Un giorno da sposi nel nuovo Giardino delle Naiadi di Villa Althea

Un posto magico. Un luogo incantato, dove il tempo sembra essersi fermato e dove l’acqua sembra assumere la sua forma migliore: schizza e zampilla nelle fontane, si rinfresca in piccoli ruscelli e si rilassa nei laghetti, fino a sposarsi con la natura.

_mg_7683

Si presenta così, in tutta la sua bellezza, il Giardino delle Naiadi, inaugurato sabato scorso a Villa Althea (www.villa-althea.com), una delle strutture più grandi e suggestive per eventi del Sud Italia, a pochi chilometri dalla Reggia di Caserta. Un luogo che già nel nome stesso si fa mito. Sì, perché si racconta che le Naiadi, secondo la mitologia greca, fossero delle ninfe dei fiumi, nate da Nareo e Doride; e che controllassero tutte le acque dolci della terra con le loro facoltà guaritrici e profetiche. Lo stesso potere che riesce ad avere l’amore, quello vero, che dà significato alla vita di ogni persona. All’inaugurazione di sabato scorso c’eravamo anche noi, con il nuovo numero di Sposi Magazine: entrambi vogliamo essere, infatti, migliore espressione del Made in Italy, nel tratto dell’eccellenza, dell’attenzione ai dettagli.

_mg_7694
_mg_7823
_mg_7853
_mg_7824

La giornata a Villa Althea è stata pensata per le coppie di futuri sposi (ma anche già sposate) che vi hanno preso parte. A loro è stata offerta un’esperienza sensoriale a 360 gradi, che li ha portati a partecipare al rito della semina dei tulipani (in primavera ne sbocceranno più di 5 mila), ma anche alle esibizioni di trampolieri e a scenici giochi di fuoco.

_mg_7857
_mg_7841
_mg_7700
_mg_7722

Ogni singolo particolare della giornata è stato curato nei minimi dettagli, a partire dalla raffinatissima mise en place: il rosa, nelle sue tonalità più tenui, è stato protagonista dell’evento; un tocco di oro ha impreziosito lo splendido sweet table allestito all’interno del nuovo giardino di inverno e su un lungo tavolo imperiale.

_mg_7800
_mg_7796
_mg_7831
_mg_7820

A fare da leitmotiv della giornata, ancora una volta, i fiori che hanno abbellito gli allestimenti. Immancabili i macarons, negli eleganti colori del panna; e una wedding cake multistrato ha chiuso il cerchio delle delizie realizzate da “I Dolci della tradizione”, il laboratorio di pasticceria di Villa Althea.

_mg_7808
_mg_7837
_mg_7797
_mg_7805

“Abbiamo voluto offrire un momento, un’emozione da condividere con le nostre coppie – sottolinea Lara Parente, responsabile marketing ed eventi di Villa Althea -. È così che abbiamo scelto di organizzare questo pomeriggio d’inverno, in cui godersi una tazza di tè all’interno di giardino che tutti vedono e vivono prevalentemente d’estate”.

 

Messaggio pubblicitario

 

Previous
Con Antonio Riva la sposa si veste… d’arte
Un giorno da sposi nel nuovo Giardino delle Naiadi di Villa Althea

Sposi Magazine

Gratis per te!

Compila il modulo e
scarica la tua copia
!