Proposta di matrimonio: la guida per chiederle di diventare tua moglie

Hai deciso di fare il grande passo, di chiedere alla tua fidanzata di diventare tua moglie; ma ora non sai da dove cominciare nell’organizzazione della proposta di matrimonio perfetta. Niente paura! In questo articolo troverai la guida completa, passo dopo passo, per un “Mi vuoi sposare?” da sogno.  


L’hai trovata. Hai capito che lei è la tua anima gemella, la metà della mela. Sai per certo che rappresenta quella parte di te mancante, il pezzo che completa il (tuo) puzzle, l’altro piatto della bilancia. E adesso, finalmente, ti senti anche pronto a farle la proposta di matrimonio

Messaggio pubblicitario

Indice

Proposta di matrimonio: niente paura, ti aiutiamo noi!

Probabilmente, l’idea di chiedere la sua mano ti sta facendo sudare più di quella volta che i tuoi genitori ti hanno beccato e punito per aver fatto troppo tardi o, se sei uno sportivo, della prova fisica estrema a cui hai sottoposto il tuo corpo o, ancora, più del giorno della discussione della tesi laurea.  

Ed è ancora più probabile che, nell’istante esatto in cui hai deciso che sei pronto a farle la proposta di matrimonio, un pensiero ha cominciato a martellare la tua mente: come si fa una proposta di matrimonio bella davvero?

Organizzare una proposta di matrimonio: i 10 step da affrontare

Organizzare una proposta di matrimonio che sia “perfetta” per il tuo carattere, per quello della tua fidanzata/compagna, ma soprattutto per la coppia che siete, si può. In questo articolo ti aiuteremo proprio a far questo, ti indicheremo nel dettaglio come fare la proposta di matrimonio. 

Questo è l’elenco dei 10 passi che dovrai affrontare per arrivare alla proposta di matrimonio e di cui parleremo più approfonditamente nel corso dell’articolo:

  1. Comincia col tirare un bel respiro e calmare l’agitazione che hai addosso.
  2. Confrontati con la tua famiglia e/o con i tuoi amici più cari, ascolta cosa pensano della tua idea e i loro suggerimenti.
  3. Sii certo che ti dica di sì, quindi che ti abbia già espresso il suo desiderio di sposarsi (prima o poi) e che questo sia il momento giusto per fare il grande passo di vita insieme.
  4. Se lei o la sua famiglia sono particolarmente legati alle tradizioni, allora chiedi la mano della tua fidanzata ai suoi genitori.
  5. Decidi quando fare la proposta di matrimonio.
  6. Stabilisci dove farla.
  7. Scegli anche il modo più adatto a voi per chiederle di diventare tua moglie. 
  8. Compra l’anello di fidanzamento.
  9. Pensa a cosa indossare e quale sarà il tuo look per quel giorno. E magari allenati pure sulla frase da dire e come pronunciarla. 
  10. Falle la tua proposta di matrimonio!

Messaggio pubblicitario

Torna all’indice


Chiedere la mano al padre della sposa

Chiedere la mano al padre della sposa – dunque della tua ragazza – non è un passaggio obbligatorio, ma in certe famiglie, in certe zone geografiche, in certe culture è una tradizione che viene ancora rispettata e che mantiene tutto il suo fascino da favola romantica. 

Naturalmente, mentre in passato serviva a chiedere ed ottenere il permesso alle nozze, oggi non è più così e rappresenta un semplice gesto di rispetto e di garbo nei confronti della famiglia della futura sposa. Anche se sei di casa da diversi anni!

Addirittura, negli ultimi tempi sembra quasi esserci un “ritorno” alla consuetudine del chiedere la mano della donna, di fatto con un superamento dei detrattori di questa pratica che (soprattutto in epoca postmoderna) l’hanno definita eccessivamente “maschilista”. 

