Catering matrimonio, la Guida al tuo ricevimento perfetto

Il catering matrimonio curerà il menù con cui delizierai gli ospiti del tuo banchetto.

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario

Per aiutarti nella scelta del miglior servizio che tu possa desiderare, abbiamo preparato una Guida con tutto ciò che devi assolutamente sapere.


Variegati buffet, tavole imbandite e dolci prelibatezze. Di questo, e di tanto altro, si occuperà il catering matrimonio che sceglierai per il tuo ricevimento.

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario

In questo articolo troverai costi, servizi e ogni cosa che che ti serve sapere per scegliere il catering più adatto alle tue esigenze.

Stanne certa, i tuoi ospiti si leccheranno i baffi! 😋

Catering matrimonio, come progettare il tuo banchetto di nozze

La scelta del catering per le tue nozze è infatti tra i momenti più delicati a cui devi dedicare molta, moltissima attenzione, per un banchetto che non abbia nulla di invidiare ad un ricevimento della Royal Family. 

Proprio per questo Sposi Magazine, da vera amica della sposa, ti aiuterà a trovare la soluzione migliore per te e per la gioia dei tuoi commensali.

Indice

  1. Catering matrimonio: cos’è e cosa offre?
  2. Quanto costa un catering per matrimonio?
  3. Tipi di servizi catering per le nozze
  4. Le 20 cose da chiedere al catering prima del tuo matrimonio 
  5. Catering esterno: sceglilo così
In questa foto in primo piano un tavolo rotondo allestito per un ricevimento di matrimonio nei toni del rosa pesca e verde ottanio. Al centro del tavolo è presente un vaso di fiori nei colori abbinati e candele lunghi e sottili
Ph. Kayla Barker

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario

Catering di matrimonio: cos’è e cosa offre?

Per catering del matrimonio si intende il servizio di ristorazione, cioè di distribuzione di cibo e bevande, durante un ricevimento di nozze.

Il servizio catering nasce negli Stati Uniti e in italiano vuol dire proprio “ristorazione”.

Una buona società di catering per matrimoni si occupa di tutti gli aspetti gastronomici e culinari del ricevimento e cioè di:

  • elaborare un menù in base alle tue richieste;
  • preparare, prima o in loco, tutte le pietanze da servire;
  • servire le pietanze al tavolo e/o al buffet (ma di questo ne parleremo più avanti nel dettaglio);
  • offrire un adeguato rifornimento di bevande, sia alcoliche che analcoliche.

La società di catering si avvale di personale dedicato per il servizio al buffet e di personale di sala che si occupa di gestire il servizio al tavolo.

A guidare le operazioni troverai il maître a cui potrai fare riferimento per ogni tipo di richiesta durante il tuo ricevimento.

Catering esterno vs catering interno

C’è un’ulteriore distinzione da fare, cioè tra catering interno e catering esterno alla location matrimonio.

Il catering è interno se la location delle nozze è provvista, oltre che di una sala ricevimenti adeguatamente attrezzata, anche di cucine, chef professionisti e personale di servizio.

In caso contrario, per le tue nozze puoi richiedere un servizio di catering esterno, dotato di cucine mobili per le portate da preparare sul momento, come primi e secondi piatti, e di scaldavivande per le pietanze da trasportare già pronte.

In questa foto il pasticcere del catering del matrimonio prepara e decora dal vivo la torta nuziale millefoglie con panna e frutti di bosco mentre gli sposi, in secondo piano e fuori fuoco, guardando sorridenti
Ph.Lilly Red Creative

Che differenza c’è tra catering e banqueting per matrimonio?

Ebbene sì, nella scelta più adatta per il tuo ricevimento di nozze devi tenere in considerazione anche la differenza tra catering e banqueting.

Nonostante i termini di catering e banqueting per le nozze vengano utilizzati come sinonimi, in realtà prevedono due tipologie di servizio diverse.

L’attività di banqueting, cioè “banchettare” in inglese, si occupa infatti sia della preparazione e del servizio delle pietanze, che di ogni aspetto dell’allestimento del banchetto di nozze.

