Invitati al matrimonio: la tua guida per nozze a prova di cortesie per gli ospiti!

Dalla scelta degli invitati al matrimonio alla loro disposizione e al modo in cui intrattenerli, ecco tutto quello che devi sapere per nozze a prova di cortesie per gli ospiti! 


Carta e penna alla mano, è arrivato il momento di affrontare una delle questioni più importanti (a volte spinose!) dell’organizzazione delle nozze: stilare la lista degli invitati al matrimonio.

Se è vero che tu e il tuo futuro marito avete già un’idea di massima delle persone con cui condividere il vostro grande giorno, è altrettanto vero che quando bisogna metterlo nero su bianco tutto cambia. 

Messaggio pubblicitario

Chi sono gli irrinunciabili? Di chi si può fare a meno? Se non invito il pronipote della zia, incappo in un incidente diplomatico? Se c’è Tizio, Caio si offende? Il budget basterà per tutti? 

Invitati al matrimonio: ecco tutto quello che devi sapere

Tanti, tantissimi gli interrogativi a cui avrai bisogno di rispondere. Ecco perché, con questo articolo, vogliamo darti una mano a capire in maniera semplice e veloce come stilare la lista degli invitati alle tue nozze.

Qui troverai le considerazioni da fare, i consigli da tenere ben in mente, alcune idee per aiutarti ad accorciare l’elenco degli ospiti e le risposte ad alcuni interrogativi a cui non sapevi nemmeno di dover rispondere! 

Indice

  1. Quante persone invitare al matrimonio?
  2. Come scegliere gli invitati del matrimonio?
  3. Lista invitati matrimonio: ecco come farla (con uno schema facile, facile!)
  4. Chi non invitare al matrimonio
  5. Chi paga gli invitati?
  6. Matrimonio senza invitati: si può!
  7. Come disporre gli invitati in chiesa e in location
  8. Come intrattenere gli ospiti delle nozze?
  9. Cosa regalare agli invitati del matrimonio
  10. Come ringraziare gli invitati alle nozze?
In questa foto una copia di fidanzati alle prese con la lista degli invitati al matrimonio
Ph. Freepick

Messaggio pubblicitario

Quante persone invitare al matrimonio?

Il passo iniziale da compiere per stabilire quanti invitati al matrimonio avrete (e soprattutto quali) è fare una prima lista di nomi: mettici dentro i familiari più vicini, i parenti, gli amici di infanzia e quelli con cui vi frequentate attualmente, i colleghi di lavoro e tutte le altre persone che ti piacerebbe coinvolgere nel giorno delle nozze. Insomma, falla di pancia!

Conteggiato il numero di invitati, è il momento di metterlo in rapporto al budget che hai a disposizione per il ricevimento nuziale: 

  • dividendo la cifra totale che puoi spendere per il numero di invitati, otterrai il costo di ogni singola persona;
  • al contrario, moltiplicando il costo a persona (che magari hai già concordato con la location delle nozze!) per il numero totale degli invitati inseriti nella tua bozza di lista degli invitati, il risultato sarà la cifra totale da spendere.

Solo così facendo potrai capire quante persone invitare al matrimonio: se l’elenco che hai stilato va bene oppure se devi tagliare qua e là!


Come scegliere gli invitati al matrimonio?

Il passo immediatamente successivo, soprattutto se la prima lista che hai stilato è troppo lunga, è stabilire l’elenco definitivo degli ospiti alle nozze. Ma come?

Ecco come scegliere gli invitati al matrimonio:

  1. Dividi gli invitati in tre liste: ospiti della sposa, dello sposo e in comune.

  2. Ricordati di inserire i cosiddetti +1, cioè i partner di chi tra i vostri amici e parenti è ancora single. Proprio loro possono fare la differenza sul costo totale!

