Devi rinviare il matrimonio a causa del Coronavirus? Ecco cosa fare

Con l’emergenza Coronavirus in corso, sono tante le coppie di futuri sposi costrette a rinviare il matrimonio. Ma come si fa? Da dove bisogna cominciare? Quali i passi da fare? Ecco una guida per aiutarti a spostare le nozze ad una nuova data, senza ansia né paura


Decidere di rinviare il matrimonio non è una scelta semplice o da prendere a cuor leggero. Tutt’altro. Purtroppo, però, il periodo che stiamo attraversando come cittadini del mondo ti impone anche questa decisione, per il bene tuo, del tuo futuro marito, dei vostri ospiti e, perciò, della famiglia che sarete domani, quando tutto questo sarà un brutto ricordo (perché passerà, sii fiduciosa).

Messaggio pubblicitario

Già diverse promesse spose per il 2020 come te, che avevano in programma il loro matrimonio in questi giorni e nelle prossime settimane, hanno dovuto rinviare il matrimonio a causa dell’emergenza Coronavirus e in rispetto del decreto del Governo nazionale che ha imposto lo stop ad ogni forma di celebrazione, religiosa o civile che sia. 

Se anche tu stai pensando di posticipare le nozze o dovrai necessariamente farlo, allora sappi che abbiamo scritto questo articolo per te. Il nostro obiettivo, infatti, è darti una mano, provare a tracciare un percorso da seguire e, al contempo, trasmetterti sicurezza e tranquillità.

Il passo iniziale da fare – come leggerai – è proprio mantenere la calma. Nonostante l’inevitabile e comprensibile sconforto iniziale, cerca di concentrarti, razionalizzare e, soprattutto, fissare in mente che si tratta di un “rinvio”. Ciò significa che il tuo sogno d’amore non è perduto, anzi! Il tuo “Sì, lo voglio” è posticipato, non cancellato, quindi si farà e sarà ancora più bello perché desiderato con tutta te stessa.

L’atteggiamento mentale è fondamentale in momenti della vita come questo: tu non devi smettere di sognare il tuo matrimonio neppure per un attimo; tantomeno devi smettere di organizzarlo! 

Ecco cosa fare se devi posticipare le tue nozze

Ecco, dunque, i passaggi che devi affrontare se devi rinviare il tuo matrimonio. Di seguito ti forniamo l’elenco delle cose da fare, ma scorrendo l’articolo troverai per ogni punto una descrizione ben dettagliata:

  1. Mantieni la calma
  2. Controlla i contratti e gli accordi firmati con i fornitori
  3. Confrontati con i singoli fornitori o parla con il tuo Wedding Planner
  4. Contatta il tuo avvocato (ma solo se necessario!)
  5. Cambia la data del matrimonio
  6. Parla con la tua famiglia
  7. Comunica agli invitati il rinvio delle nozze
  8. Riprogramma la luna di miele
  9. Tieniti costantemente informata

1. Mantieni la calma

Mantenere la calma, avere un atteggiamento positivo e propositivo, sfruttare anche tecniche relax per rilassare la mente e il corpo, a questo punto è fondamentale. Pensa che hai tutto il tempo necessario per organizzare ogni aspetto e approfitta di queste settimane a disposizione per ripassare anche il più piccolo dettaglio e rivedere ciò che ti convinceva di meno. Il tuo matrimonio non è affatto perduto, semplicemente ha cambiato data!

2. Controlla i contratti e gli accodi firmati con i fornitori

Passiamo, adesso, alla parte pratica. Il primo passo da fare, se hai deciso di rinviare le nozze, è riprendere tutti i contratti firmati con i tuoi fornitori di servizi – dalla location al fotografo, da chi si occupa degli allestimenti floreali all’eventuale catering esterno – e controllare cosa prevedono gli accordi e le eventuali clausole inserite.

Quindi, prendi nota di tutti gli acconti pagati e anche di quando dovranno essere saldate eventuali tranche intermedie. E comincia ad appuntarti una serie di date in cui saresti disposta a spostare il tuo matrimonio.

A questo punto, contatta i singoli fornitori o, se hai un Wedding Planner, confrontati con lui/lei.

3. Confrontati con i singoli fornitori o parla con il tuo Wedding Planner

Se non hai un Wedding Planner che farà questo al posto tuo, allora adesso è il momento di parlare con i tuoi fornitori: location, fotografo, catering, fiorista, eccetera. 

Innanzitutto, verifica che l’acconto che hai versato te lo rendano valido per la data successiva, quella nuova. In caso di pagamenti intermedi (tra l’acconto e il saldo finale), chiedi se possono essere posticipati. In questo momento, un po’ tutti gli operatori di settore tendono ad essere flessibili su questi punti, quindi verosimilmente ti verranno incontro e ti diranno di sì.

Tra le altre cose che ti consigliamo di verificare, anche la presenza di eventuali costi aggiuntivi. Cioè: spostare la data da un mese di alta stagione a uno di bassa – o viceversa – comporta per te spese in più? Anche in questo caso, la tendenza al momento sembra essere quella di lasciare i prezzi del servizio invariati, cioè come stabilito durante la stipula del contratto.