Secondo noi, dunque, è il caso che ti informi rispetto alle consuetudini e i desideri della famiglia della tua fidanzata, soprattutto dei suoi genitori. E in tal senso, ti consigliamo di riflettere su un paio di aspetti:

  • Visto che viviamo nell’era del 3.0, pensa alla possibilità di comunicare alla famiglia della tua fidanzata la vostra intenzione di sposarvi, dopo averle fatto la proposta di matrimonio. In questo modo, non perderete l’intimità di un momento che deve essere vostro, ma allo stesso tempo renderai partecipi e felici anche i parenti di lei con un gesto che, di certo, li colpirà positivamente.
  • Un’altra possibilità, a cavallo tra tradizione e tempi moderni, è che siate tu e la tua compagna insieme a riunire entrambe le vostre famiglie e comunicare loro la vostra decisione. 
  • Se, purtroppo, per una qualsiasi ragione non hai la possibilità di chiedere la mano della tua fidanzata a suo padre, non scoraggiarti: chiedilo a sua madre. Sarà un gesto ancora più intimo, sentito e, perciò, apprezzato.

Torna all’indice


Quando fare la proposta di matrimonio

Il primo passo della scalata verso il “Mi vuoi sposare?” è decidere quando fare la proposta di matrimonio. Pensaci bene.

Mediamente, dalla proposta alle nozze dovrebbe trascorrere circa un anno o poco più. Quindi, una possibilità per scegliere “quando” è considerare l’eventuale periodo o mese dell’anno in cui sai che le piacerebbe sposarsi.      

Altra possibilità è scegliere di farlo in un giorno speciale per la vostra coppia: quando vi siete conosciuti, oppure dati il primo bacio, oppure partiti per il primo viaggio insieme. Oppure per il vostro anniversario. Insomma, una data che abbia un significato profondo e che, con la proposta di matrimonio, diventerebbe davvero unica e indimenticabile. 

Terza ipotesi, chiederle di sposarti in occasione di una festa: la sua laurea, il compleanno, una riunione di famiglia, Natale o Capodanno. Insomma, se punti ad un gesto più plateale e sei certo che lei lo apprezzerà (perché le sorprese le piacciono!), allora procedi pure.

Torna all’indice


Dove fare la proposta di matrimonio

Dopo il quando, devi scegliere dove fare la tua proposta di matrimonio. E in questo senso, tutto dipende dal tuo carattere, da che tipo di momento vuoi farle vivere e dal tipo di coppia che siete.

Il “dove”, infatti, può essere nel luogo in cui l’hai vista la prima volta oppure in un posto della vostra città che amate particolarmente. 

Se sei riservato e schivo, perché non al mattino portando a letto il vassoio con la colazione (espediente per cui ringraziamo Giovanni in “Chiedimi se sono felice”, anche se la fidanzata Marina lo colpisce con il cuscino e gli fa volare via tutto)!.

Se avete una città del cuore, non puoi non portarla lì: Venezia, Roma, Napoli, Parigi, New York sono sicuramente tra le più gettonate. Qualsiasi sarà la meta, ricordarti che diventerà il vostro posto nel mondo.

Se, invece, vuoi farle la proposta di matrimonio fuori da un contesto domestico ma restando in città, di possibilità ne hai a bizzeffe. L’orto botanico, la spiaggia, durante un’escursione. Se sei a caccia di un luogo più originale, valuta il cinema o un museo. Se, infine, sei super tradizionale, il fine cena in un ristorante esclusivo sarà perfetto.

Organizzare proposta di matrimonio a Venezia, Roma, New York…

Restando in argomento “dove”, ecco qualche suggerimento su come organizzare proposta di matrimonio in alcune delle città più belle e romantiche per eccellenza.

Venezia.
Immagina di trovarti con la tua fidanzata su una gondola, tra i canali di Venezia. E ad un certo punto, percorrendo il Canal Grande, dall’eterno Ponte dei Sospiri viene srotolato uno striscione con su scritto “Mi vuoi sposare?”. Dobbiamo aggiungere altro?!

