Le 10 domande più frequenti tra i futuri sposi ai tempi del Coronavirus

Proviamo a rispondere alle 1o domande più frequenti tra i futuri sposi che hanno organizzato il loro matrimonio nel 2020 e che, adesso, si ritrovano a fare i conti con l’emergenza Coronavirus. L’articolo sarà aggiornato costantemente.


Ti sposi nel 2020 ma non sai se, per la data che hai scelto per le tue nozze, l’emergenza Coronavirus sarà un brutto ricordo o ancora in corso? O, magari, fai parte di quelle promesse spose che hanno già dovuto posticipare il matrimonio e non sanno come destreggiarsi tra acconti dati e viaggio di nozze programmato? O, ancora, sei una futura sposa per il 2021, ma al momento hai la sensazione di non potere andare avanti con l’organizzazione del tuo “Sì, lo voglio”? Niente paura.

Messaggio pubblicitario

In questo articolo rispondiamo alle domande che per adesso sono più frequenti tra i futuri sposi come te, cercando di darti delle risposte concrete ai tuoi dubbi e delle soluzioni fattibili. Per farlo, abbiamo chiesto anche l’aiuto di alcuni autorevoli esperti del mondo del Matrimonio, che stanno fronteggiando l’emergenza Covid-19 con e per le coppie di futuri sposi che hanno scelto i loro servizi. 

Stai tranquilla, tutto è superabile e, soprattutto, rimodulabile per un’eventuale nuova data in cui celebrerai il matrimonio dei tuoi sogni. Perché sarà comunque bellissimo. 

Ecco, dunque, le 10 domande a cui proviamo a dare risposta:

  • Se ho rinviato il mio matrimonio, a quando posso fissare la nuova data?
  • Ho già dato gli acconti, adesso cosa succede?
  • Posso posticipare i pagamenti?
  • Mi sposo a giugno… Devo spostare il matrimonio?
  • E se mi sposo a settembre?
  • Se mantengo la data delle nozze, posso fare i festeggiamenti più avanti?
  • Ho rimandato le nozze, ma come lo comunico ai miei ospiti? Devo fare nuovi inviti?
  • Io ho le bomboniere già pronte… Potrò regalare lo stesso, anche se riportano la vecchia data del matrimonio?
  • E per la luna di miele?
  • Le mie nozze saranno nel 2021, cosa faccio?

1. Se ho rinviato il mio matrimonio, a quando posso fissare la nuova data?

Rispondere a questa domanda non è semplice, affatto. Tutto dipende da come evolverà l’emergenza Coronavirus e se le misure di contenimento del contagio daranno i loro frutti. Sicuramente, però, al momento l’ideale è posticipare la nuova data del matrimonio da agosto/settembre in poi; data da concordare insieme ai tuoi fornitori, alla tua famiglia, al tuo Wedding Planner se hai deciso di affidarti ad un professionista. Non crearti problemi nello scegliere giorni e mesi meno usuali, come un giorno infrasettimanale o il mese di dicembre! E se, purtroppo, dovesse essere necessario posticipare ancora, non avere paura! Tutti capiranno benissimo la situazione.

2. Ho già dato gli acconti, adesso cosa succede?

Il primo passo è rivolgerti direttamente ai tuoi fornitori: contatta i referenti della location, il fotografo, chi si dovrà occupare di dettagli quali fiori, eventuale catering esterno, eccetera. Quindi, controlla anche i contratti che hai firmato e le clausole incluse. Tendenzialmente, visto il momento, c’è abbastanza comprensione e flessibilità da parte dei fornitori; come ci ha confermato Tommaso Corsini, Ceo di Corsini Events: “Gli acconti versati restano validi per le nuove date scelte dagli sposi – spiega -. In più, abbiamo deciso di applicare il prezzo originale pattuito con i clienti, anche se il rinvio comporta la scelta di una data che cadrà in un’altra stagione. Rispetto alle cancellazioni – conclude -, in quel caso non possiamo dare indietro i soldi della caparra. Il nostro lavoro, adesso, è mantenere al 100% gli impegni presi con i clienti”.

