Emergenza Coronavirus, le iniziative solidali dei professionisti del Matrimonio

Di fronte all’emergenza Coronavirus, sono tantissimi i professionisti e le aziende del mondo del Matrimonio che hanno deciso di dare il proprio sostegno alla comunità: da chi ha deciso di produrre mascherine a chi offre la propria consulenza a spose e operatori di settore, ha preso vita una vera e propria catena di solidarietà


Tanti, tantissimi i professionisti del Matrimonio che – in questo momento in cui siamo chiamati ad affrontare e fronteggiare l’emergenza Coronavirus – stanno mettendo le loro capacità e i loro servizi a servizio delle future spose, ma anche di chi muove i primi passi nel settore o per aiutare le istituzioni sanitarie (e non) con raccolte e iniziative benefiche in loro favore. 

Messaggio pubblicitario

Andrea Sedici, il primo a cucire mascherine per medici e infermieri

Primo tra tutti a convertire il suo atelier di abiti da sposa in un laboratorio per la produzione di mascherine per medici e infermieri è stato lo stilista Andrea Sedici. Aprendo la strada a quella che è adesso è diventata una buonissima prassi tra le maggiori aziende della Moda.

Il suo animo sensibile e l’amore incondizionato per la sua terra lo hanno spinto, sin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, ad avviare una produzione di mascherine in tessuto in quegli spazi dove di solito disegna e creai gli abiti da sposa della linea che porta il suo nome. Di mascherine, in appena due settimane, ne ha prodotte circa 2.500.

“Non ci ho pensato due volte a convertire il mio atelier in una catena produttiva di mascherine, perché quando la mia Nazione combatte una guerra così forte io mi sento chiamato a combattere con lei – racconta Andrea Sedici -. Il mio grazie più profondo è a tutte quelle donne dentro la mia sartoria che, senza alcuna paura, hanno compiuto un piccolo miracolo: mamme, zie, sorelle, nonne che si sono sedute senza paura nelle loro postazioni e, senza alcun guadagno, a titolo totalmente gratuito, hanno cucito mascherine per i medici in prima linea e per gli immunodepressi. Insieme, uniti e forti ce la faremo”, conclude lo stilista. 

La Wedding Planner Cira Lombardo apre lo sportello “Help Spose”

Si chiama “Help Spose” ed è lo sportello che l’amatissima Wedding Planner Cira Lombardo ha aperto per offrire un servizio di supporto gratuito alle future spose, a partire da tutte quelle impegnate in prima linea negli ospedali di Italia contro la diffusione del Covid-19 (ma non solo).

L’iniziativa solidale nasce in collaborazione con l’Accademia del Wedding e il gruppo Facebook Wedding Planner Academy: “Con questa iniziativa – spiega Cira Lombardo -, l’intento è di dare un forte segnale a tutta la comunità e di riunire i Wedding Planner nel raggiungimento di un unico obiettivo comune: fare la differenza per aiutare il prossimo”.

Ecco, dunque, che fino al prossimo 31 maggio Cira, i suoi allievi e i colleghi Wedding Planner che vorranno dare la loro disponibilità, saranno a disposizione di tutte quelle coppie che devono rinviare il proprio matrimonio a causa dell’emergenza Coronavirus; ricevendo, di fatto, un aiuto pratico e concreto per rimodulare le nozze. Per accedere al servizio, basta collegarsi al sito di Accademia del Wedding.

Carlo Pignatelli mette all’asta un abito indossato Achille Lauro

La maison Carlo Pignatelli, conosciuta per le sue collezioni di abiti da sposo e sposa, ha deciso di lanciare una raccolta fondi mettendo all’asta un prezioso smoking bianco indossato da Achille Lauro a Sanremo.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Charity Stars, ha permesso di ricavare un totale di quasi 50 mila euro, che sono stati devoluti alla Croce Rossa Italiana e agli ospedali Sacco, Spallanzani e San Matteo.

Anna Frascisco, corsi di formazione gratuiti con la Wedding Planner

Le iniziative di solidarietà non sono rivolte, però, soltanto alle spose. Anzi. La Wedding Planner Anna Frascisco, apprezzata in Italia come da moltissime coppie straniere, già da qualche settimana offre gratuitamente lezioni e momenti di formazione professionale con lei.