Roma.
Su dove fare la proposta di matrimonio a Roma hai solo l’imbarazzo della scelta. Ogni angolo della città eterna è perfetto: nel polmone verde della città, Villa Borghese; sull’Isola Tiberina, magari dopo una cena romanesca nella celebre trattoria Sora Lella; tra l’antica Roma dei Fori Imperiali o del Colosseo; lanciando una monetina di buon augurio a Fontana di Trevi; o durante una partita di tennis in occasione degli Internazionali d’Italia.

New York.
Lo sappiamo, l’idea ti piace. E anche parecchio. Ma adesso ti starai chiedendo dove fare la proposta di matrimonio a New York? Per risponderti, abbiamo dato un’occhiata alle esperienze di altri uomini come te:

  • Central Park, di giorno, magari durante un giro in barca sul lago o in carrozza.
  • Nel bel mezzo del Ponte di Brooklyn, magari al tramonto.
  • All’ultimo piano di un mega grattacielo come il Rockefeller Center o l’Empire State Building.
  • A proposito di Rockefeller Center, se decidi di portarla a New York in inverno, beh… la proposta sulla pista di pattinaggio più famosa al mondo diventa d’obbligo. 
  • A colazione da Tiffany… Letteralmente! La gioielleria, infatti, ha aperto il suo bistrot. L’accoppiata tra la più celebre scatolina verde e un buon muffin è infallibile.
  • Davanti all’installazione artistica “Love” creata da Robert Indiana e che si trova tra la Sixth Avenue e la W 55th Street.

Dove fare proposta di matrimonio a Parigi

Ok, se stai leggendo questo paragrafo ti candidi immediatamente a (futuro) “marito perfetto”. Significa, infatti, che hai deciso di chiedere la sua mano a Parigi e adesso sei a caccia del posto giusto per fare la proposta di matrimonio romantica per eccellenza. 

Non possiamo, dunque, che venirti in aiuto proponendoti alcune idee/soluzioni:

  • Durante la cena nel ristorante che si trova al primo piano della Tour Eiffel, esattamente a 58 metri di altezza. Perché di sera? Semplice, la Dame de Fer si illumina allo scoccare di ogni ora per 5 minuti; e proprio quei 300 secondi saranno i vostri!
  • Al tramonto, in cima all’Arco di Trionfo, con tutto intorno la vista degli Champs-Elysées dall’alto.
  • In occasione di una mini e super romantica crociera sulla Senna. Salite su un bateau-mouche e degustate una cena durante la navigazione, da quel momento in poi ogni istante sarà perfetto per chiederle di sposarti.
  • A Disneyland Paris, ça va sans dire.

Torna all’indice


Come fare una proposta di matrimonio

Abbiamo analizzato il “quando” e il “dove”, ora è il momento di capire come fare una proposta di matrimonio. 

Come sempre, parti da te e da ciò che senti più consono in base al tuo carattere. Il gesto romantico per eccellenza, quell’evergreen che piace proprio a tutti è – senza dubbio – chiedere la sua mano mettendosi in ginocchio.

Quindi, se ti stai domandando persino come ci si inginocchia per la proposta di matrimonio, le nostre indicazioni ti torneranno di certo utili!

Deciso il luogo e il momento, quando lei non se lo aspetta, piega una delle due ginocchia fino a toccare terra, estrai dalla tasca dei pantaloni o della giacca la scatolina con l’anello e porgila verso di lei, alza il capo e guardala intensamente negli occhi. Ecco, a quel punto sarà tutto perfetto ed è proprio in quell’istante che dovrai chiedere la sua mano.

Per enfatizzare ancora di più il momento, puoi anche pensare di farti accompagnare da un musicista o un gruppo per suonare una serenata dal vivo, oppure di far partire la vostra canzone d’amore o, ancora, far brillare il cielo con i fuochi d’artificio.