Risponde anche Salvatore Pagano, proprietario e General Manager del Savoy Beach Hotel: “Facciamo in modo di venire incontro alle nostre coppie, dunque resta valido l’acconto che hanno versato per la data successiva – spiega -. Consigliamo, però, di scegliere una data entro il 2020, proprio per non fermare la filiera produttiva del Matrimonio: la stagione del Wedding dà lavoro a molti operatori, quindi rappresenta la fonte di guadagno per molte, moltissime famiglie”.

Stessa cosa anche per altri fornitori come il fotografo. In questo caso, ci dice la sua Michele Dell’Utri: “Gli acconti vengono spostati sulla nuova data, senza nessun ulteriore aggravio per gli sposi – sottolinea -. Cerchiamo di accontentarli in tutto, assecondando le loro esigenze, perché sappiamo bene che devono fare i conti anche con altri aspetti quali la location, il catering, il musicista, il fiorista, i confetti, le partecipazioni…”.


Ti potrebbero interessare anche:


3. Posso posticipare i pagamenti?

Anche in questo caso, devi parlare con i tuoi fornitori. Probabilmente ti consentiranno di farlo: “Qui al Savoy Beach Hotel, per venire incontro alle coppie – aggiunge Salvatore Pagano -, oltre a lasciare gli acconti validi per le nuove date, cerchiamo anche di posticipare eventuali tranche di pagamento”. 

4. Mi sposo a giugno… Devo spostare il matrimonio?

Attendi ancora qualche settimana prima di decidere definitivamente, ma intanto confrontati con i fornitori, se hai un Wedding Planner parla con lui/lei. E’ fondamentale, però, che tu ti tenga costantemente aggiornata rispetto ai decreti e le direttive emanate dal Governo nazionale, dall’amministrazione regionale e dal Comune della tua città. Tra i futuri sposi come te, che si dovrebbero sposare a giugno, c’è già chi ha disdetto le nozze. 

5. E se mi sposo a settembre?

Nessuno può fare né fa previsioni, al momento. La speranza, però, è che per settembre la vita torni alla sua normalità (o quasi). Quindi, hai ancora tempo prima di decidere se rimandare o no il tuo matrimonio!

6. Se mantengo la data delle nozze, posso fare i festeggiamenti più avanti?

Se il tuo matrimonio è previsto nei prossimi giorni o nelle prossime settimane, purtroppo non puoi sposarti. Il decreto emanato dal Governo ha sospeso tutte le cerimonie, sia civili che religiose.

7. Ho rimandato le nozze, ma come lo comunico ai miei ospiti? Devo fare nuovi inviti?

Niente paura, i tuoi ospiti capiranno benissimo la situazione e il “perché” del rinvio del matrimonio. Sicuramente devi informarli: dopo aver parlato con la tua famiglia, fai un giro di chiamate per comunicare il rinviomomentaneo, eh! – delle nozze. Una volta fissata la nuova data, invece, ti consigliamo di preparare un invito telematico, con la sua grafica e tutte le formule di rito, da far girare tra i tuoi ospiti via WhatsApp e via mail. Se hai una pagina Fb o un profilo su Ig o un sito web dedicato al vostro matrimonio, pubblicalo anche lì! 

8. Io ho le bomboniere già pronte… Potrò regalare queste, anche se riportano la vecchia data del matrimonio?

Assolutamente sì! Sappiamo tutti molto bene che ci sono dei costi importanti dietro ogni aspetto dell’organizzazione del matrimonio, bomboniere comprese. Dunque, regala le bomboniere che hai già pronte, anche se riportano la data originaria delle nozze: nessuno dei tuoi ospiti avrà qualcosa da ridire. In fondo, se stanno condividendo con te quel giorno, significa che amano te e tuo marito e che ciò che conta per loro è il momento, non l’oggetto.   

