Giotta Spose 2020, la delicatezza dei dettagli che fanno la differenza

Alla Milano Bridal Week 2019 il marchio Giotta Spose ci è andato per raccontare il gusto del dettaglio, la magia di un particolare che trasforma il look delle spose moderne. Un tratto delicato come una manica velata o in pizzo che cambia il modello originale e lo arricchisce diventa per il brand cuore e anima di tutto il progetto creativo. Da questo processo magico che inventa e trasforma, alla fine, fa nascere un abito da sposa.

L’azienda barese nata negli anni ’90 ha alle spalle una lunga storia di abiti creati a mano, rigorosamente cuciti in Italia e dallo spirito alternativo. Il cuore di ogni progetto di Giotta Spose? L’alta versatilità di ogni modello e la cura in ogni fase della sua produzione, che si muove sul filo dell’idea astratta e finisce infine addosso alla sposa che sta per coronare il suo sogno d’amore.

Messaggio pubblicitario
Abiti_da_sposa_Giotta_Spose_2020_01
Abiti_da_sposa_Giotta_Spose_2020_02

Gianluca Giotta è cuore e mente creativa dell’azienda. Da sempre si impegna a vestire la sposa che cerca originalità e versatilità nell’abito del suo giorno più importante: lo fa dando importanza agli accessori come le maniche, per lui grande trend della prossima stagione, che impreziosite da speciali velature possono trasformare l’effetto finale dell’abito: “La manica è tornata dal passato e oggi la sposa può usarla a piacimento, addirittura toglierla dopo la cerimonia per cambiare completamente il suo look nelle fasi più informali del ricevimento” ci ha detto Gianluca Giotta dal suo stand, eleggendo a trend sposa 2020 l’accessorio che fa la differenza. “La manica non è più associata alla stagionalità o alla temperatura: può diventare elemento scenografico di un look sposa in qualsiasi momento dell’anno e sparire al momento opportuno“.

Maniche, tasche e altri elementi realizzabili a richiesta e su misura sono gli accessori più richiesti del momento, perché la sposa di oggi sa cosa vuole e rispetto al suo aspetto nel giorno del Sì è sempre più esigente. Decisa, sicura, moderna: è questa la donna che Gianluca Giotta disegna insieme ai suoi abiti.

Abiti_da_sposa_Giotta_Spose_2020_03
Abiti_da_sposa_Giotta_Spose_2020_04
Abiti_da_sposa_Giotta_Spose_2020_05

La ricetta per distinguersi in un mercato che punta sempre di più all’importazione dall’estero per lui e il suo team è solo una: trattare con cura i preziosi tessuti da cui nascono gli abiti, seguendo passo passo ogni fase della sua nascita in una filiera di produzione rigorosamente made in Italy.

Per quanto riguarda i modelli di punta della Collezione sposa 2020 presentati alla Milano Bridal Week, Gianluca Giotta non ha dubbi: i tessuti importanti sono la chiave per entrare nel cuore delle spose moderne. “La collezione sposa 2020 mette al centro gli abiti strutturati con gonne in mikado e ampie pieghe, che le nostre spose amano e richiedono con passione“.

Le ricamatrici della nostra azienda lavorano una perlina alla volta, punto dopo punto, per realizzare i nostri abiti“, ha concluso Giotta, puntando i riflettori sull’importanza della qualità nelle fasi della produzione. “I tessuti pregiati che usiamo fanno la differenza, ma è la cura del dettaglio e l’attenzione per i particolari che trasformano un abito da sposa nel modello giusto per le donne che vogliono essere al contempo a proprio agio ed originali nel giorno del loro matrimonio”.

Vuoi scoprire tutto sulle Collezioni Sposa 2020 presentate alla Milano Bridal Week 2019? Segui il nostro speciale!

Messaggio pubblicitario

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Eddy K Bridal collezione 2020, come una sirena
Giotta Spose 2020, la delicatezza dei dettagli che fanno la differenza

Sposi Magazine

Gratis per te!

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!