VBBFW19: le nuove tendenze arrivano da Barcellona, caput mundi della Moda Sposa

VBBFW19

Con la sua ultima edizione, andata in scena dal 23 al 28 aprile scorsi, la VBBFW19 si impone a tutti gli effetti come il caput mundi della Moda Sposa: dalle ultime tendenze Bridal al volume di affari, non c’è ad oggi manifestazione che in grado di reggere il suo passo. Ecco come è andata, a partire dalle sfilate degli abiti da sposa 2o20!


Alla soglia dei 30, questi gli anni che compirà il prossimo anno, la Valmont Barcelona Bridal Fashion Week 2019 ha dimostrato il suo essere più matura che mai.

Una Settimana della Moda Sposa, andata in scena dal 23 al 28 aprile scorsi, concreta: sia in termini di proposte di stile che di mercato d’affari. Una manifestazione che, seppur fisicamente ultima nel calendario internazionale delle Bridal Week, ha confermato il suo essere prima in assoluto per innovazione, tendenze, organizzazione, attrattività.

Insomma, la VBBFW19 è il vero caput mundi della Moda Sposa, senza se né ma.

VBBFW19 caput mundi della Moda Sposa: lo dicono i numeri

A dimostrarlo sono i numeri: più di 429 brand l’hanno scelta per presentare i propri abiti da sposa 2020, per un totale di oltre 28 mila abiti esposti. Ben 35, invece, le grandi firme che hanno sfilato sulla passerella di Barcellona.

L’edizione 2019 si chiude con cifre da record se si considera lo storico della manifestazione: superata quota 22 mila visitatori in arrivo da 88 diversi Paesi, cioè 2 mila in più di quelli totalizzati nel 2018. Sul fronte key buyer internazionali, invece, se ne contano 1300 contattati direttamente dall’organizzazione e la cui provenienza è per l’83 percento dall’estero (Italia, Germania, Cina, Usa, Regno Unito, Francia, Giappone e Brasile).

VBBFW19
VBBFW19

La Valmont Barcelona Bridal Fashion Week sempre più internazionale

Così, dunque, è stato perfettamente centrato l’intento della manifestazione sin da subito dichiarato dalla direttrice della Valmont Barcelona Bridal Fashion Week, Estermaria Laruccia: internazionalizzare.

Quando pensiamo al mondo della Moda Sposa – dichiara -, immaginiamo sempre un incrocio di culture ma anche di mercati; e perciò il nostro sguardo si rivolge, inevitabilmente, al mondo intero, che consideriamo come un unico mercato che, una volta all’anno, deve ritrovarsi qui a Barcellona“.

Solo in questo modo – continua la direttrice della VBBFW19, Estermaria Larucciariusciamo nell’intento di fare della VBBFW il polo attrattivo per le marche e i buyer di ogni continente, il luogo in cui incontrarsi e confrontarsi, riunirsi per scoprire i nuovi abiti da sposa e vendere le proprie collezioni“.

Un’idea, quella di guardare al mondo come ad un unico mercato, che si fa ancora più concreta grazie ad una serie di studi e analisi del settore Bridal condotta nel corso dell’anno dall’organizzazione e poi proposta a chi partecipa all’evento:

Realizziamo studi settoriali per capire su quali mercati le aziende devono porre la propria attenzione, laddove interessate ad internazionalizzarsi ed espandere la propria rete di vendita – sottolinea Estermaria Laruccia -. Ad esempio, il mercato su cui puntare è senza dubbio quello asiatico: solo in Cina si contano circa 11 milioni di matrimoni all’anno, contro il milione dell’Europa e i 2,8 milioni degli Stati Uniti“.

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

Tendenze sposa 2020: ecco le novità dalle passerelle della #VBBFW19

Non solo business, però. La VBBFW19 è stata (e continuerà ad essere) il più grande catalizzatore di tendenze in fatto di Moda Sposa. Dalle sue passerelle, infatti, si profilano quelli che saranno alcuni dei principali trend della prossima stagione Bridal.

