Gabriella Desogus, a Trapani le nozze da fiaba di Danilo e Maria

Un sogno d’una notte di mezza estate è quello immaginato e realizzato dalla wedding planner Gabriella Desogus per il matrimonio di Danilo e Maria, ambientato in un “bosco” incantato.


Come un dipinto ad acquerelli che si tinge di macchie di colori e armoniose consonanze, l’evento studiato da Gabriella Desogus, in una calda serata estiva, si riflette nella luce delle stelle, nel profumo delle varietà floreali e nell’incanto d’amore dei due giovani sposi.

Gabriella Desogus e le sue Follie 91014 nelle nozze di Danilo e Maria

Le nozze pensate per Danilo e Maria rappresentano la vera essenza del lavoro svolto, giorno dopo giorno, dalla wedding planner Gabriella Desogus con le sue Follie 91014. La cura di ogni più piccolo dettaglio ma anche il floreal design che si snoda nel corso dell’intero evento e lo accompagna nel suo divenire, si imprimono come olio su tela in ogni sua creazione.

Caratteristiche che si confermano nel matrimonio immaginato per questa coppia di sposi. Danilo e Maria sono stati presi letteralmente per mano da Gabriella Desogus e accompagnati in una nuova dimensione per tuffarsi in una magia bucolica di ispirazione shakespeariana.

Credit: Giuseppe Renda

L’atmosfera onirica fluisce come un effluvio profumato dalle peonie, dalle ortensie e dalle rose inglesi che dominano e legano a doppio filo tutto l’evento. “Lo stile proposto alla sposa voleva richiamare l’idea di grandi macchie di colore. Un quadro impressionista – spiega la wedding planner -, accostato ad un mood botanico dove a guidare il fil rouge dell’evento sono proprio grandi fiori dai colori a contrasto. Un anno di lavoro insieme che ha convinto me ma che, soprattutto, ha stupito gli sposi e i loro ospiti”.

Il matrimonio di Danilo e Maria: i colori della palette di Gabriella Desogus

Rosso carminio, rosa cipria e verde intenso. Sono questi i colori su cui ha voluto puntare Gabriella Desogus per il matrimonio di Danilo e Maria. Nuance che si legano in un armonioso contrasto, come in una coppia ormai rodata e che trae la sua forza dalle proprie differenze.

A colpire sicuramente questo rosso intenso e corposo. Lo ritroviamo sia nelle peonie che nelle ortensie e nelle dalie presenti nel bouquet da sposa ma soprattutto nelle composizioni a coppa oro che indirizzano il percorso e lo sguardo dall’ingresso della chiesa lungo la navata. fino all’altare. Qui lo sposo, in trepidazione, accoglie la sua magnifica sposa su morbidi pouf in velluto rosso e oro.

Gabriella Desogus
Gabriella Desogus
Gabriella Desogus

Un varco, un passaggio segreto verso la nuova dimensione della favola bucolica degli sposi è l’arco di foglie che scendono a cascata lungo il maestoso portone della chiesa e lo avvolgono come a richiudersi su sé stesse.

La sposa e le damigelle, come fate contemporanee, possono superare la soglia adornate di delicati fiori anche tra i capelli.

Il ricevimento e i dettagli “dipinti” a mano dalla wedding planner

Ormai il sentiero è tracciato e l’incantesimo può fare il suo corso. Luci a cascata su maestosi tavoli imperiali si contendono l’attenzione con le stelle che puntellano il cielo sotto il quale si svolge il ricevimento firmato da Gabriella Desogus.

Gabriella Desogus
Gabriella Desogus
Gabriella Desogus

Illuminano la mise en place cristalli ma soprattutto sedie Tiffany e candelabri dorati che si stagliano su un romantico tovagliato rosa cipria. Ma i fiori tornano, e non solo nei centrotavola. Dipinti, infatti, sui tovaglioli personalizzati ancora una volta grandi bouquet, il cui disegno richiama con il pensiero lo stesso riportato sugli inviti.

Gabriella Desogus
Gabriella Desogus
Gabriella Desogus
Gabriella Desogus

Sono state proprio le partecipazioni a dare l’input a tutto l’evento progettato da Gabriella Desogus in busta verdone con chiusura in ceralacca e nastro di seta pendente. A creare, infine, l’effetto sonoro di un tintinnio fatato dei sonaglini adagiati come segnaposto per ogni commensale.

Angolo dolce e photo booth di Gabriella Desogus: i preziosi cadeaux per gli ospiti

In uno spazio appartato, lontano da occhi indiscreti, il magico photo booth. “Love you to the moon and back more than all the star” (Ti amo dalla Luna e ritorno più di tutte le stelle): questo il messaggio d’amore su una luna in legno dipinto che fa da cornice alle coppie che vogliono immortalare il loro istante d’amore. 

Magari su una sedia pavone, sovrastata da morbida stoffa attraverso la quale intravedere il cielo stellato.

Gabriella Desogus
Gabriella Desogus
Gabriella Desogus
Gabriella Desogus

Bon bon, macarons, caramelle e biscottini di frolla con pasta di zucchero dipinta in coppe trasparenti e vassoi dorati sono stati i dolci cadeaux realizzati da Gabriella Desogus per salutare gli ospiti di Danilo e Maria.

SE QUESTE NOZZE TI HANNO LASCIATO A BOCCA APERTA PUOI CURIOSARE TRA ALTRI TEMI MATRIMONIO!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Destination wedding Peter e Shizuka, Cira Lombardo e la magia di Positano
Gabriella Desogus, a Trapani le nozze da fiaba di Danilo e Maria

Sposi Magazine

Gratis per te!

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!