9. E per la luna di miele?

Abbiamo chiesto di rispondere a Massimiliano Loyola, titolare dell’agenzia di viaggi Travel Design: “Noi in questo momento siamo vicini alle coppie. Rispetto ad altri settori del Matrimonio, navighiamo più a vista: dipendiamo, infatti, da fattori, decisioni ed enti importanti come gli Stati, che non sappiamo quando riapriranno; o le compagnie aeree, che dovranno riprendere a volare su certe tratte per adesso bloccate. Tra l’altro, è una situazione senza precedenti, che non è paragonabile a nessun altro drammatico fatto di cronaca: penso ad esempio all’11 Settembre, quando le limitazioni furono solo per gli Usa. Qui è il mondo ad essere off-limits al momento, non un singolo Paese. Ad ogni modo, mi preme fare passare un messaggio importante: nessuna coppia perde o perderà il proprio viaggio di nozze! Piano piano, stiamo riproteggendo i viaggiatori su nuove date: abbiamo cominciato con gli sposi che dovevano partire a giugno, spostandoli tra settembre e novembre. Rispetto alle caparre, nessuna viene persa: ovviamente si tratta di acconti che non rimangono nelle casse delle agenzie di viaggio, ma vengono impiegati per dare i depositi agli alberghi o comprare i biglietti. In questo senso, però, lo Stato ci è venuto incontro e ci ha dato la possibilità di trasformare tutto in vaucher validi per un anno, a copertura proprio degli acconti già dati. Quindi, per i futuri sposi c’è la possibilità di spostare il viaggio più avanti, quest’anno o l’anno prossimo. Il nostro invito, per salvare il settore e i suoi lavoratori, è di non cancellare il viaggio, ma spostarlo“.

10. Le mie nozze saranno nel 2021, cosa faccio?

Continua a cercare ispirazioni, a pensare ai dettagli, a immaginare come dovrà essere il giorno del tuo matrimonio. Nel frattempo, contatta i diversi fornitori e parla con loro via Skype o in videochiamata: la tecnologia, per fortuna, ci aiuta a mantenere i rapporti anche a distanza! Ci sono, addirittura, location che organizzano tour virtuali all’interno delle strutture.  

SE HAI ALTRE DOMANDE O BISOGNO DI CONSIGLI, SE HAI DOVUTO RINVIARE LE TUE NOZZE E TI VA DI RACCONTARLO ALLE ALTRE SPOSE O, SEMPLICEMENTE, HAI VOGLIA DI CONDIVIDERE IL TUO STATO D’ANIMO IN QUESTO MOMENTO, CLICCA QUI E LASCIA UN COMMENTO SU FACEBOOK ❤ 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 Comments
  • Ho avviato un progetto a favore di sposi che non siano già seguiti da una wedding planner, per poterli aiutare a riprogrammare le proprie nozze.
    Lo faccio GRATUITAMENTE, non chiedo nulla per me.
    L’unica condizione è che effettuino una donazione, anche piccola, a qualsiasi ente sia per loro di maggior fiducia (protezione civile, ospedale di zona, croce rossa..) impegnati in una battaglia epocale contro Covid-19.

    Il progetto si chiama SOS MATRIMONI 2020.
    Mi metto a disposizione.
    Su Instagram, al canale IGTV @lafavolareale trovate i video relativi al progetto.
    Aiutiamoci tutti, a testa bassa oggi per andare a testa alta domani.
    Francesca
    La Favola Reale

    • Rosa
      31 Marzo 2020

      Ciao, ho dovuto spostare il mio matrimonio dal 16 Maggio al 1 Ottobre. Ho fatto le pubblicazioni il 27 Febbraio, come si procede in questi casi? Sono in panicooo…aiutooo

      • admin
        31 Marzo 2020

        Ciao Rosa, ci stiamo informando per poterti dire quanto prima. Intanto, puoi scriverci qual è il tuo Comune? Grazie mille <3

Previous
Il matrimonio è un insieme di attimi da ricordare
Le 10 domande più frequenti tra i futuri sposi ai tempi del Coronavirus

UN REGALO PER TE!
SPOSI MAGAZINE 2020

In questo momento che ci chiede di essere responsabili e ci impone di trascorrere le giornate in casa per il bene di tutti, regalarti la versione digitale di Sposi Magazine è il nostro modo per tenerti compagnia, farti distrarre e offrirti una lettura rilassata e piacevole con cui impegnare parte del tuo tempo.

Compila il modulo qui sotto e
scarica subito la tua copia!