Torna all’indice


5 frasi per la proposta di matrimonio

Una piccola parentesi dobbiamo farla proprio sul cosa dire per la proposta di matrimonio. Puoi essere secco e diretto, con i più classici Mi vuoi sposare?” o “Vuoi diventare mia moglie?”, oppure metterci un po’ di fantasia, magari prendendo in prestito qualche citazione d’autore

Ecco, allora, alcune frasi per la proposta di matrimonio che ti suggeriamo di utilizzare:

  1. Sono venuto stasera perché quando ti accorgi che vuoi passare il resto della vita con qualcuno, vuoi che il resto della vita incominci il prima possibile” (dal film Harry ti presento Sally).
  2. Adesso viene il bello, quindi ascoltami bene, ciò che io voglio sei tu. Tu sei la donna con cui voglio svegliarmi, con cui voglio addormentarmi e con cui voglio fare quello che c’è in mezzo. Ho una scelta da fare adesso, adesso posso scegliere e scelgo te, [nome e cognome della fidanzata]” (dalla serie tv Grey’s Anatomy).
  3. “Io sapevo che eravamo come le nuvole del cielo: si uniscono, ed è pressoché impossibile dire dove cominci l’una e finisca l’altra” (dal libro Aleph, di Paulo Coelho).
  4. “In quel libro che è la mia memoria, nella prima pagina di quel capitolo che è il giorno in cui ti incontrai la prima volta, ci sono le parole: qui comincia una nuova vita” (Dante Alighieri).
  5. “Ogni volta che mi guardi nasco nei tuoi occhi” (Jorge Riechmann).

Ps. Se non te la senti di pronunciare queste frasi d’amore ad alta voce, lascia questo compito alla carta: scrivile una lettera, inserisci una citazione che più ti piace e concludi con la domanda di rito. Domanda che, però, dovrai farle anche a parole!

Torna all’indice


Anello per la proposta di matrimonio

Più o meno tradizionalista che tu sia per indole, l’anello per la proposta di matrimonio proprio ci vuole. E guai se ti scoraggi per il prezzo: non sta scritto da nessuna parte che debba per forza costare migliaia di euro, quello che conta è il gesto in sé. Che per la tua fidanzata – ne siamo certi – sarà comunque sorprendente, inatteso ed emozionante!

Qualsiasi sia la forma, il prezzo, il colore, pensa anche a come darglielo: estraendolo dalla tasca dei pantaloni mentre sei inginocchiato, tra i petali di un mazzo di rose rosse, legato al collare del cagnolino di casa o, ancora, in una scatola di cioccolatini.

Scegliere l’anello di fidanzamento: solitario o trilogy?

A questo punto, allora, devi passare alla scelta dell’anello di fidanzamento. E la prima domanda è: solitario o trilogy?

Tutto dipende dal significato che attribuisci a questo oggetto (ma anche dai gusti della tua sposa, che almeno una volta ti avrà detto quale modello le piace!):

  • il diamante solitario consiste in una sola pietra montata sull’anello e simboleggia l’amore unico, l’unione tra i due innamorati.  
  • il trilogy, invece, è l’anello su cui sono incastonati 3 diamanti. A spiegarne il significato ci ha pensato la ben nota pubblicità di De Beers che recitava così: “Per ieri, per oggi, per i prossimi mille anni, l’anello che racconta la storia del vostro amore”. Il trilogy simboleggia di fatto il passato, presente e futuro di una relazione.  

Esiste anche una terza possibilità, la veretta. È l’anello di brillanti più simile ad una fede e può avere le sue pietre incastonate lungo l’intera circonferenza, oppure 5 o 7 solo sulla parte frontale dell’anello.

Torna all’indice


Idee proposta di matrimonio

Magari, a questo punto della lettura, sai già come vuoi chiederle di sposarti. Noi, però,  desideriamo darti ancora qualche idea proposta di matrimonio!