L’obiettivo è quello di offrire ai professionisti del Matrimonio che vogliono migliorarsi, ma anche a chi ambisce a lavorare nel settore e sta muovendo i primi passi, uno strumento utile per impegnare il tempo che tutti – come comunità – siamo chiamati a trascorrere in casa. 

Gli appuntamenti formativi sono giornalieri. Per partecipare alle classi “virtuali” tenute dalla Wedding Planner, bisogna mettersi in contatto con lei direttamente tramite il suo profilo Instagram @annafrascisco.

Pronovias regala l’abito da sposa alle donne degli staff ospedalieri

Tra le iniziative più lodevoli, anche quella del brand Pronovias. Il gruppo spagnolo, leader nella produzione internazionale di abiti da sposa e al cui timone c’è la stilista italiana Alessandra Rinaudo, ha deciso di regalare l’abito da sposa ad ogni donna di staff ospedaliero in questo momento impegnata in prima linea nella lotta all’emergenza Coronavirus.

Ecco, dunque, che è nata “The Heroes Collection”: una selezione di modelli fatta dalla stessa Rinaudo e che è a disposizione delle promesse spose fino al 31 agosto 2020.

Gli abiti saranno disponibili nei negozi Pronovias di:

  • Spagna (Barcellona, Madrid – Velázquez, Siviglia).
  • Italia (Roma, Milano e in tutti i negozi Nicole).
  • Francia (Parigi, Lione, Marsiglia).
  • Portogallo (Lisbona).
  • Regno Unito (Londra).
  • Stati Uniti (New York, Los Angeles, Miami, Houston).
  • Messico (Città del Messico). 

Al momento, vista la chiusura di tutti gli atelier così come di ogni attività commerciale non necessaria, è possibile registrarsi sul sito Pronovias e richiedere un appuntamento: quando riapriranno i negozi, gli staff gestiranno e programmeranno gli appuntamenti. 


Ti potrebbero interessare anche:


Sartoria Crimi impegnata nella produzione di mascherine in tessuto

Un’altra grande realtà del mondo sartoriale italiano, che fa base a Palermo ma i cui abiti sono apprezzati a livello internazionale, ha deciso di convertire la propria produzione realizzando mascherine e andare così in aiuto del sistema e dei suoi operatori oggi impegnati in prima linea nella lotta all’emergenza Covid-19: si tratta di Sartoria Crimi.

“Le mascherine sono in puro cotone, la fibra in assoluto più igienica – spiega Mauro Crimi, alla guida dell’atelier insieme al padre Carmelo -. Noi la sanifichiamo prima di realizzarle, con un bagno a 60 gradi utilizzando un disinfettante. Poi, realizziamo i dispositivi con guanti, disinfettante, mascherine e camici. E prima di confezionarle, le disinfettiamo nuovamente”. 

Cinquecento i pezzi prodotti fino ad ora. “La sartoria è chiusa al pubblico – sottolinea Mauro Crimi -, ho la fortuna di abitare nello stesso stabile, quindi ho pensato bene di non spegnere i motori e dare un piccolo contributo”.

Ines Pesce lancia la #quarantenaoperativa e coinvolge i “big” della rete

Si rivolge ai professionisti del Matrimonio Ines Pesce, apprezzata Wedding Marketing Specialist. Lo scorso 23 marzo ha dato il via alla sua #quarantenaoperativa: live, sul suo gruppo Facebook “Wedding Marketing Professionale”, offre gratuitamente formazione di qualità in ambito marketing a tutti i professionisti del settore, nonché lettori del libro Wedding Marketing Professionale che porta la sua firma.

Queste attività formative prevedono anche il coinvolgimento di autorevoli professionisti del Marketing, autori di manuali e best seller su SEO, Instagram, Facebook e Personal Branding. Tra i nomi in calendario, pronti ad offrire formazione gratuita, anche Veronica Gentili (Facebook Marketing Expert ed autrice di numerosi Best Seller sull’argomento), Alessandro Mazzù (Consulente di Web Marketing e autore di un manuale sul Personal Branding) e Francesco Margherita (SEO Expert ed autore di un manuale sull’argomento).

In una delle 14 giornate di #quarantenaoperativa anche Salvatore Cobuzio, founder e Ceo del noto portale Martha’s Cottage, con cui noi di Sposi Magazine abbiamo avviato un’importante partnership.

