Si Sposaitalia 2018, il racconto completo della Milano Bridal Week

Si Sposaitalia 2018, il racconto completo della Milano Bridal Week

Sfilate, nuove collezioni di abiti da sposa e sposo, presentazioni di linee di accessori, ma anche momenti celebrativi e nuove iniziative: il Si Sposaitalia 2018 è stato vincente. Scopritelo con i vostri occhi!


È stata una settimana eclettica ed energetica, stimolante e frenetica insieme. Il Si Sposaitalia 2018, andato in scena a Milano dal 6 al 9 aprile, non ha affatto deluso. Anzi.

Con un anticipo di date quanto mai azzeccato ed un entusiasmo palpabile da parte dei grandi nomi della Moda Sposa, la Milano Bridal Week ripensata dalla direttrice Simona Greco è stata una fucina di idee e di sorprese.

si sposaitalia 2018

Si Sposaitalia 2018: tre giorni di sfilate

A partire dalle sfilate di presentazione delle nuove linee di abiti da sposa 2019, che hanno scandito i tempi delle prime tre giornate di Si Sposaitalia 2018.

In passerella si è respirato un forte vento di novità, con l’esigenza – da parte degli stilisti – di rispondere alle richieste delle spose più contemporanee (le cosiddette Millennials) che chiedono praticità, colore, stile. E la tradizione della migliore sartoria, ma rivisitata.

si sposaitalia 2018

>>Scoprite gli abiti da sposa 2019 più belli visti al Si Sposaitalia Collezioni<<

Primo giorno di Si Sposaitalia

Ad aprire il calendario delle passerelle di Si Sposaitalia 2018, per il terzo anno consecutivo, è stata la sfilata di Elisabetta Polignano: la stilista ha portato in scena una sposa vitaminica ed energetica, contagiosa per la sua carica vitale.

Tanto colore, tessuti nuovi, estrema leggerezza anche nei volumi per la designer di Oleggio, che concepisce la sua collezione 2019 come un atto di coraggio, come un inno alla donna che deve saper rivendicare il suo sé.

si sposaitalia 2018
si sposaitalia 2018
si sposaitalia 2018

A seguire, poi, nella giornata di venerdì hanno sfilato gli abiti da sposa Lusan Mandongus 2019. Il brand ha rivisto la palette cromatica e anche alcuni dei suoi tagli, pur restando fedele a quell’allure un po’ Anni Venti che lo contraddistingue da sempre.

si sposaitalia 2018
si sposaitalia 2018

>>Guarda: “Si Sposaitalia 2018, #day1: il video-racconto della giornata<<

Secondo giorno di Si Sposaitalia

Il secondo giorno di Milano Bridal Week è stato dedicato a tre mostri sacri della Moda Sposa italiana:

  1. Bellantuono Bridal Group
    Una collezione contemporanea, dai tagli e dai tessuti nuovi, che dimostra ancora una volta l’indiscusso talento – sia in termini di sartoria che di estro creativo – dell’azienda pugliese.
  2. Blumarine
    Gli abiti da sposa di Anna Molinari sono stati realizzati, anche quest’anno, da Bellantuono Bridal Group. Focus sul colore, con una palette cromatica che dal rosa sfuma fino al fucsia più pacato, ai toni dell’orchidea.
    -> Guarda la sfilata di Bellantuono e Blumarine!
  3. Antonio Riva
    Tornano le architetture a cui lo stilista ci ha abituati, ma fanno il loro ingresso le nuance più cipriate e il pizzo. Splendida “Golden Label”, la capsule collection che porta le stampe sul Mikado di seta tanto amato da Antonio.
    -> Guarda la sfilata di Antonio Riva!

Sempre sabato, hanno sfilato anche Le Voila by Rios ed Emiliano Bengasi, con le sue spose-principesse.

si sposaitalia 2018
si sposaitalia 2018
si sposaitalia 2018
si sposaitalia 2018
si sposa italia collezioni 2018

>>Guarda: “Si Sposaitalia 2018, #day2: il video-racconto della giornata<<

Terzo giorno di Si Sposaitalia

Il terzo e ultimo giorno di passerelle è cominciato con la sfilata di abiti da sposa Enzo Miccio 2019.

Il wedding planner più amato d’Italia (da qualche anno, ormai, anche affermato stilista nel mondo della Moda Sposa) ha portato in passerella la sua prima collezione autoprodotta.

I capi della collezione Elisir – 25 pezzi in tutto, compresi i 5 realizzati in collaborazione con Filippa Lagerbäck – sono stati prodotti nel distretto tessile pugliese. E vogliono raccontare una sposa contemporanea e romantica insieme.

si sposdaitalia collezioni 2018
si sposaitalia collezioni 2018
si sposdaitalia collezioni 2018

Sulla passerella di Si Sposaitalia 2018, domenica, spazio anche alla moda uomo con Petrelli. E riflettori puntati anche sugli abiti da sposa Amelia Casablanca 2019 e su quelli dell’azienda Kisui Berlin, che torna a Milano per il secondo anno consecutivo.

>>Guarda: “Si Sposaitalia 2018, #day3: il video-racconto della giornata<<

Si White Carpet by Sposaitalia Collezioni 

Come aveva anticipato alle telecamere di Sposi Magazine la direttrice di Si Sposaitalia Collezioni, Simona Greco, uno degli eventi più innovativi (e attesi, va da sé) dell’edizione 2018 era il Si White Carpet by Sposaitalia Collezioni.

