Le 7 domande da fare all’atelier sposa prima della prova dell’abito

La prima prova in un atelier sposa ha un costo? E le modifiche all’abito? Si possono scattare foto in camerino? Se anche tu hai questi (e altri dubbi), sei nel posto giusto: ecco le 7 domande da fare prima di cominciare il tuor degli atelier di abiti da sposa!


Poco meno di un anno prima delle nozze, non oltre però gli 8 mesi prima (anche se qualche eccezione c’è sempre e l’abito perfetto pure!), è finalmente il momento di cominciare la ricerca del vestito da sposa.

Messaggio pubblicitario

Il primo passo che ti consiglio è di dare un’occhiata alle riviste di moda sposa, ai siti di settore e ai cataloghi online e cartacei dei brand per farti un’idea. Dopo, puoi procedere a fissare uno o più appuntamenti presso gli atelier sposa della tua città e, quindi, cominciare l’attesissimo tour per la prova dell’abito da sposa.

Atelier sposa, le domande da fare prima di affrontare la prova camerino

Sai qual è la primissima cosa da fare non appena sarai ad un passo dal camerino? E’ più semplice del previsto: guardarti allo specchio. Il consiglio, infatti, è di non precluderti nessuna possibilità né di fissarti su un modello o un preciso abito visto in foto: prova vestiti diversi per forma, tessuto, stile. Con tua grande sorpresa scoprirai, magari, che l’abito da sposa giusto per te è proprio quello che non hai mai sognato! 

Messaggio pubblicitario

Ci sono, però, alcune domande che probabilmente non ti sei ancora posta, ma le cui risposte è bene conoscere. Informazioni preziose che ti saranno più che utili quando comincerai il tour degli atelier sposa. Eccole.

La prima prova in atelier ha un costo?

No, non lo ha. Ricordati, però, di prenotare il tuo appuntamento nell’atelier sposa o laboratorio sartoriale che hai scelto per la prova: in questo modo, infatti, sarai sicura di avere un consulente a tua completa disposizione.  

Messaggio pubblicitario

Con chi si va alla prova dell’abito da sposa?

I genitori, la sorella, la migliore amica. Ad ogni modo, meglio non essere in troppi: mettere d’accordo più persone, con gusti e idee spesso diversi, non è mai semplice!

Quale intimo indossare?

Opta per un intimo comodo e non sexy; preferisci una biancheria chiara, un reggiseno con bretelle removibili o una fascia.

Messaggio pubblicitario

Si possono scattare foto nel camerino di un atelier sposa?

Nella maggior parte dei casi, gli atelier sposa non permettono di scattare fotografie agli abiti. L’unica eccezione si fa quando si tratta del modello scelto, dunque che verrà acquistato.

Quante prove del vestito da sposa si fanno?

Di solito, dopo la scelta dell’abito vengono fatte una o due prove intermedie a cui segue, poi, la prova finale con relativa consegna del vestito da sposa. In base ad eventuali modifiche da apportare all’abito o necessità specifiche, se ne possono fare alcune aggiuntive.

Modificare l’abito da sposa ha un costo?

Dipende. E comunque è bene chiederlo sin da subito all’atelier sposa in cui avrai deciso di comprare il tuo abito. Generalmente, quando si tratta di piccole modifiche i costi sono compresi nel prezzo del vestito e, dunque, a carico dell’atelier. Al contrario, se si tratta di un vero e proprio relooking potrebbero esserci delle spese aggiuntive.

Un abito da sposa si può cambiare?

Se la tua paura più grande è che, ad un certo punto, l’abito che hai scelto non ti piaccia più, c’è una via d’uscita. Anche se non è proprio indolore!
E’ possibile, infatti, che i soldi della caparra vadano persi; addirittura, nel caso in cui non si dovesse trattare di un cambio di modello ma di voler acquistare l’abito in un altro atelier, potrebbero esserci delle penali da pagare. 

A QUESTO PUNTO, NON TI RESTA CHE SCOPRIRE I 6 CONSIGLI UTILI E FACILI CHE POTRAI SEGUIRE PER ARRIVARE PREPARATA E PERFETTA ALLA PROVA DELL’ABITO DA SPOSA!

Sposi Magazine 2020
Acquista Sposi Magazine 2020

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Wedding to Sardinia: sposarsi in Sardegna, tra mare e natura selvaggia
Le 7 domande da fare all’atelier sposa prima della prova dell’abito