Italian Wedding Awards: consulenze nuziali gratuite per medici e infermieri
 
Un gruppo di Wedding Planner italiani, che fa parte della rete di Italian Wedding Awards, offre la propria consulenza in maniera assolutamente gratuita al personale sanitario di tutta Italia al lavoro, in queste settimane di emergenza sanitaria, nei reparti ospedalieri maggiormente coinvolti nelle cure ai pazienti Covid positivi, come Rianimazione o Malattie Infettive.
 
E c’è già una prima coppia che ha colto quest’occasione: Domenico De Padova, classe 1989, e Silvia Rosati, 1987.  Entrambi infermieri, da quando è scattata l’emergenza Covid 19 collaborano con le Malattie Infettive di Bisceglie.
 
L’idea è partita da Alessia Ghisoni e Cinzia Murgia, referenti per la Sardegna di Italian Wedding Awards, gli oscar del matrimonio italiani ideati da Camelia Lambru e Mariangela Savonarota.
 
Ecco, dunque, l’elenco dei Wedding Planner di tutta Italia che aderiscono all’iniziativa: Barbara Colombo di Sinfonia Wedding (referente della Lombardia); Federica Zambonini di Verbano Events (referente del Piemonte); Romina Crepaldi di Zenzero & Cannella Wedding & Events (referente del Veneto); Raffaella Rimassa (referente della Liguria); Arina Dito di ÂmeWedding (referente dell’Emilia Romagna); Caterina Testardi di Caterina Weddings (referente della Toscana); Raffaella Bufo di EventiRaB W&E Designer (referente dell’Umbria); Valentina Messineo e Pio Accarino di Il Mio Matrimonio (referente del Lazio); Giulia Molinari di Giulia Molnari Wedding Planner e Cinzia Iannantuoni di Mademoiselle Mariage (referente della Puglia); Lorenzo Fiorito e Elga Cascio di Noiduewedding e Laura Comparetto di Loviù Events (referenti della Sicilia); Camelia Lambru, ideatrice di Italian Wedding Awards.

Spose a dicembre? La Wedding Planner Anna Chiatto offre la sua consulenza

Impegnata ogni giorno in dirette Instagram simpatiche ed utili per le future spose, anche la Wedding Planner Anna Chiatto ha deciso di fare la propria parte mettendosi a disposizione delle future spose che in questo momento devono fare i conti con un matrimonio ai tempi del Coronavirus.

La prima sposa che deciderà di posticipare il proprio matrimonio a dicembre, potrà usufruire del servizio di organizzazione delle nozze offerto da Anna Chiatto ad un prezzo “speciale”! 

“Mi rendo conto che rinunciare alla data del proprio matrimonio non é facile ma l’amore non va in quarantena e non conosce tempo – dichiara la Wedding Planner Anna Chiatto -. Il lato positivo positivo é che, contrariamente a quello che si pensa, una delle stagioni più romantiche dell’anno é l’inverno: io sogno di organizzare un matrimonio d’inverno e sono pronta a rendere unico quel giorno di chi vorrà sposarsi durante la stagione invernale. Quando tutto sarà finito – conclude – avremo tutti una gran voglia di festeggiare; e poco importa il quando, l’importante é farlo”.

Matissa Eventi, consulenza gratuita alle future spose

L’agenzia di organizzazione di matrimoni Matissa Eventi offre la propria consulenza gratuita alle spose 2020 che hanno dovuto rimandare o annullare le proprie nozze, ma anche alle spose che decidono in questo periodo di organizzare il loro matrimonio per il 2021. 

Change the Date gratuiti: l’invito “bis” alle nozze corre online

Ultima ma non ultima l’iniziativa di alcuni Graphic Designer italiani che hanno messo a disposizione delle future spose una serie di “Change the Date” gratuiti: cioè template e grafiche da personalizzare e inviare ai propri sposi o per dire loro che il matrimonio è stato rinviato a data da destinarsi o per comunicargli la nuova data scelta.

Si tratta di prodotti che è possibile scaricare online, senza costi, e da inviare poi per via telematica; dunque su WhatsApp, via mail, su Facebook e Instagram. Oppure, ancora, da pubblicare sul sito del proprio matrimonio. 

SE NON L’HAI ANCORA FATTO, TI CONSIGLIAMO DI SCARICARE LA TUA COPIA DI SPOSI MAGAZINE: TE LA REGALIAMO NOI!

Condividi

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Sposi Magazine

Gratis per te!

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!