Toni Pellegrino: ad ogni sposa la sua acconciatura

Com’è la sposa del 2017? Quali le acconciature più gettonate? E, soprattutto, quelle più di tendenza stanno bene a tutte? Lo abbiamo chiesto a Toni Pellegrino (www.tonipellegrino.it), hairstylist noto al grande pubblico per la sua partecipazione a “Detto, Fatto”, in onda su Rai2, spesso impegnato nel backstage di importanti sfilate: “E’ l’anno dei gioielli, della preziosità degli accessori – esordisce-. Non solo fermagli, dunque, ma anche cerchietti, tiare e diademi”.

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario

Sdoganati i colori: “Questi dettagli – prosegue – si tingono di bianco e panna, di rosa, azzurro, verde; e non è escluso il nero”. Sì a volumi importanti e ad acconciature strutturate, con richiami agli Anni ’20, ’60 e ’80. Restano attuali raccolti e semi-raccolti, mentre vivono una battuta d’arresto le trecce. Al di là delle tendenze, però, ci sono le regole della morfologia: “Tutto deve essere fatto ‘su misura’ per il volto che lo ‘indossa’ – conclude Toni Pellegrino -, a maggior ragione per la sposa. Insomma, va di moda ciò che sta bene e rende sicure”.

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Per viso a cuore - shutterstock_198704183
Per viso tondo -shutterstock_429239524

Viso quadrato. Tratti spigolosi e marcati, la mandibola è pronunciata; l’obiettivo è arrotondare e allungare l’insieme, ponendo l’accento sugli zigomi. La nuca deve essere piena: la parte posteriore del taglio no troppo corta. E’ consigliato un ciuffo laterale, sfilato e leggero. Sì al volume nell’area della corona con uno styling mosso e spettinato: perfette le acconciature morbide con ciocche in libertà.

Per viso quadrato - shutterstock_220703050
Per tirangolo a base alta -shutterstock_471048845

Viso triangolare a base alta. Si caratterizza per fronte e zigomi ampi e mento piccolo e appuntito; per dare equilibrio, l’obiettivo è riempire la parte inferiore del volto. Sono consigliati tagli lunghi – con scalatura a partire da sotto il mento – e nuca piena. I capelli possono essere sia mossi che ondulati, purché il mosso parta dalle orecchie. Sì alla frangia o alla frangia-ciuffo con riga sia laterale che in mezzo. No a volumi troppo alti nell’area di corona e a tagli pari subito sotto le orecchie. Perfette le acconciature che riempiono nuca e linea della mandibola.

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Per viso triangolare a base bassa_Acconciatura sbagliata di proposito - shutterstock_252323842
Per viso romboidale - shutterstock_265776671

Viso triangolare a base bassa. Caratterizzato da una fronte stretta e una mandibola pronunciata; l’obiettivo è dare armonia e proporzione, allargando la zona temporale. Il taglio ideale è scalato, con una lunghezza medio-corta. Consigliati ricci di ogni tipo e onde spettinate; no a capelli lisci e piatti, a chiome troppo lunghe con altezza pari. Da scegliere acconciature che diano volume alla metà superiore del viso.

Per viso ovale - shutterstock_232388542
Per viso rettangolare - shutterstock_318007178

Viso romboidale. E’ una via di mezzo tra un viso a cuore e un ovale: gli zigomi sono pronunciati e prevalgono su fronte e mascelle che hanno, più o meno, la stessa larghezza. L’obiettivo è armonizzare le proporzioni, già abbastanza regolari. Con questo viso si sposano quasi tutti i tagli e le pettinature: sì a tagli vaporosi, ondulati, pieni vicino alla linea della mandibola; e a frange sfilate e leggere. No ai tagli corti con troppo volume alle radici. Bene quasi tutte le acconciature e capelli sciolti con styling lievemente mosso.

Toni-Pellegrino-Backstage-1
Toni-Pellegrino-per-Mario-Dice-_Photo-Marco-Conte

Viso rettangolare. Più lungo che largo, ha come tratto distintivo la larghezza costante dalle tempie alla mandibola; l’obiettivo è accorciare e allargare l’insieme. Il taglio ideale è il “bob”, ad altezza variabile, ma sono consigliati anche tagli vaporosi con styling mosso o spettinato. Sì ad una frangia asimmetrica, non troppo accentuata, per creare movimento. No a capelli molto lunghi e troppo lisci. L’acconciatura più indicata: un raccolto o un semi-raccolto dal perimetro leggermente mosso.

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Previous
Spose 2017: una giornata da Bonini con Antonio Riva
Toni Pellegrino: ad ogni sposa la sua acconciatura

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!