“Lo famo strano?”L’album di nozze ora è all’insegna della fantasia

di Sabrina Raccuglia

Il giorno del matrimonio deve parlare della coppia che con un “sì” decide di vivere insieme la loro esistenza. E’ per questo che spesso, i servizi fotografici che ci ricorderanno per sempre questo evento sono organizzati in luoghi sempre più strani. Di certo non come si faceva in passato quando si sceglievano prevalentemente location soltanto belle ma poco sentite. Non è raro vedere sposini intenti a farsi scattare delle foto per strada tra il traffico delle ore di punta, sul posto di lavoro o sul luogo che fu galeotto. Bastano qualche click sul web per accorgersi di come le foto in luoghi bizzarri non siano poi così rare.

Messaggio pubblicitario

Quando il fotografo ha posto loro la domanda dove avrebbero voluto scattare le foto per il wedding album gli sposini palermitani Noemi Imperiale ed Emanuele Tortorici non hanno avuto dubbi. Lo shooting per loro è stato organizzato in un noto centro commerciale di Palermo. “E’ il luogo che frequentiamo con più piacere nel tempo libero ma anche per fare shopping – racconta Noemi – lo abbiamo scelto perché fa parte della nostra quotidianità. Questa nostra scelta ha fatto discutere molto chi ci sta intorno. Ci hanno accusati di essere kitch. A noi non importa”. “Io volevo andare anche allo stadio – aggiunge Emanuele super tifoso del Palermo – ma ottenere il permesso è stato impossibile”. Lo shooting è durato due ore e mezzo tra gli sguardi curiosi dei clienti del centro commerciale. Poi gli sposi si sono spostati alla Cala e al Foro Italico di Palermo.

Un amore ad alta quota
Gli sposini Bob e Antoine si sono conosciuti durante una scalata di un cima di Seneca Rock, in West Virginia. Dopo varie sessioni di climbing, sport che fa impazzire gli sposi, Bob ha chiesto ad Antoine di sposarla mentre si trovavano sulla cima della montagna più alta. Non poteva quindi essere altrimenti: la cerimonia doveva svolgersi proprio lì. La coppia e i parenti più stretti hanno scalato la cima rocciosa, mentre al fratello dello sposo è toccato salire su una cima adiacente per fare le foto dell’inedito evento.

Wedding alla stazione di servizio
Una coppia greca di Patras ha tenuto la festa di nozze e quindi anche il wedding shooting in una stazione di servizio. In questo caso non si tratta però di passione degli sposi per le pompe di benzina, ma della necessità di risparmiare, che ha spinto la coppia a tenere i festeggiamenti nella stazione di servizio dello sposo. Alla festa hanno partecipato anche parecchi clienti “contagiati dall’aria di festa”.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
La wedding cake si spoglia… La nuova tendenza è naked
“Lo famo strano?”… L’album di nozze ora è all’insegna della fantasia

Sposi Magazine

Gratis per te!

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!