Vaniglia e Cannella, ecco come diventare Wedding Planner

Vaniglia e Cannella

La formazione è la carta vincente per diventare Wedding Planner professionisti. Da oltre otto anni Vaniglia e Cannella organizza corsi di formazione. Il prossimo si svolgerà dal 18 al 23 marzo a Massa di Somma, in provincia di Napoli


Saper trasformare un sogno in progetto concreto, districarsi tra fornitori, capacità di risolvere i problemi, organizzare e coordinare tutte le fasi di un matrimonio: in due parole Wedding Planner.

Vaniglia e Cannella

Come si diventa una brava professionista? Il segreto sta in due parole: formazione e aggiornamento. Parola di Vaniglia e Cannella, agenzia di Wedding Planning che, oltre a occuparsi dell’organizzazione di nozze, tiene corsi di formazione per chi vuole diventare Wedding Planner.

Vaniglia e Cannella, corsi per diventare Wedding Planner

Vaniglia e Cannella
Vaniglia e Cannella

Da oltre 15 anni nel settore del Wedding Planning, Vaniglia e Cannella da più di 8 anni si occupa di formare le Wedding Planner di domani. Più volte l’anno infatti organizza dei corsi intensivi che comprendono una formazione a 360 gradi sul mondo del bridal: dalle tendenze e gli stili più in voga al make-up della sposa, dalla conoscenza dei fiori al marketing. Oltre alla gestione di questioni più pratiche, come il rapporto con sposi, fornitori e problem solving.

“Nei programmi di formazione partiamo da zero, cerchiamo di dare un’infarinatura di quante più competenze possibili – spiega Fulvia Sebastiano, fondatrice di Vaniglia e Cannella -. Dettagli burocratici ma essenziali, come le fasi del contratto con gli sposi e la parte assicurativa che tutela sposi e Wedding Planner. Oppure ancora, la mise en place o la scelta del mood giusto in base allo stile delle nozze”.

Vaniglia e Cannella
Vaniglia e Cannella

La formazione, sostiene la titolare di Vaniglia e Cannella, “è sinonimo di professionalità, ma è anche una garanzia per gli sposi, perchè oggi nel nostro settore purtroppo c’è anche un’eccessiva improvvisazione che danneggia indirettamente anche i professionisti”.

Il prossimo corso per aspiranti Wedding Planner organizzato da Vaniglia e Cannella si terrà dal 18 al 23 marzo a Villa Egea, a Massa di Somma, in provincia di Napoli, ai piedi del Vesuvio. Un programma di 6 giornate intensive, per un totale di 48 ore suddivise in lezioni teoriche e pratiche.

L’assicurazione per il matrimonio: ecco perché è importante

Quando si organizza un matrimonio talvolta possono subentrare diversi imprevisti. Dagli sposi che, a un certo punto, possono decidere di cambiare Wedding Planner o di rinunciarvi del tutto; oppure, al contrario, subire danni per una Wedding Planner incompetente. Come tutelarsi?

“Quando si sceglie una Wedding Planner o, dall’altra parte, si viene arruolati come tale, è sempre bene sottoscrivere un contratto con tanto di assicurazione che tuteli sia gli sposi che il professionista”, sottolinea Fulvia Sebastiano di Vaniglia e Cannella.

Vaniglia e Cannella
Vaniglia e Cannella

Per esempio: se un matrimonio salta nel bel mezzo della fase organizzativa, chi tutela la Wedding Planner? Che a sua volta dovrà rendere conto ai fornitori? “Sono tutte informazioni pratiche che chi si accosta alla nostra professione deve sapere e a cui noi, appunto dedichiamo uno specifico argomento formativo”.

Matrimoni, la tendenza del 2019 è la personalizzazione

Quali sono le tendenze e gli stili più richiesti dagli sposi del 2019? Come realizzarli? A stili e tendenze dei matrimoni è dedicata un’intera lezione del corso.

“Le tendenze nel mondo del wedding sono in continuo mutamento. Ogni anno un nuovo stile, un nuovo colore. La tendenza 2019 è la personalizzazione del matrimonio sul gusto e la personalità della coppia – spiega Fulvia Sebastiano di Vaniglia e Cannella -. Nel resto del mondo, ed ora anche in Italia, il matrimonio cucito su misura è un must. In questi anni abbiamo potuto vedere che le nostre spose hanno chiesto addobbi floreali semplici, centrotavola bassi, raffinati, con fiori dai colori tenui e molto fogliame. Anche per il 2019 le richieste sono state le stesse”.

Vaniglia e Cannella

Il classico ed il vintage sono il sogno delle spose, che hanno scelto abiti dal sapore antico, morbide gonne, corpetti di merletto e schiena da fuori.

Vaniglia e Cannella
Vaniglia e Cannella

“La personalizzazione della stationary è obbligatoria, inviti di delicato vellum, o dipinti a mano. Alcune nostre spose 2019 hanno anticipato Pantone richiedendoci il colore corallo. Per i matrimoni più allegri, soprattutto quelli stranieri, che organizziamo spesso, ci è stato chiesto di inserire composizioni di palloncini e fiori per gli angoli scenografici del photobooth e dei dolci. L’unico trend che noi consigliamo è seguire il proprio gusto”. 

Come diventare Wedding Planner: “Investite su voi stessi e puntate su comunicazione e social”

La formazione è dunque la carta vincente se si vuole diventare dei bravi Wedding Planner. “Investite su voi stessi, formatevi e aggiornatevi sempre”, consiglia la fondatrice di Vaniglia e Cannella.

Vaniglia e Cannella

Di fondamentale importanza la comunicazione e, soprattutto, i social network. Instagram e Facebook giocano un ruolo importante nella scelta di un professionista: sono la sua prima vetrina che avvicina i potenziali clienti.

Noi non vendiamo prodotti ma servizi, quindi creare valore attorno a ciò che facciamo è una competenza fondamentale. Le tecniche di marketing per un Wedding Planner sono importanti. Ecco perché vi consiglio di affidarvi a una buona agenzia di comunicazione. Attenzione al fai da te, può essere controproducente”, conclude Fulvia Sebastiano.

SE SEI INTERESSATA A UN CORSO PER DIVENTARE WEDDING PLANNER CONTATTA VANIGLIA E CANNELLA!

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

46 shares