Con l’arrivo nelle boutique e negli atelier dei nuovi abiti da sposa 2020, dunque, saranno protagonisti:

  • cinture
  • fiocchi
  • plumetis cristallizzato
  • plisse, chiffon e tulle
  • effetto t-shirt
  • ramage floreali
  • tessuti lurex
  • cristalli e punti luce
  • vestiti nuvola
  • volumi maxi

Abiti da sposa 2020: le collezioni presentate alla Barcelona Bridal Fashion Week 2019

Spagnoli, italiani, asiatici, inglesi, anche americani: gli abiti da sposa 2020 presentati alla #VBBFW19 parlano tutte le lingue del mondo. E a tutte le spose del mondo si rivolgono.

Il calendario delle sfilate, infatti, ha raccontato la donna a 360 gradi: in passerella si sono alternati abiti capaci di dare risalto ad ogni diversa sfumatura del carattere femminile, ma al contempo anche alle differenti tradizioni culturali dei Paesi in cui le future spose affondano le proprie radici.

Così, le nuove collezioni viste a Barcellona sono l’elogio di ogni cultura, la celebrazione di ogni modo di intendere e vivere l’amore.

Pronovias 2020

Quelle donne sospese in cielo, tra notti stellate e lune a metà; ogni volta accompagnate da musicanti con i loro violini suonanti sulla spalla. Loro, le protagoniste dei quadri di Chagall, sono al centro della nuova collezione di abiti da sposa Pronovias 2020.

Donne fino ad ora solo dipinte, ma che adesso hanno preso forma davvero. E lo hanno fatto nelle lune e nelle stelle che hanno impreziosito i tessuti, attraverso minuziosi e mai eccessivi effetti luce. E lo hanno fatto in quel blu colore della notte, nei volumi fluttuanti, nella strutture e negli effetti tridimensionali che hanno incorniciato le spalle.

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

>> Guarda il video della sfilata Atelier Pronovias 2020 <<

Tanta seta, tanto tulle per le prossime spose dello stilista Hervè Moreau. Sì alle trasparenze, ma molto più moderate rispetto al passato. Entrano in collezione gli smoking. Spazio a fiocchi ed effetti plumage.

Pronovias 2020 evolve e si migliora. E rispecchia quella dichiarazione d’intenti fatta dallo stesso Hervé Moreau (guarda l’intervista), che ha definito la collezione sì un omaggio a Chagall, ma prima ancora alla Francia, alla sua terra d’origine.

 

VBBFW19
VBBFW19

YolanCris 2020

Esaltante: questo è l’aggettivo perfetto per descrivere “No Fear”, la nuova collezione di abiti da sposa YolanCris 2020.

Trasparenze, spacchi vertiginosi, chiffon e plissè, ricami, tessuti lurex, effetti plumage e spalle incorniciate in strutture che le hanno imposte a protagoniste: c’è tutto questo nella nuova linea delle sorelle Yolanda e Cristina; una botta d’adrenalina allo stato puro.

Hanno dimostrato, infatti, ancora una volta, di sapersi divertire; di non aver paura di andare oltre il convenzionale, oltre il cliché, oltre il “già visto”, oltre “la cliente vuole questo”. Hanno rimarcato la loro impronta stilistica; della serie: “Chi ci ama, ci segue”.

La loro è una donna forte, tenace, che non conosce la parola paura. È fiera e fuori da ogni schema; rock e romantica insieme; che non teme nessuno, tantomeno di osare.

 

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

Rosa Clarà 2020

Eleganza allo stato puro. Questo è la nuova collezione di abiti da sposa Rosa Clará 2020. Una linea, presentata alla VBBFW2019, che punta tutto sui dettagli: ricami, lavorazioni, applicazioni lucenti ma sobrie. I tessuti sono scivolati e leggeri. Il bianco l’unico colore previsto dalla stilista spagnola.

Di scena, così, la donna romantica, elegante e preziosa per eccellenza. Perfettamente rappresentata da una collezione come questa, che è senza tempo.

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

 >> Ecco il video della sfilata degli abiti da sposa Rosa Clarà 2020 <<

The Atelier Couture 2020

Tra i nomi più attesi in assoluto alla Valmont Barcelona Bridal Fashion Week 2019 c’è stato, senza dubbio, quello di The Atelier Couture, il brand di abiti da sposa con la direzione creativa di Jimmy Choo.