  3. Conteggia a parte il numero dei bambini, per cui generalmente il menù del ricevimento ha un costo inferiore.

  4. Stabilisci fino a che grado di parentela vuoi estendere gli inviti.
    I parenti più vicini vanno coinvolti tutti, ma attenzione a non fare disparità tra i membri della cosiddetta famiglia allargata: invitare un cugino lontano e un altro no, potrebbe creare malumori! A tal proposito, se i tuoi genitori e/o quelli del tuo compagno pagano parte o tutto il ricevimento, è bene confrontarsi anche con loro sui parenti da invitare.

  5. Per ogni invitato domandati:
    – Riesci ad immaginare il tuo matrimonio senza di lui/lei?
    – Quando vi siete visti l’ultima volta? (Se è passato oltre un anno potresti anche evitare…).
    – Se si tratta di un parente, non invitarlo creerebbe malumori?
    – In caso di colleghi, vi vedete mai al di fuori del lavoro?
    – Il tuo compagno/a lo conosce o l’ha mai incontrato?
    – Siete stati o potreste essere invitati al suo matrimonio?
    – Ti dispiacerebbe non essere invitata alle sue nozze?
    – Ti accorgeresti della sua assenza?

Lista invitati al matrimonio: ecco come farla

Visto che le domande a cui rispondere sono davvero tante, per aiutarti ancora di più nello stilare la tua lista di ospiti, abbiamo messo a punto uno schema per decidere chi invitare al matrimonio.

Il consiglio è di salvarlo sul tuo smartphone o pc e, nel caso di parenti, amici o colleghi “in bilico”, seguire il percorso rispondendo alle domande. In base alle tue risposte, saprai se far partire o meno la partecipazione. Eccolo☟

Questo è lo schema da seguire per decidere chi invitare al matrimonio
Lo schema per decidere chi invitare al matrimonio

Scopri chi puoi non invitare alle nozze!

In effetti, è possibile fare un breve elenco di chi non invitare al matrimonio per i più disparati motivi. Si tratta di:

  • Ex fidanzati. Anche se adesso siete in ottimi rapporti, avere il tuo o la sua ex alle vostre nozze potrebbe creare qualche imbarazzo, per non dire tensione.
  • Amici del lavoro. È vero che avete grande confidenza e, sul lavoro, è la persona con cui passi la maggior parte del tuo tempo, ma se la lista degli invitati è da accorciare allora puoi tagliare alla voce “amici di lavoro”.
  • Amici di infanzia o di università. Avete trascorso momenti indimenticabili insieme, magari siete cresciuti fianco a fianco, ma col tempo vi siete persi di vista e non ricordi neppure più quando vi siete incontrati l’ultima volta. Tranquilla, che i vecchi amici d’infanzia o di studi non ce l’avranno con te per il mancato invito!

Ma… Chi paga gli invitati al matrimonio?

Un altro elemento che può incidere tanto (tantissimo!) nella scelta di chi invitare al matrimonio è sapere chi paga il loro costo.

Se una o entrambe le coppie di genitori si fanno carico dei costi del matrimonio, ricevimento compreso, allora è bene confrontarsi anche con loro: potrebbe fargli molto piacere, ad esempio, invitare alcuni amici di vecchia data o dei colleghi da cui, a loro volta, sono stati invitati in passato in occasione dei matrimoni dei figli.

Se, invece, siete tu e il tuo futuro marito ad accollarvi interamente le spese delle nozze, allora la parola spetta a voi e a nessun altro! 

Chi paga l’albergo per gli invitati alle nozze? 

Che a sostenere le spese ci pensiate tu e il tuo compagno o i vostri genitori, poco cambia. Da Galateo, infatti, chi invita deve provvedere anche a pagare le eventuali spese di pernottamento per gli ospiti che arrivano da fuori.

Il trasporto no (a meno che potete permettervelo, ça va sans dire), ma l’hotel sì. 


Matrimonio senza invitati: si può!

Ultimamente, sempre più spesso si assiste a coppie di futuri sposi che decidono di convolare a nozze… senza ospiti. Sì, hai letto bene!