Chiedile di sposarti con…

Striscione o volantini
Scrivile “Mi vuoi sposare?” su uno striscione, appendilo sulla parete del palazzo di fronte casa sua e attendi che si affacci dalla finestra o vada in balcone. Tu sarai giù, davanti al tuo striscione, ad attenderla con rose e anello. In alternativa, fai stampare un po’ di volantini con la vostra foto e la fatidica domanda e distribuiscili nel quartiere in cui vive: assicurati che esca di casa, magari accompagnata dalla mamma, la sorella o un’amica e che uno di questi volantini capiti tra le sue mani; il tuo complice, nel frattempo, l’avrà condotta nel luogo in cui ci sarai tu ad aspettarla!  

Flash mob
È una delle soluzione più gettonate degli ultimi anni: coinvolgi amici e parenti, magari anche qualche ballerino professionista ed esercitatevi per esibirvi poi, davanti a lei, in una vera e propria coreografia all’aria aperta. Per la base musicale potresti pensare ad una canzone che le piace, a quella che ha fatto da colonna sonora alla vostra storia o ad una canzone che sia d’amore e basta!

Fotografie
Altro espediente super romantico e di facile realizzazione è il collage fotografico: stampa, in formato Polaroid, le foto più belle di voi sia da soli che insieme e incolla le immagini su un cartellone formando la scritta “Ti amo” oppure – se riesci – “Mi vuoi sposare?”. Il tocco in più: falle trovare questo striscione fotografico in una stanza illuminata da candele e piccole luci soffuse.

Caccia al tesoro
Approfitta di una giornata libera, magari da trascorrere in una casa di campagna o al mare insieme ad un gruppo di amici, per organizzare una caccia al tesoro. Tutti gli indizi dovranno portarla alla scatolina con l’anello di fidanzamento e un bigliettino con su scritto “Vuoi sposarmi?”. Si scioglierà!

Lavagna
Sei super timido? Allora, fai tutto tra le mura domestiche: un messaggio scritto sulla lavagna di casa sarà bellissimo. Meglio ancora se lo leggerà appena sveglia, quando la colazione sarà già pronta in tavola e con annessi anello e fiori. 

Pubblicità
Al contrario, se sei un tipo estroverso ed espansivo e hai un po’ di budget a disposizione, compra uno spazio pubblicitario su un sito (anche di notizie quotidiane!) che sai lei consulta regolarmente oppure su un giornale o una rivista che, in un modo o nell’altro, farai arrivare sulla sua scrivania 🙂

Libro
La tua compagna è appassionata di lettura? Beh, allora l’occasione è servita su un piatto d’argento: l’anello ti basterà farglielo trovare tra le pagine del suo libro preferito o di uno tutto nuovo che comprerai per l’occasione. 

Mongolfiera
Infine, se sei un avventuroso o un amante dell’alta quota, e soprattutto sei certo che la tua fidanzata non abbia paura, un’esperienza sopra le righe come un giro in mongolfiera può essere l’occasione perfetta per chiederle di diventare tua moglie.

Cinema
Sulla proposta di matrimonio al cinema la pubblicità che abbiamo citato prima, quella di De Beers, fa scuola. Affitta la sala, coinvolgi colleghi e persone che tu conosci ma lei no e che faranno da “comparse” per non farle capire che la sorpresa è in agguato, e fai scorrere sullo schermo un video realizzato per l’occasione, in cui i protagonisti siete voi (meglio ancora, lei!). Vuoi che ti dica di no?  

Torna all’indice


Come fare una proposta di matrimonio originale

Se tra le idee che ti abbiamo proposto non hai ancora trovato quella giusta per te (e non puoi farle la tua proposta in Parlamento come il deputato Di Muro), ecco che ti suggeriamo come fare una proposta di matrimonio originale davvero.

Idee belle tanto quanto quella di Jack Heyer, a cui spetta il primato per la proposta più pianificata della storia: ci ha impiegato 4 anni e ha dovuto fare un giro tra 26 Paesi del mondo! 

