeva body, corsetti, intimo e abiti da cerimonia.

Da H&M a Ovs, anche il fast fashion punta sulla Moda Sposa

Prima di Zara, anche altri colossi dell’abbigliamento low cost hanno iniziato a guardare alla Moda Sposa, lanciando linee a prezzi accessibili.

H&M ha lanciato la sua prima collezione Bride nel 2018 con tre modelli chic e dal costo inferiore a 200 euro. 

Abito da sposa di H&M
abito collezione Sposa di H&M

Restando in Italia, anche Ovs l’anno scorso ha presentato il suo primo abito da sposa al prezzo di 149 euro. Un modello romantico, realizzato in satin di viscosa avorio. 

Nella stessa collezione l’azienda ha incluso anche varie proposte per damigelle e amiche della sposa, in satin e chiffon dai motivi floreali e vivaci colori pastello. 

L'abito da sposa realizzato da OVS
Abito da sposa di Ovs

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Comments Yet.

Previous
Bergamo Sposi 2022, l’attesa fiera del Wedding torna in presenza
Zara lancia la collezione Sposa: il colosso del fast-fashion debutta nel Bridal

Scarica gratuitamente
Sposi Magazine 2022

VERSIONE DIGITALE