Questa nuova tendenza si chiama “Elopement”, che in italiano significa letteralmente “fuga d’amore”, e consiste nell’organizzare un matrimonio senza invitati, in cui gli unici presenti sono appunto i due promessi sposi. 

Naturalmente, è un tipo di celebrazione del tutto simbolica: per un matrimonio legalmente riconosciuto, sia esso religioso che civile, è indispensabile la presenza almeno dei testimoni. 

A prediligere la fuga d’amore sono soprattutto le coppie straniere che decidono di vivere una vacanza romantica qui in Italia. Al contrario, però, tu e il tuo futuro marito potreste pensare di celebrare il vostro Elopement all’estero, in occasione di un viaggio; senza rinunciare poi alla grande e tradizionale festa di famiglia una volta tornati qui in Italia.

In questa foto uno sposo di spalle tiene in braccio la sua neo sposa in un matrimonio senza ospiti
Ph. Freepick

Come disporre gli invitati matrimonio

Se la tua idea di matrimonio è alla presenza di amici e parenti – qualsiasi sia il loro numero – allora approfittiamo di questo articolo per indicarti come vanno disposti gli invitati in chiesa (o nella sala comunale, in caso di rito civile) e nella location dove si terrà il banchetto nuziale.

  • In chiesa

Immaginando che l’altare sia di fronte, la famiglia della sposa e i suoi ospiti si siedono nella parte sinistra della navata, mentre il gruppo di lui va nella parte destra. 

La prima fila è riservata a genitori e fratelli; la seconda fila a nonni e zii; la terza fila agli invitati più vicini alle famiglie e agli sposi; a seguire, poi, gli altri parenti e infine gli amici. 

Un consiglio: se hai deciso di avere un team di amiche-damigelle, predisponi sin da subito dove dovranno sedersi durante la cerimonia; naturalmente, in zona altare o tra i primi banchi. 

Se vuoi saperne di più, leggi il nostro articolo sull’ingresso degli sposi in chiesa e la disposizione degli invitati

Messaggio pubblicitario
  • Nella location

Ecco, invece, alcuni suggerimenti per organizzare i tavoli del matrimonio durante il ricevimento nella location che hai scelto. 

Il tavolo degli sposi dovrà stare al centro, con la sposa seduta alla destra dello sposo. Quindi, ognuno dovrebbe avere al suo fianco “libero” i tavoli con la propria famiglia. 

Stessa cosa se optate per l’imperiale: manterrete questa disposizione, soltanto che sarete seduti tutti allo stesso tavolo. 

Passiamo all’ordine di seduta dei commensali. I tavoli (o i posti a sedere) più vicini a te e al tuo futuro marito dovranno essere occupati, in questo ordine, da: genitori, testimoni, nonni, parenti di primo grado, parenti più lontani, amici e colleghi

Nel caso in cui desideri indicare l’assegnazione di un posto ad ogni ospite, ricordati di rispettare l’alternanza uomo-donna. 

Prevedi, infine, un tavolo per i bambini e uno destinato allo staff (fotografi, videomaker e musicisti). 

💥 Attenzione: se i tuoi genitori sono divorziati, organizza due tavoli distinti in cui farai sedere mamma e papà con i rispettivi nuovi consorti.


Come intrattenere invitati matrimonio: idee e novità

Non solo come sceglierli, ma devi pensare anche a come intrattenere gli invitati alle tue nozze! 

Sono sempre più un ricordo, infatti, quei matrimoni che duravano ore e ore, in cui sposi e ospiti erano costretti a tavola, per pranzi e cene quasi interminabili.

Il matrimonio, adesso, è un momento di gioia e condivisione, un’occasione per fare festa e divertirsi insieme, per ritrovarsi e passare del tempo in maniera spensierata.

