Matrimonio, dagli Stati Uniti arriva il wedding breakfast

di Fernanda Anania
Matrimonio: the day after. Sembra il titolo di un film ad alta tensione, e invece nella realtà il giorno dopo le nozze dovrebbe essere tutto il contrario. Dopo il turbinio di emozioni, facce e momenti indimenticabili, arriva infatti il momento di rilassarsi e di dare inizio ad una nuova fase nella vita di coppia.

E quale miglior modo per cominciare, se non con una ricca colazione che infonde una dolce atmosfera e restituisce le energie perdute durante i preparativi e la festa? Ecco allora il wedding breakfast, un pasto ad alto contenuto d’amore da preparare e consumare insieme, e che vede come scenario ideale una romantica colazione a letto tra pizzi e merletti – magari inaugurando il nuovo servizio di tazze, piattine e bicchieri in lista nozze – oppure in un luogo del cuore come il proprio bar preferito, o davanti a uno scenario mozzafiato, preludio all’imminente luna di miele. Ingredienti immancabili: cioccolato afrodisiaco, fragole rosso passione insieme a panna golosa, accanto a tanti elementi in  tema “love”, come biscotti e dolcetti a forma di cuore.

Messaggio pubblicitario

Per chi invece vuole prolungare la festa, la soluzione può essere l’organizzazione di un brunch informale riservato a pochi intimi, con cui condividere i primi momenti da coppia sposata e rivivere le emozioni del giorno prima. Qualche esempio? Un barbecue tra amici, un picnic a tutto relax sul prato o semplicemente un buffet a base di pietanze dolci e salate, ricalcando un po’ il ricco continental breakfast degli alberghi. Perché alla fine, il wedding breakfast non rappresenta altro che un gustoso preludio alla luna di miele: bon appetit!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
I matrimoni vip del 2014
Matrimonio, dagli Stati Uniti arriva il wedding breakfast