Una società di banqueting provvede anche a:

  • mise en place, cioè all’allestimento dei tavoli in sala, ma anche del buffet, con tovagliato, posateria, centrotavola;
  • illuminazione dello spazio dedicato al ricevimento;
  • decorazioni floreali;
  • noleggio di attrezzature come sedie, coperture e tensostrutture quali vele, gazebi, ombrelloni;
  • ornamenti;
  • momenti di intrattenimento e musica.
In questa foto l'allestimento di un ricevimento all'aperto in un parco ripreso da sinistra verso destra. I tavoli sono disposti sotto ad un gazebo con vele bianche. Le sedie sono bianche e di velluto beige. I colori scelti sono il bianco e il verde delle foglie delle composizioni floreali. Per decorare i tavoli imperiali ci sono piccoli vasetti di fiori bianchi e foglie. Al centro è presente un tavolo decorato con un runner di foglie lungo fino al pavimento e candele e fiori bianchi
Ph. Chudleigh Photography; Design: A Savvy Event

Se vuoi un servizio completo che si occupi di ogni dettaglio del ricevimento di nozze, dal menù all’allestimento, ti consigliamo di affidarti ad una società di catering e banqueting.

Questo vale soprattutto se non hai al tuo fianco un Wedding Planner che possa occuparsene al tuo posto.

Torna all’indice


Prezzo del catering matrimonio: quanto costa?

In media, ingaggiare una società di catering per il matrimonio ha un prezzo che oscilla tra i 90 e i 150 euro a persona.

Il costo totale di un ricevimento di matrimonio per circa 100 persone è compreso quindi tra 9.000 e 12.000 euro circa.

Sui prezzi incidono qualità e stagionalità dei prodotti, numero di portate, durata del servizio e anche il numero di invitati al ricevimento.

Inoltre, se scegli il catering interno, il prezzo del banchetto può essere incluso in quello dell’affitto della location.

Nel caso contrario, invece, ai costi del catering esterno dovrai aggiungere quelli di affitto della location. 

I costi possono variare anche se scegli di organizzare solo un buffet di nozze (nel caso di un catering di matrimonio economico), solo un banchetto al tavolo o un ricevimento che prevede sia l’uno che l’altro.

Al momento di scegliere il catering per le tue nozze, non dimenticare di considerare i costi extra che possono riferirsi a:

  • noleggio e trasporto delle attrezzature;
  • preparazione e taglio della torta;
  • corner gourmet, cioè angoli del gusto o isole tematiche;
  • open bar, cioè servizio senza limiti di quantità di bevande alcoliche;
  • creazione e stampa di menù e segnaposto;
  • allestimento della confettata;
  • cigar bar, cioè l’angolo dei sigari e liquori.
In questa foto un angolo di sigari e whiskey allestito dal catering matrimonio davanti ad una siepe su un'antica trebbiatrice in ferro sui cui ripiani sono disposti liquori, bicchieri e bottiglie di vetri. Sopra la trebbiatrice è presente un cartello marrone con scritto "Cigars and Whiskey". Sul primo ripiano, come decorazioni, ci sono candele e fiorii secchi colore beige
Ph. Angela Mae Photography

🔴 Per questo ti consigliamo di leggere con attenzione il contratto e di chiedere chiarimenti su ciò che è incluso nel prezzo o cosa no. 

Verifica anche la presenza di clausole sul numero di invitati comunicato e presente effettivamente al tuo banchetto. Potresti infatti dover comunque pagare la quota di ospiti che, all’ultimo momento, non parteciperanno al ricevimento.

Infine, contestualmente alla firma del contratto, la società di catering ti potrebbe richiedere un acconto per bloccare data e servizio. 

Ricorda che la cifra verrà detratta dal costo totale del ricevimento di nozze.

Torna all’indice


Servizi per catering delle nozze, ecco i 3 tipi tra cui puoi scegliere

Prima di scegliere definitivamente il catering per le tue nozze, ti consigliamo di valutare anche il tipo di servizio che vorresti per il tuo banchetto.

Sappi che ne esistono 3: il pranzo o la cena placé; il buffet e il banchetto misto. Vediamoli insieme 😉

1. Pranzo o cena serviti a tavola

Il ricevimento placé prevede che il pranzo o la cena vengano interamente serviti a tavola.