Idee per stupire gli invitati al matrimonio

Ecco, allora, che ti consigliamo di prendere in considerazione alcune idee per stupire i tuoi ospiti: 

  • Angolo Photo e Video Booth, dove gli invitati possono sbizzarrirsi a scattare foto e registrare divertenti video per voi.
  • Ritrattista per caricature a prova di risata. 
  • Giochi da giardino, su tutti la Pignatta, i gonfiabili e la corsa con i sacchi.
  • Calcio balilla e giochi da tavolo.
  • Caccia al tesoro con premio finale.
  • Gratta e vinci, con piccoli regali per i più fortunati.
  • Le copertine dei magazine più famosi con le vostro foto di coppia.
  • Un angolo con le foto con i vostri invitati scattate negli anni insieme.
  • Guest Book, cioè il libro in cui lasciare dediche e firme

Le 9 cose che gli invitati odiano di più

D’altro canto, se non vuoi stressarli, tieni anche bene a mente le 9 cose che gli invitati di un matrimonio odiano di più in assoluto. E cioè:

  1. La location in luoghi difficili da raggiungere.
  2. I parenti imbarazzanti.
  3. Le lungaggini, quindi un matrimonio senza ritmo!
  4. Le attese eccessive per il cibo. 
  5. I matrimoni nei giorni feriali. 
  6. L’animazione invadente, soprattutto per i più timidi.
  7. Le temperature troppo “hot”.
  8. I bambini schiamazzanti.
  9. Le discriminazioni sul +1 (o tutti i non sposati con il partner o nessuno).

Cosa regalare agli invitati al matrimonio?

Visto che, a questo punto, la tua lista degli invitati al matrimonio sarà bella che definita, o comunque sai già come fare per arrivare a quella finale, parliamo adesso di cosa regalare ai tuoi ospiti.

Dalle tradizionali bomboniere a piccoli cadeaux de mariage, passando per gadget inaspettati e divertenti kit, ecco un po’ di idee per lasciare amici e parenti a bocca aperta!

Kit invitati matrimonio

Il kit per gli invitati ad un matrimonio è un vero e proprio kit di sopravvivenza, al cui interno troveranno oggetti utili per affrontare la lunga giornata delle tue nozze.

Per ogni ospite prepara, dunque, una borsa o una piccola scatola (magari personalizzata con le tue iniziali e quelle di tuo marito e la data del matrimonio) e all’interno metti qualcuno di questi oggetti:

  • una bottiglietta d’acqua;
  • un pacco di fazzoletti;  
  • una confezione di mentine o Tic Tac alla menta;
  • un sacchetto con riso o petali o una boccetta con le bolle di sapone;
  • una spilla o una calamita personalizzate, come ricordo della giornata;
  • un paio di infradito, se il matrimonio è estivo e ci sarà da ballare;
  • un paio di occhiali da sole, se la cerimonia e/o il ricevimento sono di giorno e all’aperto;
  • un ventaglio, anche di carta va bene;
  • una pashmina, se invece ti sposi in inverno;
  • e chi più ne ha, più ne metta!

Se vuoi saperne di più, dai un’occhiata al nostro articolo sulle idee originali per il matrimonio!

In questa foto una Wedding Bag con il Kit di sopravvivenza per gli ospiti di un ricevimento nuziale
Foto via Pinterest

Gadget invitati matrimonio

In alternativa al Kit vero e proprio, puoi anche decidere di mettere a disposizione dei tuoi ospiti soltanto alcuni gadget: riponili in ceste e box “comuni”, così chi vorrà potrà prendere uno degli oggetti e portarlo via con sé.

Questa è la soluzione migliore, ad esempio, nel caso dei sacchetti con il riso o i petali da lanciare all’uscita dalla chiesa; oppure degli ombrellini (bianchi e di carta!) per ripararsi dal sole se la cerimonia è in mattinata e all’aperto; o, ancora, per gadget come occhiali da sole, cappelli, plaid, ventagli, ecc.

Regali per i testimoni di nozze 

Ben altra storia, invece, quando si parla di regali per i testimoni di nozze… Tradizione vuole che – generalmente! – gli sposi facciano un dono ai loro testimoni, cioè coloro che sono di certo tra le persone più importanti delle loro vite.