A sfilare sono stati capi importanti, per dimensioni e tessuti; vestiti sapientemente ricamati a mano, con applicazioni di punti luce e dettagli che rimandano all’oro e all’argento. Modelli per una Cenerentola metropolitana, innamorata dei volumi maxi.

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

>> Guarda la sfilata completa <<

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

A raccontare i suoi nuovi abiti da sposa The Atelier Couture 2020 alle telecamere di Sposi Magazine è stato lo stesso professore Jimmy Choo, designer famoso in tutto il mondo per le sue inconfondibili e lussuose scarpe da donna.

Carlo Pignatelli 2020

Con i suoi abiti, la sartorialità italiana più pura è andata in scena alla VBBFW19. La sfilata della nuova collezione Carlo Pignatelli è stata un tripudio di emozioni e di bellezza. È stato un po’ come vedere la Nazionale giocare ai mondiali, con tanto di standing ovation finale più che meritata. 

Ha fatto il suo debutto in passerella una collezione di abiti da sposa e sposo che si distingue dal resto per i tagli sartoriali pregiati e innovativi, per la qualità dei tessuti, per il piglio creativo che li rende di fatto unici. E nuovi. 

VBBFW19
Abiti_da_sposa_Carlo_Pignatelli_2020_4
VBBFW19

Carlo Pignatelli 2020, infatti, segna un autentico cambio di passo nell’evoluzione della cifra stilistica di questa maison vanto del Made in Italy più puro. Di quest’azienda che ha 51 anni e proprio non li sente.

La nuova linea – firmata dallo stilista (qui il video dell’intervista) a quattro mani con il nipote Francesco – predilige i volumi importanti, forme scultoree e texture che rimandano al design dei giardini all’inglese.

Jesus Peiro 2020

Raffinata e garbata. Sono questi gli aggettivi che descrivono al meglio la donna che indossa gli abiti da sposa Jesus Peiro 2020.

Il marchio spagnolo – con le sue strutture, i volumi ampi e i tessuti più diversi – ha aperto il calendario delle sfilate della Valmont Barcelona Bridal Fashion Week. Bellissimo l’abito con maniche balloon in chiffon.

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

>> Scopri tutti gli abiti da sposa Jesus Peiro 2020! <<

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

Aire Barcelona 2020

Animo gipsy e dettagli floreali per la nuova collezione di abiti da sposa Aire Barcelona, la linea “sorella minore” di Rosa Clarà.

Gli abiti 2020 sono leggeri e semplicissimi nelle forme, più ricercati nei dettagli. Il pizzo è protagonista assoluto, insieme al bianco dei tessuti che viene spezzato solo dai piccoli bouquet fioriti e colorati applicati qua e là.

Cristina Tamborero 2020

Richiami rètro, ma piglio contemporaneo, per la sposa disegnata dalla stilista Cristina Tamborero (guarda il video della sfilata).

La sua collezione di abiti da sposa 2020 è ricca di dettagli dal tocco bon ton come maniche corte, scollature omerali a barchetta, inserti velati. Per le più modaiole, invece, introduce tailleur e pennellate di colore.

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

Il brand spagnolo ha pensato anche alle invitate o a coloro che devono presenziare ad occasioni speciali come eventi di gala e party: turchese e petrolio le nuance predilette, anche se non passa mai di moda l’impiego del rigoroso ed eterno nero.

Per arricchire i modelli party, la designer Cristina Tamborero ha scelto di utilizzare applicazioni, punti luce e bottoni gioiello sui toni dell’oro.

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

Cymbeline 2020

Tagli, tessuti, colori e dettagli diversi tra loro, ma concentrati in un’unica collezione: quella Cymbeline 2020. La maison francese, che ha sfilato sulla passerella della #VBBFW19, punta a dare forma a tutte le anime della donna.

E ancora, tra gli altri, protagonisti del calendario sfilate anche Randy Fenoli, Marco y Maria, Marylise & Rembo Styling, Julia Kontogruni, Inmaculada Garcia e Isabel Sanchis.

VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19
VBBFW19

Barcelona Bridal Night: sfilano gli abiti da sposa Marchesa 2020

Con Marchesa, noto brand nordamericano che veste le star di Hollywood in occasioni di eventi come la Notte degli Oscar, a Barcellona l’Haute Couture da red carpet è entrata nel mondo della sposa.

Il brand, durante la Barcelona Bridal Night, ha portato in passerella le sue imponenti e preziose strutture declinate, stavolta, in abiti quasi sempre total white. Sì ai volumi: morbidi, sovrapposti, importanti. Parecchie le applicazioni effetto 3D.

New Talent Show: i “giovani” italiani sulla passerella della VBBFW19

I nuovi talenti della Moda Sposa hanno sfilato sulla passerella della VBBFW19: sei collezioni eclettiche, che raccontano donne molto diverse tra loro.

Due gli italiani protagonisti, Simone Marulli e Poesie Sposa. Con loro, poi, anche Mireia Balaguer, Lorena Panea e Olga Macià.

VBBFW19
VBBFW19

>> Scopri tutti gli abiti dei New Talent: Simone Marulli, Poesie Sposa, Mireia Balaguer, Lorena Panea e Olga Mscià <<

VBBFW19
VBBFW19

Abiti da sposa italiani: ecco chi c’era alla Valmont Barcelona Bridal Fashion Week 2019

Carlo Pignatelli, Simone Marulli e Poesia Sposa sono i tre nomi Made in Italy che hanno sfilato sulla passerella della VBBFW19. Ma non sono gli unici italiani ad aver scelto l’evento spagnolo per presentare le proprie nuove collezioni di abiti da sposa 2020.

Tra gli stand, infatti, anche quelli di Antonio Riva, Peter Langner e di Maison Signore (ecco gli abiti da sposa 2020!). Proprio l’azienda caseratana guidata da Gino Signore e sotto la direzione creativa della moglie Vittoria Foraboschi, è stata protagonista con un’apertura in grande stile dello spazio espositivo. E per il futuro è lo stesso patron ad aver annunciato importanti progetti di sviluppo.

La direttrice Estermaria Laruccia: “VBBFW è un momento da condividere”

Se la Valmont Barcelona Bridal Fashion Week 2019 è stata un successo – anzi, un vero trionfo sia in termini di espositori che di buyer internazionali – il merito è soprattutto della sua direttrice: Estermaria Laruccia.

Lungimirante, travolgente, ambiziosa e umile insieme. Empatica, da buona italiana qual è. Non può che andare a lei il plauso per aver messo su l’incredibile macchina organizzativa e di stile della VBBFW19.

Il suo è il cuore pulsante di una manifestazione che oggi è – a tutti gli effetti – la capitale della Moda Sposa internazionale; mecca per gli stilisti che vogliono presentare le proprie collezioni a pubblico e buyer, ma anche centro nevralgico per giornalisti ed operatori di settore che puntano ad individuare le nuove prossime tendenze. 

Barcellona non è soltanto un luogo in cui vendere e comprare – dichiara Estermaria Laruccia -, bensì un momento da condividere con l’industria del Wedding e gli operatori di settore. Il nostro intento è sostenere il design, l’innovazione e la creatività (da qui l’accordo triennale siglato con il colosso della cosmesi Valmont, ndr) –; supportare i grandi nomi della Moda Sposa così come quelli emergenti“.

Per il futuro – conclude la direttrice della VBBFW19 – abbiamo parecchi progetti, su cui stiamo già lavorando. Di certo, oggi siamo un punto di riferimento e, come tale, sentiamo la responsabilità di non disattendere le aspettative di chi crede in noi e di dover dare un appoggio concreto all’industria di settore“.

Ad aver commentato l’ultima edizione della Valmont Barcelona Bridal Fashion Week 2019 è stata anche Marta Raich, presidente della manifestazione: “Questa edizione – sottolinea – ha segnato un punto di volta nella storia della VBBFW, una manifestazione che, con determinazione e ambizione, è riuscita nell’intento di posizionarsi in prima fila nel calendario internazionale delle fiere e degli eventi dedicati alla Moda Sposa“.

Non resta, dunque, che rinnovare l’appuntamento con la prossima VBBFW. E le date già ci sono: per la sua 30esima edizione, la manifestazione dà appuntamento dal 20 al 26 aprile 2020.

RIVIVI CON NOI L’ULTIMA EDIZIONE DELLA VBBFW19: COLLEGATI AL NOSTRO SPECIALE

 

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares