Matrimoni eco-friendly Erica Canova, tra natura ed eleganza

In questa foto una coppia di sposi immersa nel verde di un bosco

Nozze da sogno tra eleganza, originalità e natura: sono i matrimoni eco-friendly di Erica Canova. 

La wedding planner anticipa le nuove tendenze in fatto di organizzazione nozze, sempre più orientate verso allestimenti che siano attenti all’ambiente ma al tempo stesso di grande stile

(In copertina foto di Immagini d’Autore)


Matrimoni nel bosco, immersi in una natura incontaminata che diventa protagonista. Allestimenti con materiali riciclati e plastic-free, bomboniere fatte a mano e riutilizzabili. Menù a chilometro zero e con prodotti biologici. Sono solo alcune caratteristiche delle nozze all’insegna della sostenibilità. 

Una tendenza che si va diffondendo soprattutto tra le giovani coppie, che si dimostrano sempre più attente all’ambiente anche nel giorno più bello della loro vita. 

A spiegarci i giusti ingredienti di un matrimonio eco-friendly è Erica Canova, wedding designer piemontese.

Grazie all’esperienza decennale nel settore dell’organizzazione delle nozze e alla creatività che le permettono di spaziare da uno stile all’altro, realizzando matrimoni “su misura” per ogni coppia, la wedding planner è sempre attenta alle nuove tendenze del settore.

“Optare per nozze eco-sostenibili è senza dubbio una scelta consapevole e responsabile, ma che al tempo stesso non pregiudica affatto lo stile del matrimonio nè la scelta della location – spiega Erica Canova -. Scegliere un matrimonio eco-friendly non è una questione estetica, ma significa portare avanti un concetto di salvaguardia dell’ambiente che sta alla base di ogni aspetto delle nozze, a partire già dalla progettazione e dalla scelta dei materiali”. 

Sciorinando la sua esperienza e i suoi lavori sul campo, la wedding planner ci mostra come organizzare matrimoni green senza rinunciare all’eleganza. 

in questa foto una coppia di sposi durante il rito nuziale
Ph. Lovingpics – Nadia e Marco Wedding Photographers

Matrimoni eco-friendly di Erica Canova nel segno dell’eleganza

Come sottolinea la wedding designer, in un matrimonio sostenibile la tutela dell’ambiente è un processo che parte già dall’ideazione dell’evento. Fondamentale, innanzitutto, è la scelta dei materiali, rigorosamente plastic-free. Spazio a paglia, juta, vetro; materiali biodegradabili e tessuti naturali come cotone e lino. 

Arredi in legno

Per arredi e allestimenti, il legno è senza dubbio il materiale più richiesto in tutte le sue forme e varianti: dal naturale, che resta la versione preferita, a quello colorato e lavorato artigianalmente. 

“In un matrimonio all’aperto, in un bosco o in un prato, i ceppi di albero per esempio possono trasformarsi in originali sedute – suggerisce Erica Canova-, sulle quali adagiare eleganti cuscini dai tessuti naturali, come cotone, lino e juta. Il risultato sarà davvero inedito e glamour”. 

in questa foto un rito religioso nel bosco, con ceppi di legno come sedute
Ph. Salt Street Studio
in questa foto un rito religioso nel bosco, con ceppi di legno come sedute
Ph. Salt Street Studio

Oppure, nel caso di un rito nuziale immerso nel verde, un antico portone di legno può essere riciclato e riutilizzato come allestimento per ricreare un portale per l’ingresso della sposa. 

In questa foto un portone di legno riciclato e utilizzato come allestimento in uno dei matrimoni eco-friendly di Erica Canova
Ph. Salt Street Studio

Partecipazioni e stationery in carta riciclata

Grande attenzione alla wedding stationery, ossia tutti gli elementi cartacei di un matrimonio, dagli inviti ai menù, senza dimenticare i segnaposto. In un matrimonio green le partecipazioni sono in carta (rigorosamente) riciclata o biodegradabile.

Anche la grafica deve rispettare i criteri ecologici. “Dal tableau de mariage a inviti e menù, è bene optare per scritte e grafiche dipinte a mano da artigiani professionisti, scegliendo così un prodotto a basso impatto ambientale e al tempo stesso dal valore unico e autentico”, suggerisce la wedding designer.  