Amici fraterni, sorelle e fratelli, cugini, qualsiasi sia il grado di parentela o meno, farli sentire speciali nel giorno più speciale per e il tuo futuro marito non ha prezzo. Resteranno sorpresi e felici da questi pensieri che avrete avuto per loro.

Ma quali sono i regali per testimoni di nozze più “giusti”? Tutto deve partire dalla conoscenza dei loro gusti, delle passioni e degli eventuali hobby che hanno: se uno di loro è un fan dei Lego, allora regalagli un set dei mattoncini più famosi al mondo.

E ancora, uno di loro è fissato con la domotica di casa? Via libera ad Alexa e ai dispositivi che permettono di controllare i comandi vocalmente o da smartphone. Per le amiche shopaholic, cioè dipendenti dallo shopping, sì a Gift Card nei negozi o per gli oggetti che più amano!

Tra le altre idee da considerare, anche: eBook Reader, pacchi speciali con prodotti enogastronomici di qualità, percorsi benessere e weekend fuoriporta, cornici digitali, orologi, bracciali come Dodo e Pandora, ecc.

Trova decine di altre idee nel nostro articolo dedicato al perfetto “Regalo per i testimoni di nozze”!


Come ringraziare gli invitati al matrimonio

Dopo tutte le cortesie per gli ospiti che tu e il tuo compagno metterete a punto, dopo i gadget per divertirli e i regali per emozionarli, c’è un ultimo gesto che probabilmente toccherà le corde del loro animo: ringraziarli per aver condiviso con voi il giorno delle vostre nozze. 

Come fare i ringraziamenti dopo il matrimonio è presto detto e dipende dalla coppia che siete 💘  Sicuramente, dovrai spedirli non oltre 3 mesi dopo il giorno delle nozze. 

Se preferite un modo più smart e immediato, sì ad un video da inoltrare su WhatsApp in cui ringraziate i vostri ospiti e mostrate tutta la vostra felicità per la loro presenza nel giorno delle nozze. In alternativa, può andare bene anche un audio o una vostra foto dalla luna di miele con un messaggio ad hoc.

In questa foto uno smartphone con un biglietto di ringraziamento digitale per gli ospiti delle nozze
Studiocreativethings.com

Le buone maniere, però, prevedono un vero e proprio biglietto di ringraziamento – in coordinato con  la Stationery e il tema del matrimonio – da far trovare a ciascun ospite nel suo posto durante la cerimonia oppure da inviare successivamente, a casa per mezzo posta.

Se deciderai di scegliere la seconda opzione, ecco le frasi da far stampare nelle vostre Thank You Card:

  • Vi ringraziamo per la Vostra presenza. Avervi in questo giorno così speciale è per noi il più prezioso dei regali. Grazie!
  • Il matrimonio è un evento eccezionale, ma è tanto lieto quanto è partecipato e condiviso; vorremmo ringraziarti vivamente per quanto hai fatto per noi.
  • Vorrei ringraziarvi personalmente per tutti gli auguri ricevuti in questa giornata. Siete stati fantastici Grazie infinite.
  • Per fortuna ci sono ancora persone come te. Grazie di cuore.
  • Semplicemente grazie di far parte della mia vita, rendendola migliore. Sei una persona unica.
  • Abbiamo ricevuto il vostro regalo: bello, utile, gradito. Grazie anche di averci augurato tanta felicità
  • Abbiamo il piacere di ringraziarti per il tuo affetto. La tua presenza durante il giorno più bello della nostra vita, ha contribuito a rendere indimenticabile un momento tanto lieto.
  • Grazie per il vostro affettuoso pensiero.

Altre frasi le trovi su Sapevatelo.org

Puoi anche scrivere a mano i tuoi biglietti di ringraziamento o realizzarli in digitale, affidandoti a siti come Canva.com in cui ci sono tantissimi template per Thank You Card.   

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Abiti da sposo Andrea Versali 2021, lasciati avvolgere dall’eleganza e dallo stile
Invitati al matrimonio: la tua guida per nozze a prova di cortesie per gli ospiti!

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!