More firma la nuova collezione Dèjà Vu ispirata dagli anni 70

More Abiti da Sposa presenta la nuova collezione Déjà Vu composta da dodici modelli. Dodici donne, dodici protagoniste del film cult “Picnic at hanging rock” che ha già solleticato la fantasia creativa dei più grandi della moda. Morena Fanny Raimondo, anima e cuore pulsante di More Abiti da Sposa, ha pensato per una sposa giovane, moderna e romantica abiti strutturati ma leggeri realizzati con tessuti ricercati e innovativi. 


Gli abiti della collezione Déjà Vu di More Abiti da Sposa nascono da una suggestione che avviene tra sogno e realtà. “La sposa che indossa questi modelli – spiega la stilista Morena Fanny Raimondo – ha la sensazione di averli già conosciuti perchè probabilmente li aveva già sognati. Ecco che quindi vive un déjà vu. Mi sono ispirata molto agli anni Settanta ricercando materiali esclusivi e particolari. Un esempio potrebbe essere la lavorazione macramé sul cotone oppure la tecnica del pizzo sangallo che viene applicata su tessuti più leggeri come l’organza di seta o ancora il tulle plissettato“.

Messaggio pubblicitario
Abiti_da_Sposa_More_13
Abiti_da_Sposa_More_05
Abiti_da_Sposa_More_11

More Abiti da Sposa, ecco le nuove creazioni bon ton in bianco latte

Il bianco latte, molto elegante e naturale, caratterizza tutti gli abiti della collezione Déjà Vu di More Abiti da Sposa.

I modelli sono strutturati pur mantenendo la loro leggerezza. Sono, inoltre, abiti pensati per realizzare i sogni di tutte le spose: ci sono quelli dalle linee più asciutte e fluide, altri che invece sono più corposi arricchiti con pizzi e decori. Una grande attenzione è stata riservata per le spalline decorate con nastri e fiocchi. Lo scollo in molti casi è rotondo per incorniciare il décolleté della sposa esaltando la naturale bellezza della sposa.

Messaggio pubblicitario

Sono abiti dal taglio couture che mantengono allo stesso tempo una portabilità leggera in modo che la sposa possa sentirsi a suo agio nel giorno più atteso.

Abiti_da_Sposa_More_12
Abiti_da_Sposa_More_04

Hester, Lily e Irma, tre stili per la sposa che si ispira al mood degli anni Settanta

Delicati, freschi, unici. Gli abiti della collezione 2020 di More hanno un’eleganza senza tempo che conferiscono alla sposa un look indimenticabile. Ogni modello è differente dall’altro per esprimere emozioni e suggestioni sempre diverse e mai scontate.

Messaggio pubblicitario
  • Hester è stato realizzato in mikado doppiato ed organza ricamata. Si compone di due pezzi: un corpetto con coppe che esaltano le forme femminili e un’ ampia gonna a ruota.
  • Lily invece è un abito molto versatile dalla linea molto morbida. Viene confezionato con pizzo chantilly a motivo floreale.
  • Irma è un modello completamente in tulle ricamato più ampio rispetto agli altri modelli della collezione.  Molto particolare è lo scollo all’americana con il pizzo in trasparenza nel decolleté e profilato sulla scollatura.
Abiti_da_Sposa_More_08
Abiti_da_Sposa_More_06
Abiti_da_Sposa_More_07

Greta, maxi maniche per la sposa elegante ma eccentrica

Ho realizzato questi dodici modelli della nuova collezione pensando a tutte le tipologie di donne che mi vengono a trovare in atelier– racconta la stilista Morena Fanny Raimondoci sono le ragazze più romantiche, altre più sofisticate e altre ancora più eccentriche. Per loro è nato il modello Greta“.

Il particolare ed incantevole abito pensato proprio per catturare l’attenzione. Una scelta ideale per la sposa che nel suo giorno speciale non intende rinunciare alla sua personalità.

Messaggio pubblicitario

L’abito è composto da un corpetto con scollo retto e steccato, con maniche ampie a palloncino strette al braccio. La vita appena scesa segue la gonna che scivola appena e poi esplode tutto in questa balza alta che crea la coda del dietro. A rendere tutto più frizzante è l’organza ricamata con motivi floreali.

Abiti_da_Sposa_More_10
Abiti_da_Sposa_More_09

Gli abiti di More dalla Sicilia a Roma e Londra per realizzare i sogni delle spose

Una caratteristica di tutti gli abiti di More è la possibilità di personalizzazione.  La stilista Morena Fanny Raimondo è sempre disponibile ad apportare delle modifiche che possano soddisfare le esigenze e realizzare i sogni di una sposa. “Con i materiali giusti e la creatività possiamo realizzare veramente di tutto“, assicura la stilista.

Un brand quello palermitano in continua espansione. I modelli al momento si possono trovare nella Capitale e anche a Londra.

Abiti_da_sposa_More_16

Sì agli accessori particolari, cinturini e cerchietti per completare il look della sposa More

E non finisce qui. Alla collezione Déjà Vu, la stilista Morena Fanny Raimondo ha abbinato dei cerchietti e dei cinturini che ha fatto realizzare con la paglia con cui di solito si realizzano i cappelli. Un dettaglio bon ton che di certo la sposa moderna e romantica non può lasciarsi scappare.

Abiti_da_Sposa_More_14

COSA ASPETTI? PER SAPERNE DI PIU’ SULLA COLLEZIONE MORE ABITI DA SPOSA CLICCA QUI

Credits

Foto: Stefania Paparelli

Video: Filippo Micciarelli

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Candido Wedding, per Valeria e Norino un matrimonio romantico in villa nobiliare
More firma la nuova collezione Dèjà Vu ispirata dagli anni 70