Nives Malvestiti, l’importanza del wedding planner in periodo Covid

L’emergenza coronavirus ha radicalmente cambiato il volto del mondo del wedding. A partire proprio dall’organizzazione. Ne parla nel dettaglio l’event planner Nives Malvestiti.


Com’è cambiato, dopo il lockdown, il modo di organizzare un matrimonio? Perché è importante avere al proprio fianco un esperto del settore? A queste e a tante altre domande ha risposto l’event planner Nives Malvestiti, di Bergamo, tra le città più colpite dalla pandemia Covid-19.

Nives Malvestiti e i matrimoni al tempo del Covid-19

L’event planner Nives Malvestiti è sicuramente una tra gli esperti del mondo wedding che ha potuto toccare direttamente con mano le difficoltà causate dall’emergenza coronavirus. Dal posticipare la data delle nozze alla riorganizzazione del ricevimento al rispetto di nuove regole. Nives ha dimostrato quanto l’aiuto di un professionista sia fondamentale per sciogliere nodi e problemi e poter vivere così serenamente il giorno tanto atteso e sognato.

“Durante i mesi del lockdown, e nel periodo immediatamente successivo – racconta -, mi sono affiancata ai miei sposi per cercare insieme a loro la soluzione che si adattasse nel modo migliore alle loro esigenze. Se ad alcune coppie ho consigliato fortemente di rimandare le nozze al 2021 – spiega -, altri hanno deciso di proseguire il loro percorso. Così hanno coronato il loro sogno d’amore ad agosto e a settembre. Con loro abbiamo rivalutato ogni aspetto delle nozze attenendoci al rispetto delle norme anti-coronavirus”.

Nei matrimoni al tempo del Covid-19, Nives Malvestiti ha quindi aiutato gli sposi a superare tutte le problematiche del caso cercando insieme a loro la strada migliore da percorrere.

Coronavirus, cambio data e fornitori di un matrimonio: l’intervento del wedding planner

Tra gli aspetti più complessi nel riprogrammare e rinviare il matrimonio durante l’emergenza coronavirus, ci sono il cambio data e i contatti con tutti i fornitori. In questa fase delicata, l’aiuto di un wedding planner, ci spiega Nives Malvestiti, è fondamentale o quantomeno necessario.

Se per il cambio data, l’event planner consiglia un “change the date” da inviare tramite email o con messaggio WhatsApp, la situazione si fa più complessa nell’accordarsi con i fornitori.

Nives Malvestiti
nives_malvestiti_6
Nives Malvestiti

“Soprattutto in quest’ultimo caso – sottolinea Nives Malvestiti – il supporto di un wedding planner è utile per due motivi. Intanto media tra i fornitori, trovando data ed orari che possano essere congeniali per tutti. Si evita così agli sposi lo stress di ricontattare singolarmente e mettere mano in prima persona a tutti i contratti. Inoltre – continua – può essere un valido aiuto in termini economici scongiurando la perdita di acconti nel caso di un eventuale cambio di fornitore o comunque nel posticipo della data”.

Ricevimento e cerimonia di nozze durante l’emergenza Covid: i consigli di Nives Malvestiti

Le norme di contenimento del coronavirus modificano anche e soprattutto la gestione della cerimonia e del ricevimento di nozze. Che si tratti di un rito religioso, e quindi in chiesa, o di un rito civile in location o in municipio vigono tre importanti regole da osservare:

Nives Malvestiti
Nives Malvestiti
Nives Malvestiti
  • Distanziamento sociale
  • Uso della mascherina
  • Riduzione del numero degli invitati

Per l’ultimo punto, soprattutto se tra gli ospiti sono presenti persone provenienti dall’estero, la scelta è imposta dalle regole di sicurezza e dall’impossibilità, dunque, di partecipare all’evento.

Lo stesse regole valgono anche, se non in maniera più stringente, anche per il ricevimento. In questo caso Nives Malvestiti si è trovata a dover modificare radicalmente tutto quanto stabilito nei mesi pre-Covid.

Nives Malvestiti
Nives Malvestiti

A partire dall’organizzazione dei tavoli. “Abbiamo dovuto aumentarne il numero per ridurre quello delle persone sedute al tavolo e favorire così il distanziamento sociale”. Contestualmente, sottolinea l’event planner, è stato necessario regolare anche l’ingresso e l’uscita degli ospiti in chiesa e in location per evitare assembramenti.

Alla stessa maniera è cambiato anche il modo di fruizione dei buffet e della confettata, la gestione dei quali è stata demandata a membri del personale adeguatamente forniti di guanti e mascherine. E infine necessaria anche la sanificazione dei locali, opportunamente curata e gestita in collaborazione con i gestori della location.

Matrimoni durante la pandemia: la wedding planner come supporto logistico e morale

Ma come ribadisce Nives Malvestiti, c’è un valore più importante nell’avere al proprio fianco un wedding planner nell’organizzazione delle proprie nozze durante l’emergenza coronavirus. 

Ed è quello di trovare un supporto non solo logistico – si pensi anche alla ricezione delle conferme degli ospiti – ma anche morale che possa aiutare a superare tutte le problematiche e le difficoltà che si possono via via presentare.

SE VUOI SAPERNE DI PIÙ, LEGGI L’APPRONDIMENTO SUI MATRIMONI NELLA FASE 3 IN ITALIA.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Emma Event Planner e le nozze in Sardegna di Valentina e Luca
Nives Malvestiti, l’importanza del wedding planner in periodo Covid