Gli abiti My Secret Sposa ispirati alla storia nipponica

Abiti My Secret Sposa 2019, realizzati in Puglia e ispirati al Giappone

My secret sposa

Ricreano anche il movimento dell’onda gli abiti My Secret Sposa 2019. I tessuti vanno dalla seta all’organza satin e mikado;tra i colori più in voga, il platino. La collezione, della maison guidata da Rosalinda Pizzutilo con Giorgio Lippolis, si ispira all’opera dell’artista giapponese Katsushika Hokusai


La sposa nel suo giorno più bello diventa un’opera d’arte grazie ai volumi sapientemente costruiti, ai tessuti preziosi e anche ai decori, che sono presenti ma senza risultare troppo eccessivi. Sono ispirati all’opera dell’artista giapponese Katsushika Hokusai del periodo edo della storia nipponica gli abiti My Secret Sposa 2019, maison pugliese di Putignano guidata da Rosalinda Pizzutilo con Giorgio Lippolis, già figlio d’arte.

“Abbiamo scelto questo quadro che ha per protagonista una grande onda ed il monte Fuji sullo sfondo che crea un effetto tridimensionale – racconta la designer Rosalinda Pizzutilo –. In questo senso, anche per la realizzazione degli abiti da sposa abbiamo utilizzato i tessuti su più strati e posizionando i ricami soprattutto nella parte posteriore del vestito. C’è tanta richiesta di abiti in pizzo che, però, noi veliamo con tulle, georgette. Cosa, questa, che a volte succede anche per i ricami”.

My secret Sposa

La linea degli abiti da sposa è completata da vestiti per il grande giorno che ricreano il movimento dell’onda di ispirazione nipponica: “Le linee degli abiti di nostra concezione – continua – non sono mai esagerate”.

È il dettaglio che rende un modello “diverso da quello che oggi il mondo sposa offre – aggiunge Rosalinda Pizzutilo -. Notiamo spesso come molte aziende si siano uniformate e che l’abito da sposa è sempre più stereotipato. Noi, invece, ci teniamo ad accontentare tutte le spose che però vogliono essere diverse. I nostri modelli sono infatti pensati per delle donne giovani, che vogliono osare pur rimanendo impeccabili”.

My secret Sposa
My secret Sposa
My secret Sposa

Abiti My Secret Sposa 2019: i tessuti

Nella collezione 2019 si possono trovare, quindi, dagli abiti scivolati con tessuti fluidi a quelli più sostenuti come la seta, la georgette ed il crepe elasticizzato, arrivando poi a modelli più costruiti che prevedono anche l’utilizzo di organza satin e organza mikado che permettono di ottenere volumi leggeri e mai troppo scomodi da portare.

L’obiettivo è sempre quello di esaltare la fisicità di tutte le spose facendole sentire a proprio agio.  

My secret Sposa
My secret Sposa
My secret Sposa

I colori più in voga per il 2019, secondo il brand pugliese, sono il classico bianco seta ed il nudo, che negli ultimi anni si è affermato nel mondo della moda sposa. La novità di quest’anno è l’impiego di una tonalità definita platino: un dorato molto chiaro che dona lucentezza.

Sì anche agli scolli particolari che, però, non mettono troppo in mostra “le grazie” della sposa che negli ultimi anni tende a coprirsi sempre di più, per una rigorosa eleganza innata.

“La tendenza del 2019 è quella di tornare indietro nel tempo – conclude Rosalinda Pizzutilo –. Ci stiamo man mano discostando dal classico modello a sirena per trovare altre soluzioni. Mi accorgo che l’abito da sposa diventa più sartoriale, pulito e ricercato. Anche la modellistica viene studiata come si faceva in passato, in modo da non essere mai scontata o improvvisata. I nostri ricami vengono fatti a mano nella nostra azienda di Putigliano e utilizziamo esclusivamente pizzi italiani o francesi, come lo sono anche i cristalli”. 

Rivivi il Sì Sposaitalia Collezioni con il nostro speciale!


Articolo di Sabrina Raccuglia 

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares