Chiara Gatti: “La nuova collezione di Le Spose di Giò ispirata alla natura”

Elegante e composta, Chiara Gatti, brand manager di Le Spose di Giò, racconta la nuova collezione della maison italiana che si ispira alla natura. Linee fluide ed eleganti per donne che desiderano un matrimonio all’aria aperta


Figlia di Giovanna De Capitani che, insieme alla sorella Marisa, ha fondato nel 1975 la casa di moda che fa sognare con le proprie linee romantiche e delicate milioni di donne in tutto il mondo, Chiara Gatti trasmette ad ogni sua parola la passione per il mondo wedding.

Una determinazione e una dolcezza che per molti possono scontrarsi, ma che in lei si fondono mostrando la sua indole decisa e l’approcciarsi in maniera sicura ad un settore sempre più in crescita. Una lunga chiacchierata in cui ci ha raccontato l’ispirazione della nuova collezione, l’importanza dei tessuti e i consigli di stile per il 2019.

Chiara Gatti
Chiara Gatti
Chiara Gatti

La nuova collezione di Le Spose di Giò è leggera e fluida, con tessuti preziosi che conferiscono eleganza alle linee pulite ed essenziali degli abiti, perfetti compagni per una sposa che desidera un matrimonio non tradizionale. Il pizzo francese sembra disegnare la pelle della sposa con i suoi ricami floreali, l’organza invece è così impalpabile da dare l’impressione alla sposa di volare ad ogni suo passo.

Modelli in stile vintage si alternano a quelli più tradizionali, gonne in pizzo a quelle multistrato di chiffon. Scollature profonde ed elementi romantici, come i fiocchi, completano i modelli. Ogni abito, infatti, mantiene sempre quell’allure moderno e romantico che rende subito riconoscobili gli abiti della maison italiana.

Chiara Gatti
Chiara Gatti
Chiara Gatti

Chiara Gatti: “Fondamentale la ricerca dei tessuti”

Qual è l’ispirazione per la nuova collezione?
«La nuova collezione è ispirata alla natura con tessuti leggeri e fluidi e abiti dall’allure romantico. Il perfetto mood è un matrimonio all’aria aperta, in location non classiche ma più giovanili, come ad esempio a piedi nudi sulla spiaggia o in barca, in cui sentirsi in armoniosa sintonia con tutto ciò che circonda gli sposi e i loro invitati».

Chiara Gatti
Chiara Gatti

Questa collezione dà molta importanza ai tessuti…
«La ricerca dei tessuti è fondamentale per la nostra maison. Spazio ai materiali naturali e leggeri che assecondano perfettamente l’idea di un matrimonio non tradizionale ma iper romantico. L’abito deve essere il completamento del matrimonio e per questo si deve abbinare con il mood scelto dagli sposi. Chi preferisce un abito più classico, ad esempio in chiffon e mikado, sceglierà di sposarsi con un ricevimento più tradizionale, ma non per questo meno romantico. È importante saper calibrare il tutto, non essendo mai fuori tema per non risultare volgari e fuori posto».

Chiara Gatti
Chiara Gatti
Chiara Gatti
Chiara Gatti

Che ruolo ha la schiena nella linea appena proposta?
«Indicatore di sensualità sussurrata, la schiena nuda, elegantemente velata o con il pizzo che sembra accarezzarla, ha un ruolo importante nella collezione 2019. Sono le clienti a richiedere modelli che la vogliono protagonista».

Chiara Gatti
Chiara Gatti
Chiara Gatti
Chiara Gatti

Abiti da sposa Le spose di Giò 2019: ecco i consigli per le spose

Che consigli darebbe lei, Chiara Gatti, ad una futura sposa?
«Sicuramente di non perdere la propria identità. Bisogna essere naturali e disinvolte, senza però lasciare nulla al caso nel vostro giorno speciale. Alcune spose commettono l’errore di voler strafare per il matrimonio e così sembrano irriconoscibili, non si sentono a loro agio e risultano quasi imbarazzate. Bisogna differenziarsi, ma con gusto! Non dimenticate che siete le protagoniste della giornata ma al tempo stesso mantenete ben vivida la vostra indole. Se siete una persona che ama il classico, perché dovete cambiare il vostro stile nel giorno del matrimonio?».

Una ragazza da chi dovrebbe farsi accompagnare nella scelta dell’abito?
«Avere accanto le persone giuste nella scelta dell’abito bianco è fondamentale. Non portate con voi troppe persone, perché si creerebbe troppa confusione, e scegliete le più fidate che hanno i gusti affini ai vostri con voi così da condividere quel momento con persone speciali. Seguite il vostro istinto ma ricordate che è una scelta importante e che dovete “sentirvi” perfettamente a vostro agio dentro l’abito bianco, perché sarà accanto a voi in uno dei momenti più felici della vostra vita».

Chiara Gatti
Chiara Gatti

Quali novità dobbiamo aspettarci per il futuro?
«Siamo in perenne ricerca stilistica. Ci facciamo guidare dal nostro istinto, facendoci ispirare da ciò che ci piace mettendo al primo posto i tessuti esclusivi, i tagli sartoriali e la qualità della confezione, elementi che da sempre ci contraddistinguono. Tra poco usciremo con un flash primaverile e poi uno invernale, per andare incontro a tutte le esigenze delle nostre spose».

Chiara Gatti
Chiara Gatti
Chiara Gatti

SCOPRI LA COLLEZIONE, ROMANTICA ED ELEGANTE, DI ABITI DA SPOSA DI LE SPOSE DI GIÒ 2019!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Si Sposaitalia Collezioni 2019 a Milano: un imperdibile invito di stile
Chiara Gatti: “La nuova collezione di Le Spose di Giò ispirata alla natura”

Scarica gratuitamente
Sposi Magazine 2022

VERSIONE DIGITALE