In questa foto un tableau de mariage realizzato con carta riciclata e legno
Ph. Salt Street Studio

Niente lancio del riso, sì ai petali

In un’ottica di zero sprechi, si deve cercare un’alternativa al lancio del riso. “In un matrimonio eco-friendly il lancio del riso viene praticamente abolito, in favore di pratiche più ecologiche. Si possono usare petali o lavanda”. 

in questa foto un cesto di legno con petali da lanciare al posto del riso, in matrimonio eco-friendly
Ph. Salt Street Studio
in questa foto petali di lavanda in conetti di carta riciclata, da lanciare in un matrimonio eco-friendly
Ph. Salt Street Studio
in questa foto petali di lavanda in conetti di carta riciclata, da lanciare in un matrimonio eco-friendly
Ph. Salt Street Studio

Fiori protagonisti nelle nozze green firmate Erica Canova

Grandi protagonisti sono senza dubbio fiori e piante. Chi sceglie per il suo giorno più bello un matrimonio eco-friendly predilige allestimenti naturali, senza troppi fronzoli nel segno del minor impatto ambientale. 

“Si punta tutto così su composizioni floreali, curate nei minimi dettagli” spiega Erica Canova, esperta nel Floral Design. Quella per i fiori è una passione che la caratterizza sin da bambina e così realizzare composizioni floreali è per lei un passaggio quasi naturale della sua professione, creando allestimenti unici che danno la giusta atmosfera alla scenografia in base allo stile scelto dagli sposi.  

Ph. Lovingpics – Nadia e Marco Wedding Photographers

Allestimenti floreali eco-friendly

“In un’ottica ecologica, la scelta dei fiori deve rispettare, oltre che lo stile delle nozze, anche i criteri di stagionalità e territorialità, ossia si opta per il chilometro zero laddove possibile – sottolinea la wedding designer -. Tutte richieste che posso soddisfare grazie alla vasta rete di fornitori con cui lavoro”.

Allestimenti floreali sostenibili ma allo stesso tempo eleganti e ricercati, realizzate con minuziosa attenzione dei particolari, con la maestria firmata Erica Canova, che fa della cura dei dettagli il suo timbro inconfondibile.

Ph. Salt Street Studio
Ph. Salt Street Studio, Location: San Quintino Resort

Bouquet sostenibili

Fiori stagionali e a chilometro zero anche per il bouquet della sposa, dove alle tradizionali rose si possono aggiungere anche fiori di campo, margherite, spighe di grano e altri fiori spontanei. Mentre per comporre il mazzo si possono scegliere rametti di legno riciclati oppure nastri di cotone, juta o tessuti riciclati.

in questa foto un bouquet da sposa eco-friendly con margherite, spighe di grano, rametti e altri fiori spontanei
Ph. Lovingpics – Nadia e Marco Wedding Photographers
in questa foto fiori all'occhiello eco-friendly con margherite, spighe di grano, rametti e altri fiori spontanei
Ph. Lovingpics – Nadia e Marco Wedding Photographers
in questa foto un bouquet con ortensie, rose, lavanda e fiori spontanei
Ph. SuperFoto

Portafedi con muschio e fiori

Ancora una scelta molto natural anche per i portafedi. Erica Canova propone alternative originalissime con muschio stabilizzato. Mentre al tradizionale cuscinetto in poliestere o altri tessuti sintetici, si preferiscono juta, cotone o un contenitore di legno naturale. 

in questa foto le fedi riposte in una cassetta di legno con muschio stabilizzato
Ph. Salt Street Studio
in questa foto un portafedi in juta
Ph. Lovingpics – Nadia e Marco Wedding Photographers
in questa foto un portafedi in vetro con muschio stabilizzato, legno e fiori
Ph. Salt Street Studio

Arredi e bomboniere per nozze green, sì al riciclo ma con stile

La sostenibilità è strettamente collegata all’idea di “riciclo” e “riutilizzo”. Ecco perchè nell’organizzazione di nozze eco-friendly si ricorre ad arredi, tessuti e oggetti riciclati.

In questa foto un vecchio televisore in bianco e nero come arredo riciclato nozze green. Davanti all'apparecchio una composizione floreale sui toni del bianco e verde, in un vaso bronzato stile vintage
Ph. Salt Street Studio
Ph. Salt Street Studio, Location: San Quintino Resort

Tableau de mariage in legno

Il tableau de mariage – suggerisce sempre la wedding designer – si può realizzare su un tabellone di legno riciclato, lavorato e dipinto a mano. Anche un’antica credenza restaurata può essere riutilizzata come tableau, allestendola con fogli di carte (sempre riciclata) che riportano i nomi dei singoli tavoli e dei rispettivi commensali. 

Ph. Massimiliano Lariccia Fotografo
Ph. Salt Street Studio

Spazio anche a cassette della frutta, pallet o – ancora più originali – a damigiane dipinte a mano da conservare e magari tenere in casa come cadeau delle nozze. 

in questa foto un tableau de mariage realizzato con damigiane verdi di vetro dipinte a mano
Ph. Massimiliano Lariccia Fotografo

Bomboniere eco-sostenibili

Zero sprechi è un principio che sta alla base anche della scelta delle bomboniere. Il fine è evitare oggetti che non possono essere riutilizzati col rischio di finire nella spazzatura o dimenticati in un cassetto. 

“Per chi vuole evitare sprechi e tutelare l’ambiente, si possono scegliere bomboniere utili come alimenti, tipo olio, miele e confetture biologiche. Oggetti hand-made, che ridanno lustro alle maestrie artigianali e locali”, consiglia la wedding planner.

“Grande novità delle nozze green – aggiunge – sono le bomboniere piantabili, come semi, piantine e persino segnaposto e matite che si possono piantare”. 

Ph. Massimiliano Lariccia Fotografo

Menù a km 0 e supporti biodegradabili

Nel rispetto della sostenibilità è importante scegliere fornitori locali per ridurre al minimo produzioni e trasporti inquinanti. Dunque anche nella scelta del catering e del menù nuziale si dovrà optare per cibi a chilometro zero e legati alla stagionalità. “La parola d’ordine è rispetto non solo dell’ambiente ma anche di tradizione, autenticità e genuinità”, precisa Erica Canova.

Ph. Salt Street Studio, Location: San Quintino Resort
Ph. Puro Studio

Matrimoni pet-friendly, animali protagonisti in nozze green

I comportamenti ecologici passano anche (e soprattutto) dal rispetto di tutte le specie viventi che abitano il pianeta. Si può per esempio optare per scelte che mirano al ripopolamento e alla salvaguardia di animali o di piante e alberi a rischio estinzione. 

“Tra le tendenze più frequenti in fatto di nozze eco-friendly, c’è il ricorso a riti simbolici green come il Tree Planting, o rito simbolico dell’albero”, spiega Erica Canova. 

Il rituale prevede che, durante o dopo lo scambio delle promesse nuziali, gli sposi debbano travasare o piantare un alberello (o una pianta) come simbolo della loro unione. La coppia dovrà in futuro prendersene cura e farlo crescere, proprio come il loro amore.

Ph. Lovingpics – Nadia e Marco Wedding Photographers

Tra le nuove tendenze eco, c’è anche quella di prediligere location pet-friendly. Così gli animali diventano protagonisti attivi del giorno più bello. Come nel caso di chi sceglie di fare partecipare il proprio alle nozze, come paggetto o invitato speciale, vestito di tutto punto. 

Ph. Immagini d’Autore
Ph. Salt Street Studio

    Iscriviti alla newsletter! Ricevi idee, dritte e ispirazioni dal nostro Brides' Club ❤️

    Previous
    TuttoSposi 2022, oltre 40mila presenze alla fiera del Wedding di Napoli
    Matrimoni eco-friendly Erica Canova, tra natura ed eleganza

    Rivista digitale

    Scarica gratuitamente l'edizione n°12 di Sposi Magazine

    Sposi Magazine è la rivista delle spose, pensata per accompagnarle dal primo momento dell’organizzazione delle nozze fino al giorno del matrimonio vero e proprio.

    Invieremo la rivista direttamente sulla tua casella di posta