4. Contatta il tuo avvocato di fiducia, se necessario

Premessa: questo è il passaggio da evitare a tutti i costi, perché trovare un punto di conciliazione è sempre la cosa migliore! Nel caso in cui dovessi, però, incappare in un fornitore poco disponibile, allora avere il parere di un avvocato – meglio ancora se esperto in materia di contratti – è una carta da giocare.

5. Cambia la data del matrimonio

Con la lista alla mano delle nuove date “papabili”, verifica (finalmente!) la disponibilità di ogni singolo fornitore. Riuscire a lavorare con la squadra che avevi originariamente messo in piedi è l’ideale: tutti sono già a conoscenza del lavoro che dovranno svolgere e gli accordi sono belli che presi; quindi il rinvio del matrimonio diventerebbe un vero e proprio cambio di data, e basta!

Motivo per cui, sii flessibile sulla nuova data: non esitare a scegliere un giorno feriale o un mese meno “gettonato” come novembre o dicembre. Si tratta comunque delle tue nozze, della celebrazione del vostro amore, per cui sarà bellissimo sempre.

Un modo semplice e veloce per parlare con i fornitori e scegliere una data che mette d’accordo tutti, potrebbe essere quello di organizzare una videochiamata con tutti i professionisti presenti allo stesso momento, oppure inviare una mail di gruppo in cui comunichi la tua idea e, allo stesso tempo, dai il via ad un confronto diretto a cui può partecipare ogni singolo fornitore. 


Ti potrebbero interessare anche:


6. Informa la tua famiglia

Stabilita la nuova data del matrimonio, le prime persone a cui comunicarla dovranno essere i tuoi genitori, i fratelli, nonni e zii, i testimoni. Loro sono la tua “roccia”, le persone che ami di più in assoluto, quindi meritano di essere informati prima degli altri.

E meritano anche di saperti felice, di sentirti elettrizzata per il tuo grande giorno, di vederti serena nonostante la nuova strada intrapresa. E’ una questione di cuore, a tutti gli effetti!

7. Comunica agli invitati il rinvio delle nozze

Informata la famiglia, passa a tutti gli altri invitati. Due i passaggi, a questo punto, da fare:

  1. un primo giro di telefonate, solo per dire che tu e il tuo futuro marito avete deciso di rinviare le nozze per il bene di tutti;
  2. una volta presi gli accordi con i fornitori e scelta la nuova data, informare i tuoi ospiti con un invito formale, con tanto di grafica coordinata e formule di rito. Questa volta, però, andrà bene inviarlo in maniera telematica: dunque via WhatsApp, tramite email, condividendolo su un gruppo privato di Facebook o su Instagram o, se avete un sito dedicato al vostro matrimonio, pubblicandolo lì!

8. Riprogramma la Luna di miele

Adesso puoi – e devi – parlare con l’agenzia di viaggi che si sta occupando dell’organizzazione della tua luna di miele. Ti diciamo subito di non avere paura, perché la situazione è assolutamente sotto controllo.

I soldi della caparra, viste le ultime disposizioni ministeriali, potranno essere trasformati in voucher utilizzabili in altri momenti dell’anno. Ciò significa, che potrai spostare tutto – dai biglietti aerei alle prenotazioni degli hotel – senza perdere un euro! 

Devi solo decidere il nuovo periodo di partenza. Stando a quanto dicono gli esperti del settore Travel, le coppie che dovevano sposarsi in queste settimane e a giugno stanno posticipando i loro viaggi di nozze da settembre in poi. Pensa, un matrimonio a novembre ti consente di godere dell’Australia in piena stagione estiva!

9. Tieniti costantemente informata

Questo ottavo ed ultimo punto è fondamentale, non soltanto per organizzare il rinvio delle tue nozze, quanto perché ne va della tua salute, di quella delle persone che ami e della comunità in cui vivi. 

Tieniti costantemente aggiornata sull’evoluzione dell’emergenza Covid-19, apprendi le notizie dai media ufficiali e non dai social network, ascolta le conferenze tenute dai rappresentanti del Governo nazionale, regionale e dall’amministrazione della tua città; ma anche quella che quotidianamente tiene la Protezione Civile.

I siti a cui affidarti sono quelli governativi, naturalmente. Tra questi, ad esempio, quelli di:

SE HAI ANCORA QUALCHE DUBBIO, LEGGI LE RISPOSTE ALLE 10 DOMANDE PIU’ FREQUENTI TRA I FUTURI SPOSI ALLE PRESE CON L’EMERGENZA CORONAVIRUS PROPRIO COME TE ❤ 

Condividi

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

UN REGALO PER TE!
SPOSI MAGAZINE 2020

In questo momento che ci chiede di essere responsabili e ci impone di trascorrere le giornate in casa per il bene di tutti, regalarti la versione digitale di Sposi Magazine è il nostro modo per tenerti compagnia, farti distrarre e offrirti una lettura rilassata e piacevole con cui impegnare parte del tuo tempo.

Compila il modulo qui sotto e
scarica subito la tua copia!