«L’idea geniale – aveva annunciato – è stata quella di abbinare alle aziende sposa delle realtà al di fuori del settore, come influencer, stilisti fashion e nuove firme. Collaborazioni, queste, che porteranno alla realizzazione di alcune capsule, cinque linee special edition che sfileranno insieme in una serata speciale».

si sposaitalia collezioni 2018

E così, il Si White Carpet by Sposaitalia Collezioni, presentato a chiusura della prima giornata, è stato un vero e proprio successo: una botta di adrenalina, una rinfrescata energetica che da qualche tempo si desiderava nell’ambiente.

>> Per rivivere quei momenti, guardate la sfilata <<

Carlo Pignatelli: la mostra per celebrare i 50 anni della maison

In occasione del 50° anniversario dalla fondazione dell’azienda torinese, gli spazi di Si Sposaitalia Collezioni hanno ospitato “Storia di un sogno”, la mostra di Carlo Pignatelli che si è snodata tra foto, video e l’esposizione di abiti da sposo e sposa.

si sposaitalia collezioni 2018
si sposaitalia collezioni 2018

Tanti i vip che hanno partecipato all’inaugurazione dello spazio espositivo all’interno di FieramilanoCity e distribuito su circa 500 metri quadrati.

“Questa mostra – ha commentato lo stesso Carlo Pignatelli -, oltre a celebrare il lavoro fatto in questi primi cinquant’anni, è l’incarnazione del mio pensiero”.

Si Sposaitalia Collezioni 2018: le interviste agli stilisti

Se è vero che gli eventi collaterali sono stati grandi co-protagonisti di Si Sposaitalia Collezioni 2018, i veri protagonisti restano comunque gli abiti da sposa 2019. E i loro stilisti.

Creativi, eclettici, visionari, tradizionali e contemporanei insieme, è a loro che si deve la Moda Sposa che verrà. E dunque, la redazione non poteva che dedicare loro una serie di interviste video pubblicata anche sul canale Youtube di Sposi Magazine.

Nello specifico, abbiamo ascoltato il punto di vista di:

Milano Bridal Week: il punto di vista delle Wedding Planner

Sono, ormai, tra le migliori amiche delle spose. Senza se e senza ma. E non potevamo, dunque, non chiedere loro – le Wedding Planner italiane – come valutano l’ultima Milano Bridal Week.

Delle collezioni 2019, che sono state presentate in passerella e tra gli stand di Si Sposaitalia 2018, ne abbiamo parlato con: Anna Frascisco, Roberta Torresan, Giovanna Damonte, Sandra Santoro, Diana Da Ros, Alessia Santa, Elisa Mocci e Silvia Bettini.

«La Polignano mi ha molto stupita, bellissimo il suo tocco di colore – esordisce Anna Frascisco -. Con lei, la sposa è molto glamour, fuori dagli schemi». «Queste collezioni ci raccontano una sposa nuova, audace – dichiara Roberta Torresan -. Viene fuori un’immagine femminile differenze, che esalta l’indipendenza della donna».

«Assistiamo ad una sposa romantica, ma in chiave contemporanea – sottolinea Giovanna Damonte -. I tessuti sono morbidi e leggeri, mi piacciono molto le maniche a palloncino, di certo uno dei nuovi mood». «C’è una grande attenzione alla libertà della sposa, che si esprime nella leggerezza dei tessuti e nell’uso del colore – spiega Sandra Santoro -; la gestione del look sposa va oltre i canoni classici».

«Valuto il cambio di data assolutamente positivo per gli addetti ai lavori – dice Diana Da Ros -. Mi è molto piaciuta la capsule collection di Efisio Marras con Bellantuono; ne ho apprezzato i volumi morbidi e i pizzi anche asimmetrici, che vestono una sposa dall’animo poliedrico». «Tra gli elementi che ho apprezzato maggiormente – continua Alessia Santa -, l’interpretazione del colore, ma anche i tessuti che spaziano dal macramè al lino, fino all’ecopelle».

«C’è un piacevolissimo ritorno al floreale, sia nelle stampe che nei pizzi e nei ricami – commenta Elisa Mocci -. Inoltre, ritorna il velo che assume, però, una nuova veste, come nel caso del drappo o della mantella». «Tanti i dettagli floreali che ho notato – conclude Silvia Bettini -. In generale, gli abiti sono molti più giovanili».

>> Guardate il video: “Abiti da sposa 2019, il punto di vista delle Wedding Planner italiane” <<

Settimana della Moda Sposa di Milano: chi c’era

A presentare le proprie collezioni 2019 di abiti da sposa e sposo, cerimonia e accessori ci sono stati molti brand rinomati a livello nazionale e internazionale. E che meritano di essere raccontati.

Tra questi, anche:

Si Sposaitalia Collezioni: il parere degli espositori

Il racconto di Si Sposaitalia Collezioni 2018 non poteva non terminare dando voce a chi è la vera anima della kermesse, ossia i brand che scelgono di presentare lì le nuove linee.

Arrivati da diverse parti d’Italia e del mondo, e tutti egualmente interessati, hanno voluto commentare l’ultima edizione della Milano Bridal Week, valutandone anche la loro partecipazione: ecco, dunque, i pareri degli espositori di Si Sposaitalia 2018!

 

Per rivivere tutti i momenti di Si Sposaitalia 2018 – tra interviste agli stilisti, video delle sfilate, fotografie e articoli – non perdete il nostro Speciale sulla Milano Bridal Week

 

 

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares