Total Moods, una nuova esperienza di Business per il settore del Wedding

Con Total Moods l’esperienza di Business delle aziende del settore Wedding si trasforma.

Messaggio pubblicitario

La nuova formula legata al mondo bridal propone progetti e iniziative mirate allo sviluppo internazionale dei brand.
(Foto fornite da Total Moods)


Total Moods è un ambizioso progetto nato nei primi mesi del 2022 dalla volontà di Valter Quaglia e Giuseppe Ferrara di incentivare lo sviluppo e la distribuzione dei marchi del settore Wedding nel mercato mondiale.

I soci hanno alle spalle una decennale esperienza nel ruolo di direttore commerciale per diverse aziende di ambito internazionale e, per questo motivo, la conoscenza del sistema della moda bridal è approfondita e accurata.

Le abilità e competenze dei due professionisti e dei membri del loro team adesso sono a disposizione di tutti i brand che vogliono affidare il loro Business alla nuova realtà, creata con l’obiettivo di dare vita ad un vero e proprio network di eccellenze del settore.

In questa foto Valter Quaglia, fondatore di Total Moods, all'One Fine Day di New York

Con Total Moods lo sviluppo del Business diventa semplice

Avere un Business di successo, con l’aiuto dei professionisti di Total Moods, diventa semplice.

L’iniziativa è rivolta alle aziende del Wedding, che affidano al team la direzione commerciale, e ai buyer, ovvero gli Atelier, che acquistano i migliori marchi, rimanendo sempre al passo con le tendenze.

I vari servizi offerti al destinatario sono on demand, ovvero confezionati ad hoc in base alle richieste specifiche.

Messaggio pubblicitario

Dalle consulenze per il marketing ai corsi di formazione del personale, fino ad una protezione geografica del Business a livello internazionale e ad una costante assistenza nella realizzazione di eventi. 

In questa foto le proposte sposa sul palco in un evento realizzato da Total Moods

A beneficiarne ovviamente sono anche i consumatori finali.

I futuri sposi, infatti, grazie alla realizzazione di eventi che li coinvolgono personalmente come i trunk show, possono avere a portata di mano in anteprima le novità del momento.

“Il cliente non vuole solo comprare un prodotto, ma ha anche l’esigenza di non essere abbandonato dopo l’acquisto”, sottolineano i soci Giuseppe Ferrara e Valter Quaglia.

“La necessità è quella di essere seguito ed informato sulle novità ed opportunità del settore, di contare su una effettiva collaborazione a lungo termine”.

È anche per questo motivo che tra i servizi proposti da Total Moods c’è un customar care dedicato e specializzato. 

In questa foto le proposte sposo e sposa presentate al Majorca Bridal, evento realizzato con la collaborazione di Total Moods

Unione, non competizione: nasce un network del Wedding

Il progetto portato avanti da Total Moods prevede, inoltre, la creazione di un network in cui i brand che ne fanno parte possono entrare a contatto e confrontarsi su quelle che sono le opportunità e le sfide del settore.

“I clienti sono parte di un gruppo. Non sono mai soli perché, oltre ad essere costantemente assistiti da professionisti, sono anche membri di una squadra”, spiegano i creatori dell’agenzia.

L’iniziativa, per questo motivo, è unica nel suo genere. “È un’esperienza nuova in cui i marchi non assumono più il ruolo di competitors, bensì cooperano tra loro”.

I brand che hanno scelto Total Moods

I brand che hanno affidato il proprio Business a Total Moods sono già numerosi, tutti di rilievo nazionale ed internazionale. 

L’eccellenza italiana di Elisabetta Polignano ne è un esempio. Ad oggi il marchio di abiti da sposa è presente nelle migliori boutique del nostro Paese e in alcuni tra i più importanti atelier di Giappone, Stati Uniti, Emirati Arabi, Arabia Saudita e Corea. 

Attraverso i trunk show e le presentazioni esclusive organizzate, le future spose hanno la possibilità di osservare, toccare con mano e provare gli abiti delle linee di Elisabetta Polignano.

Tra i brand provenienti dall’estero, invece, Total Moods gestisce la crescita dei colossi del mercato bridal israeliano Gali Karten e Dimitrius – Dalia, e quella del gruppo La Premiere, che comprende interessanti nomi in ambito creativo come J’Aton Couture, Inbal Dror, Maison Signature, Idan Cohen e Birenzweig.

In questa foto un abito da cerimonia sfila in un evento di Total Moods

Il ventaglio di proposte include anche lo sposo, ad esempio con il marchio Kigili, che in questi anni è riuscito ad arrivare dalla Turchia in tutto il mondo combinando tessuti di qualità a linee moderne in design unici.

Inizialmente si è imposto come importante realtà imprenditoriale nel settore dell’abbigliamento formale maschile, da aprile scorso ha debuttato anche nel panorama della cerimonia con la prima collezione per lo sposo.

Con Total Moods l’esperienza del Wedding non ha confini: i migliori brand sul mercato sono a disposizione del cliente.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Comments Yet.

Previous
Matrimonio Virna Toppi e Nicola Del Freo, un amore in punta di piedi
Total Moods, una nuova esperienza di Business per il settore del Wedding

Rivista digitale

Scarica gratuitamente l'edizione n°12 di Sposi Magazine

Sposi Magazine è la rivista delle spose, pensata per accompagnarle dal primo momento dell’organizzazione delle nozze fino al giorno del matrimonio vero e proprio.

Invieremo la rivista direttamente sulla tua casella di posta