Puoi scegliere tra 4 tipi di servizio al tavolo:

  • all’italiana, in cui i cibi vengono serviti sul piatto preparato in cucina;
  • all’inglese, con cui i cibi vengono offerti all’ospite dal cameriere che porge il piatto da portata alla sua sinistra;
  • alla russa,  secondo il quale i cibi vengono portati in sala all’interno di pirofile disposte su un tavolo e vengono impiattati davanti all’ospite;
  • alla francese, in cui gli ospiti si servono da soli dal piatto di portata posto al centro del tavolo.

2. Catering a buffet

Il ricevimento a buffet prevede che tutte le portate, dall’antipasto ai dolci, compresi i primi e i secondi piatti, vengano serviti su lunghi tavoli dal personale addetto del catering, oppure che gli ospiti possano servirsi da soli.

Tra le idee catering più originali per il buffet ci sono le Food Station, cioè le pietanze divise in isole gastronomiche, composte da uno o più tavoli dedicati allo stesso tipo di portata. 

In questa foto il tavolo di legno con alzatine abbinate per un ricevimento di nozze su un prato allestito dal catering  sotto un albero per l'aperitivo con cocktail arancioni in calici trasparenti decorati con fiori colorati di campo
Ph. Emily Wren Photography

Oppure il banchetto con Food Truck, cioè camioncini, roulotte e ape car usati per la preparazione e distribuzione di cibi, perfetti per un matrimonio con grigliata o street food, cioè cibo da strada e specialità di varie regioni d’Italia.

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario

Nel caso in cui scegliessi questo tipo di servizio, ricorda di prevedere anche tavoli da appoggio e in numero tale da poter far accomodare tutti gli invitati.

3. Catering misto

Il catering misto prevede che il pranzo o cena serviti al tavolo vengano mixati alla formula buffet.

È il tipico ricevimento all’italiana e sicuramente il più gettonato dalle coppie di sposi.

Prevede che aperitivo, antipasti e dolci vengano disposti su tavoli da buffet; mentre i primi e i secondi vengono serviti dai camerieri al tavolo. 

In questa foto un tavolo ripreso leggermente dall'alto con vassoi d'argento ricolmi di biscottini, dolci e dessert
Ph. Cadey Reiner Weddings

Torna all’indice


Cosa chiedere al catering delle nozze? Le 20 domande da fare

A proposito di chiarimenti sul catering delle nozze, che sia interno o esterno, ecco per te un questionario di 20 domande da fare prima di firmare il contratto e per valutare i servizi offerti.

  1. È possibile partecipare ad una prova menù? E con quali modalità?
  2. Il menù degli operatori e il menù bambini sono scontati? Cosa prevedono?
  3. In che modo viene calcolato il costo del menù a persona? L’Iva è compresa nel prezzo?
  4. Il costo delle bevande è incluso in quello del menù?
  5. Alcolici e superalcolici si pagano a parte? È previsto il servizio di open bar?
  6. Quali sono le tempistiche per versare acconti e saldo?
  7. Che tipo di banchetto si può organizzare?
  8. Come verrà svolto il servizio al tavolo?
  9. Ci sono menù alternativi per ospiti con intolleranze/vegetariani/vegani? Sono inclusi nel prezzo?
  10. Quando e come dobbiamo comunicare allergie e intolleranze degli ospiti?
  11. Possiamo scegliere la selezione dei vini?
  12. Vi occupate di realizzare la torta nuziale?
  13. Possiamo scegliere gusto e decorazioni della torta nuziale, come un cake topper personalizzato?
  14. È previsto un servizio di accoglienza?
  15. Come e quando bisogna comunicare l’elenco degli ospiti?
  16. Ci sarà personale dedicato alla decorazione della sala e alla confettata?
  17. Vi occupate di allestire l’angolo dei sigari e dei liquori?
  18. Nel costo è prevista anche la stampa del menù e dei segnaposto?
  19. Entro quando bisogna comunicare il planning dei tavoli? E in che modo?
  20. Il vostro è un catering solidale, cioè è possibile recuperare gli avanzi?
In questa foto ripresa leggermente dall'alto un vassoio di legno tenuto da un cameriere in smoking bianco con revers e bottoni neri . Sul vassoio sono disposti antipasti di diversa tipologia
Via ryanbrowcatering.com

Torna all’indice


E se il catering è esterno? Ecco gli step per sceglierlo

Il banchetto è tra i momenti più attesi dagli ospiti di un matrimonio.