1. L’anello di fidanzamento come sorpresa dell’ovetto Kinder

Prendi un ovetto Kinder, scartalo con attenzione e togli la sorpresa “originale” dalla sfera di plastica. Al suo interno inserisci l’anello e il bigliettino con le istruzioni, dove ci sarà scritto: “Mi vuoi sposare?”.

2. Chiedile di sposarti con un tatuaggio

Hai capito bene… Mettilo nero su bianco, letteralmente! Fatti tatuare la fatidica domanda, con tanto di Sì o No. Non appena avrà accettato di diventare tua moglie, torna dal tatuatore per aggiornare il tatuaggio con una crocetta su Sì! 

3. “Mi vuoi sposare?” scritto nel box di cartone della pizza

Pensa: serata intima a casa, tutta divano, film e… pizza con proposta di matrimonio! Mai e poi mai si aspetterà di leggere scritto “Mi vuoi sposare?” aprendo il coperchio della scatola di cartone della pizza. 

4. Oppure sulle fette di pancarrè

Alternativa, restando in zona alimentari, è scriverle la tua proposta sulle fette di pancarrè. Al mattino, le fai trovare la colazione pronta e 12 fette di pancarrè con ognuna una lettera scritta con Nutella o marmellata (in base ai suoi gusti!). 

5. O su un cartellone pubblicitario!

Un po’ come per lo striscione e i volantini, farle la proposta di matrimonio con un cartellone pubblicitario è un espediente più eclatante, ma che non potrà fare a meno di trovare adorabile!

6. La proposta di matrimonio originale è sul fondo della tazzina di caffè

Se la tua lei è amante del caffè, trasforma un suo gesto ordinario in qualcosa di straordinario! Fai stampare “Mi vuoi sposare?” sul fondo di una tazzina di caffè. Il giorno “x”, portale il suo caffè versato in quella tazzina e, non appena avrà finito di bere, noterà la scritta sul fondo. Non farà neppure in tempo ad alzare gli occhi, che tu sarai lì accanto a lei con l’anello di fidanzamento tra le mani. Super romantico!

7. Chiedi la sua mano durante uno spettacolo o un concerto

Sei sei bravissimo nell’organizzazione o un pizzico fortunato, potresti finire con il coinvolgere anche gli artisti sulla scena! 

8. Sott’acqua, durante un’immersione

Invitala ad un’immersione con pinne, bombole e muta e, mentre è intenta ad osservare i pesci e il fondo del mare, mostrale il foglio (che avrai reso impermeabile) con su scritta la tua proposta di matrimonio.

9. Donale l’anello di fidanzamento durante un giro in barca a vela

Se siete appassionati di mare, ma non ti va a genio l’idea di chiedere la sua mano sott’acqua, allora approfitta di un giro in barca a vela naturalmente con skipper a bordo: la tua attenzione deve essere tutta su di lei.

10. O in elicottero, per un amore ad alta quota

Da sotto a sopra, dal fondo del mare all’alta quota: un’altra maniera eclatante, straordinaria e originale per chiederle di sposarti è durante un giro in elicottero! 

Torna all’indice


Video e immagini per proposta di matrimonio

immagine dell'ovetto Kinder con dentro l'anello di fidanzamento come sorpresa per la proposta di matrimonio
foto di un tatuaggio con la proposta di matrimonio
immagine di un box della pizza con scritto mi vuoi sposare per fare la proposta di matrimonio a sorpresa
foto di una proposta di matrimonio su un cartellone pubblicitario
foto di proposta di matrimonio allo stadio San Siro con uno striscione allo stadio San Siro con scritto mi vuoi sposare
immagine di una t-shirt con proposta di matrimonio
foto di uno striscione con proposta di matrimonio

Torna all’indice


Condividi

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Sposi Magazine

Gratis per te!

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!