Quindi dopo aver scelto la location, per lasciare soddisfatti anche i palati più esigenti, devi assolutamente selezionare i migliori professionisti della ristorazione sulla piazza.

⏰ Ma prima occhio alle tempistiche.

Una volta confermata la location per le nozze, prenota il catering almeno 6 mesi prima della data del matrimonio. 

Ti consigliamo di agire con largo anticipo per non perdere l’occasione di avere il tuo chef preferito e il menù che hai sempre immaginato per il giorno più bello della tua vita.

Se ti stai chiedendo, quindi, come scegliere il catering per le tue nozze, ecco i 9 step da seguire per avere la certezza – quasi matematica – che il tuo matrimonio verrà ricordato negli anni a seguire.

1. Definisci il budget

Dopo aver calcolato attentamente il tuo budget matrimonio, cerca di capire quale quota destinare al catering delle nozze. 

Fissare un limite ti aiuterà a valutare i preventivi delle società di catering che contatterai.

2. Individua il tipo di banchetto che desideri

Tra le 3 tipologie di banchetto che ti abbiamo descritto, cerca di capire qual è più nelle tue corde e riflette lo stile che vorresti per le tue nozze.

3. Cerca i catering più quotati nella tua regione

Fai una ricerca on line e sui social delle migliori società di catering nella tua città e nella tua regione. Oppure chiedi a chi gestisce la location dove festeggerai le tue nozze se ha delle società di catering di fiducia da consigliarti.

4. Leggi le recensioni

Una volta stilata la tua top 10 dei catering per matrimonio, leggi le opinioni delle spose che li hanno scelti prima di te. Ti daranno un giudizio oggettivo su cibo e qualità del servizio.

In questa foto il dettaglio di una mise en place elegante con tovagliolo e posate d'argento appoggiate su un tavolo nero

5. Fissa un incontro conoscitivo

Programma gli appuntamenti con tutte le società di catering che hai selezionato per un colloquio conoscitivo che ti possa aiutare a capire: metodo di lavoro, servizi inclusi, materie prime utilizzate e tecniche culinarie.

Inoltre, chiedi allo chef di visionare un portfolio con foto e idee di menù.

6. Analizza la mise en place

Sia durante il colloquio che per la cena o il pranzo di prova, valuta il modo in cui sono apparecchiati i tavoli matrimonio

L’estetica è fondamentale e una mise en place curata e in linea con lo stile e il tema matrimonio scelto farà la differenza.

7. Valuta pietanze e servizio durante la prova menù

Assegna i punteggi durante le prove menù per fare una scrematura tra i nomi selezionati. 

Fatti raccontare dagli chef le pietanze, da dove nascono e con quali prodotti sono realizzati.

E a proposito del menù delle nozze, ti consigliamo di tenere in considerazione prima di tutto il numero delle portate: l’ideale, infatti, è sceglierne 5.

Valuta anche se preferire piatti solo a base di carne o pesce o un menù interamente vegetariano o vegano, non dimenticando l’orario del ricevimento (se a pranzo o a cena) e la stagionalità dei prodotti.

8. Vai a vedere un matrimonio con lo stesso catering

Come valutare un vero professionista se non vedendolo in azione sul campo?

Prova a partecipare ad un ricevimento di nozze gestito dai catering scelti. Ti potrà chiarire dubbi e ti potrà fornire un’anteprima di come potrebbe essere il tuo.

9. Ricorda di chiedere anche…

Di fornirti la lista delle location con cui collabora.

Non sottovalutare questo aspetto: se non lo hai già fatto, scegliere una location suggerita dal catering, ti assicura una migliore gestione logistica del ricevimento perché ne conosce già gli spazi.

E chiedi quali allestimenti sono inclusi nel prezzo e cosa invece è necessario noleggiare.

Tra questi per esempio: tensostrutture e coperture, sedie aggiuntive, sistemi di illuminazione extra.

Torna all’indice

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Maison Signore, tamponi gratuiti per i visitatori di Tutto Sposi a Napoli
Catering matrimonio, la Guida al tuo ricevimento perfetto

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!